Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La cosa più importan...
Il sapore dei baci...
PIETRUZZE COLORATE...
Tra dita rosate...
Gioventù...
L'incontro...
La suora di Vigevano...
Nuotando verso il tr...
Il mio fazzoletto...
Sogno da bambina...
Senza rapire...
A spasso...
ACCANTO a TE...
Viviamoci e godiamoc...
Materia...
HAIKU i...
NON ASCOLTARE ...
NONNA VITA...
Dog fence...
E' TEMPO...
L'occhio indiscreto...
Non fermarti finchè ...
Le braccia dell'amor...
Raccontami tutto...
Non sempre è il vent...
GIORNI DI CARTA...
GIOCAVAMO A NASCONDI...
accendimi, oh luna...
I tuoi sentimenti so...
Malinconicamente Stu...
Quando diventi forte...
Ho visto un angelo...
Brindisi alla felici...
Haiku H...
Sensazione...
Haiku f...
Perdono...
Calla...
ESTATE...
PAOLMATT traduce....
Reale...
ASSIOMA. Nessuno ti ...
LA VITA....TRAGICA...
Echi d\\\'amore...
La forza del Mare...
Già ... perché si pu...
L' immenso...
la differenza della ...
La vita è una scena ...
anima e core...
Il mare ispira semp...
Ogni spina in piuma...
Anime pure...
La mia solitudine me...
Occhi...sguardi......
Senza riscatto...
Sereno...
L'emozione ombrata o...
Se fossi Re ( storia...
Empaths...
IL PECCATO ORIGINALE...
Caccia al tesoro...
CASTELLO DI SABBIA...
Piccerè (punto e a c...
Ancora sorridono i f...
DI LA' DAL MARE...
Vallone di ROVITO...
AMANTI SOSPESI ...
Prosit...
Tremendo maleficio...
HAIKU h...
La sala di lettura d...
ASSENZE E CONFINI...
Diapason d'un pianis...
Il mare......
Campane...
l’Amerigo Vespucci....
Purificanti rugiade...
Spiraglio di speranz...
Parole in origami...
Parole. Le parole...
Quando è troppo tard...
Rosicchi mi sevizi e...
La formichina elisir...
Incoscienza di un am...
A un passo da domani...
Vedo te...
HAIKU N. 9...
Ho bisogno d un uomo...
Vedimi...
Haiku...
QUANDO ALLE DONNE...
Amati...
Il vecchio pescatore...
Come il ferro di una...
Il galeone sommerso...
Haiku n 2...
Venni al mondo...
Cosmo senza confini...
Fantasia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Avventura d'altri tempi

Il prode si incamminava per il sentiero
ma venne preso di mira da un orribile fiera
dal pelo ricoperto di sangue dovuto ad una precedente preda
rizzando il pelo e mostrando gli enormi canini
fece capire che avrebbe sgozzato chiunque
anzi qualsiasi cosa gli si parasse dinanzi.
Il rumore della spada sguainata veniva surclassato
dal ringhiare della bestia famelica
che si preparava al micidiale balzo
e l'eroe assunse la posizione difensiva.
La temibile belva gli balzò addosso
in men che non si dica gli occhi vuoti e senza pietá
lo stavano scrutando attraverso i suoi,
ed egli poté fare altrettanto vedendo l'oscuritá dell'animo
e l'assolutaprevalenza dell'istinto primordiale
che ognuno di noi ha in sè.
Con un abile gesto afferró la spada
e recise l'enorme collo dell'animale
facendo sgorgare ogni singola goccia del suo sangue
versandoselo addosso in segno di rispetto
verso colui che gli ha mostrato
la vera oscurità dell'animo.



Share |


Opera scritta il 21/08/2015 - 18:40
Da simone brunetti
Letta n.532 volte.
Voto:
su 12 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?