Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Come la neve...
Come eravamo...
TUTTO CAMBIA......
Milano sospesa...
Stanotte t'ho sognat...
Fierezza...
Parla con lui...
SENRYU 2...
Una questione di pro...
Profumi......
Notturno...
POPOLO BERGAMASCO...
Sole d'aprile...
De Passione Domini...
Il profumo dell'amor...
A un uomo che non vo...
Negazioni...
Fai bei sogni...
Innocente Panico...
Non ero un ladro...
RIFUGIO...
Brindo alla vita...
I pulcini... pirotti...
IL FUNAMBOLO...
Eravamo felici e non...
Haiku F1...
Terresti? Puah!...
SEI TU IL TUO DIO...
Nonostante il mio do...
Leggère tra le rive ...
LUCE SU UN VICOLO CI...
Varia umanità...
Puntate precedenti...
Dietro il davanzale...
I tuoi occhi...
STANOTTE...
MANDALA...
Decisioni difficili ...
3 righe. È una st...
ANGELO E DEMONE...
Come droga...
Quattro miliardi di ...
Sono aerei...
Tanka 2...
Cambierò nome alla f...
Genitore professione...
NON POSSO...
Emozioni...
INCONTROVERTIBILE...
Oh mare...
Italia credici...
Nel segreto incanto...
haiku 45...
Ho con me il silenzi...
sole primiverio...
A te amore mio...
Alberi...
Il Robin Hood delle ...
Le fatine, erbe dei ...
Quarantena...
Non vedo...
APRILE(acrostico)...
Il Tu poetico...
Ostaggi di un virus...
Ella vien ver me...
Primo aprile...
Pinocchi....
ESSERE ALLA RICERCA...
TRASCURATA PRIMAVERA...
haiku...
Street Art...
Irraggiungibile mare...
L' AMORE IN UNA B...
Caduche fiammelle ac...
La via della speranz...
Haiku 70...
PANTA REI...
Verranno gli anni po...
La Pavane...
Creatura mia...
Tornerà la Vita......
Giocano i bambini su...
Mi accontento...
Sono un Albero...
Le stagioni umane...
SOSTENZA E APPARENZA...
UN'ETÀ PER TUTTO...
Italia nera...
.Gabbiani....
UOMINI RICCHI...
Similerso...
Stracchino e cetriol...
Solo un sogno...
Ognuno...
Scrittura di gennaio...
il mio spazio...
Di miei Alberi,framm...
L'albicocco e la not...
Il governatore della...
LO SFOGO DI UN ARTIG...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

FERITE

Devo dirti grazie
per le bende che hai avvolto
della tua pietas crocerossina
sulle ferite in-tagliate
piagate ustionate
Lasciami però aperti gli occhi
perchè vedano albe e tramonti
questo buio mi ferisce ancora
mi tormenta come un coltello



Share |


Opera scritta il 06/07/2015 - 21:26
Da DARIO NICOLELLA
Letta n.618 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Sofferta e dolorosa questa tua poesia dove penso non sono solo le ferite del fisico a fare male ma anche quelle dell'anima.Ciao

Anna Rossi 07/07/2015 - 09:43

--------------------------------------

Sentito verseggio per un vissuto non certo roseo... Che il sorriso ritorni... é il mio augurio Dario

Rocco Michele LETTINI 07/07/2015 - 06:53

--------------------------------------

Ciao Dario assai dolorosa questa tua poesia.. Il mio augurio che le tue ferite si possano cicatrizzare,e sono certa che riuscirai ancora a vedere nuove albe, e nuovi tramonti.. Intanto ti giunga il mio affettuoso saluto. ciao.

Maria Cimino 07/07/2015 - 06:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?