Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Tonara...
Ferirti...
UNO DEI SENSI IL...
Il mediatore...
Mi piacerebbe...
Giornate Imperfette...
dove vanno i pensier...
Aiutami a scorgere n...
HAIKU DELLA SERENITÀ...
Il tempo...
L intelligenza è la ...
haiku 37...
#1...
un pensiero ciclico...
L'amore nel ventre d...
Haiku C...
- Petali...
Finché sulla Terra e...
IL GELSO...
Ciò c'ho perduto...
HAIKU N. 1...
Haiku IV...
Ricordi...
Libero di sognare...
Teneramente...
Coprimi tutto di te...
Solo amore...
f.a.t.a. - elemento ...
Cuore offeso...
Ti amo...
Una sera...
haiku storia di un ...
la mela...
Pastore sardo...
TU E LA NOTT...
Ho la continuità di ...
Io...
La Speranza...
ISTANTE...
QUANTO CI METTI A T...
HAIKU N.32...
I fiori più belli cr...
...ti racconto la se...
Marmo...
Oblio...
Il clown (continuo...
Il pino...
Per TE...
Abitudine...
PREVENIRE ... SAREBB...
Ritmo d\'attesa...
IO L'HO CHIAMATO SEN...
Tu non sai...
IL MALE E IL BENE...
Evocazioni...
Serenità...
Realizzazione e nega...
Solitari pensieri...
Serenità...
IL MOSTRO...
Difficoltà...
C'est la vie...
Asterisco...
Nere di cioccolata, ...
Male...
dolcemente amor mio ...
I se e i ma della vi...
Milongueros...
ricordi...
mattina al mare....
Vacanze isolane...
Nei momenti di trist...
IL TRAMONTO E ...
Escatologico...
Parole parole...
HAIKU N.31...
LA POESIA...SAI...
Riccardo...
Diario...
LA SERA IN CUI NEL P...
Sms...
Aspetta un attimo...
Filastrocca di Natal...
LILLO E LA BANDA DEI...
In cerca...
Effetto dello specch...
Notti d'inverno...
L’universo dentro me...
SOLE...
Vestito...
A poco a poco la ser...
Giudici o giustizier...
IO CHE TENTAI...
Anima...
Fenomeni...
Jack...
Spendi e temi...
Gli angeli......
Serafino e Angela...
percezione notte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Avventura d'altri tempi

Il prode si incamminava per il sentiero
ma venne preso di mira da un orribile fiera
dal pelo ricoperto di sangue dovuto ad una precedente preda
rizzando il pelo e mostrando gli enormi canini
fece capire che avrebbe sgozzato chiunque
anzi qualsiasi cosa gli si parasse dinanzi.
Il rumore della spada sguainata veniva surclassato
dal ringhiare della bestia famelica
che si preparava al micidiale balzo
e l'eroe assunse la posizione difensiva.
La temibile belva gli balzò addosso
in men che non si dica gli occhi vuoti e senza pietá
lo stavano scrutando attraverso i suoi,
ed egli poté fare altrettanto vedendo l'oscuritá dell'animo
e l'assolutaprevalenza dell'istinto primordiale
che ognuno di noi ha in sè.
Con un abile gesto afferró la spada
e recise l'enorme collo dell'animale
facendo sgorgare ogni singola goccia del suo sangue
versandoselo addosso in segno di rispetto
verso colui che gli ha mostrato
la vera oscurità dell'animo.



Share |


Opera scritta il 21/08/2015 - 18:40
Da simone brunetti
Letta n.488 volte.
Voto:
su 12 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?