Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
Autunno...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Mi hai detto... ( Po...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...
La montagna...
SERA D'OTTOBRE...
Roma...
Il nonno...
Can'e gatto...
Tutto passa...
Game over...
Scrittura come cura...
DOLCI CAREZZE...
Occhi...
LEGGEREZZA...
TRA LUCE // E // OS...
Forse i codici della...
Il richiamo del vent...
Le sirene di Ulisse...
Quel giorno...
CARO PAPÀ E CARA MAM...
Dieci minuti al gior...
La Coccinella sfortu...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

DA UNA POESIA CREA UNA STORIA

Le istruzioni sono:

prendi una poesia qualsiasi che per qualche motivo ti ispira e partendo da quella scrivi un racconto breve riportando all'inizio la poesia, anche tua, che ti ha ispirato


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~



Sorridi

Sorridi donna
sorridi sempre alla vita
anche se lei non ti sorride
Sorridi agli amori finiti
sorridi ai tuoi dolori
sorridi comunque.
Il tuo sorriso sarà
luce per il tuo cammino
faro per naviganti sperduti.
Il tuo sorriso sarà:
un bacio di mamma
un battito d'ali
un raggio di sole per tutti.


Alda Merini



SORRIDI...
Ivo se ne era andato via travolto da una primavera e un'estate, due stagioni erano state sufficienti, una corsa accellerata all'inizio e rallentata alla fine, anche il traguardo era scivolato con sempre più lentezza, una goccia dopo l'altra, poi più niente.
Era mio padre; io ero diventata mamma da quasi cinque anni e questo ci aveva dato l'opportunità di guardarci diversamente, il mio senso di ribellione si era placato mentre lui iniziava a considerare la mia autonomia di pensiero e se ne compiaceva, credo.
“ Non c'è stato tempo per mettere i punti ad alcune ferite, ma in quel periodo ho baciato tanto le tue mani, cercato le tue carezze sui miei capelli, e quell'universo seppure di breve durata, l'ho respirato tutto, in quel momento ma ancora di più negli anni a seguire; 27 trascorsi da allora e mi rendo conto, sempre più, di quanto mi sei mancato. Non eri di molti complimenti, di molte parole, ma che ti piaceva il mio sorriso, questo sì, me lo avevi detto, un pomeriggio che ero venuta da te, a casa, ho cominciato a riflettere più tardi su quel tuo sottolineare il mio sorriso, luminoso e dolce di mamma, quando non c'eri più ho capito che da lì dovevo ripartire, perchè non riuscivo più a sorridere, faticavo, mi costringevo, non si apriva il cuore quando lo facevo; ho puntato i piedi su quel ricordo perchè il sorriso doveva ripartire come la mia vita.
Tu scrivevi babbo, bene, ho cercato il diario che avevi scritto in guerra, appunti, poesie, ogni biglietto di auguri perfino note di numeri di telefono o qualunque cosa. La scrittura mi ha permesso di tenere il filo, da te a me, come un aquilone tu volavi, tiravi portato via dal vento ed io stringevo la corda; ho sentito poi che se mollavo la presa continuavi a volare intorno a me, salivi per poi scendere con dolcezza facendomi sempre percepire l'alito della tua brezza, ho capito che la tua mancanza era un dolore sostenibile perchè non era assenza, non lo era mai stata, nemmeno in quell'ultimo tuo respiro mi hai abbandonata, non lo avevi mai fatto e così è stato, il cuore si è aperto, ho sentito il tuo amore confondersi con il mio, ho imparato a sorridere più di prima, perchè continuavo a vivere la mia vita senza te, grazie a te.
Da anni quando ti penso chiudo gli occhi, respiro, ed anche ora mentre sto mettendo il punto a questa mia... sorrido... amato babbo mio “.




Share |


Scrittura creativa scritta il 09/05/2017 - 18:29
Da Grazia Giuliani
Letta n.374 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Bella poesia, Alda Merini è una fra le mie poetesse preferite, e amorevole aggancio con la figura del padre, un racconto ben scritto, denso di pathos e forza emotiva, convincente, commovente, meritevole di lode. 5* ciaociao.

Spartaco Messina 11/05/2017 - 16:21

--------------------------------------

Bello, delicato, commovente. 5* Lieta giornats. Aurelia

Aurelia Strada 11/05/2017 - 14:53

--------------------------------------

Mi hai commossa, perché hai fatto parlare il cuore. COLORO CHE HANNO SEMINATO AMORE, NON POSSONO ANDARE VIA PER SEMPRE. LI RITROVEREMO SEMPRE IN UN SORRISO.

Teresa Peluso 10/05/2017 - 15:45

--------------------------------------

Il babbo mi è mancato e mi manca molto...i vostri sentiti commenti mi regalano un sorriso. Grazie! Grazia G.

Grazia Giuliani 10/05/2017 - 10:19

--------------------------------------

Struggente nel ricordo, molto bello, complimenti Grazia e anche per la bellissima poesia scelta

Anna Rossi 10/05/2017 - 02:32

--------------------------------------

Bellissimo racconto ispirato da una dolce poesia di una poetessa che io amo. Bravissima

Sabry L. 09/05/2017 - 23:11

--------------------------------------

Mi hai commosso, in quel sorriso un mondo dentro d'amore...mi sono rivista nel tuo racconto, quando ho perso mio padre, molto giovane e di lui mi è rimasto un soffio d'amore e il sorriso nel cuore. Meraviglioso! Complimenti!

margherita pisano 09/05/2017 - 21:49

--------------------------------------

GRAZIA GIULIANI...La poesia di Alda Merini è stupenda...è la mia poetessa preferita. Il tuo racconto è sublime, bellissima storia è vero il sorriso è importante fa vincere ogni avversità! Le mie 5***** sono tue complimenti.

mirella narducci 09/05/2017 - 20:15

--------------------------------------

Grazia
non ho parole
è semplicemente meraviglioso...proprio come un sorriso

laisa azzurra 09/05/2017 - 19:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?