Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
Sindrome di Stendhal...
Beatrice...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

INCIPIT

Le istruzioni sono:

Da questo incipit scrivi un racconto breve: "La bottiglia venne lanciata in acqua in una calda serata estiva, poche ore prima che incominciasse a piovere"


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

UN FILO CHE UNISCE

"La bottiglia la lanciai in acqua in una calda serata estiva, poche ore prima che cominciasse a piovere". Da sopra gli scogli vidi il mare che se la portava via.Non ci avevo scritto niente di particolare, solo il mio indirizzo mail e una frase che sentivo di dire. Il crepuscolo portava via anche il giorno con tutto quello che era stato vissuto. L'orizzonte oramai inestinguibile dava segni di irrequietezza...lampi improvvisi squarciavano il cielo e un vento, prima leggero e poi forte era preludio di pioggia...non potevo più stare lì...la mia bottiglia era scomparsa tra le onde e mi chiedevo se e chi l'avrebbe raccolta...la vita è spesso amara e un messaggio racchiuso in una bottiglia lanciata nel mare, dà quel senso di abbandono...al destino...alla speranza in una possibile risposta. Anche questo può volere dire tanto per uno abituato al poco...la solitudine è una brutta bestia che aggredisce e confonde. Non mi aspettavo niente di che quando, un giorno, dopo mesi e mesi di attesa, una mail dalla nemmeno tanto lontana Sicilia...Poche parole che dicevano così" le tue parole sono state una piccola fiammella che mi ha reso meno sola in questa vita". Non chiedevo altro. Quello che volevo davvero era che si comprendesse il messaggio che avevo scritto e questo ha reso meno solo anche me. A volte basta davvero poco... un pensiero in una bottiglia non è proprio il massimo...magari solo un ciao... ma anche quello è un collegamento, un filo che unisce e tiene viva la vita.



Share |


Scrittura creativa scritta il 07/01/2013 - 17:25
Da antonio giraldo
Letta n.519 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


grazie Gabriella di queste tue poche ma esplicite parole..un saluto

antonio giraldo 13/01/2013 - 10:01

--------------------------------------

basta davvero poco...la malinconia c'è ed è inevitabile che ci sia, per chiunque viva la vita nel significato che essa porta in sé...grazie Carla. a presto

antonio giraldo 13/01/2013 - 09:59

--------------------------------------

Un sorriso, una parola ... basta poco a scaldare il cuore ...un filo che unisce,accorcia le distanze lascia una traccia un segno .... molto bello il tuo racconto.. appena velato di malinconia ma con grande significato ..

Carla Davì 08/01/2013 - 21:41

--------------------------------------

m
Mi piace. Bravo!!!!

Gabriella M. 08/01/2013 - 08:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?