Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Haiku G 3...
Felicità e divertime...
UN LAMENTO NELLA NOT...
La via...
I respiri della mia ...
Un amore grande...
Sii profondo come il...
Amarcord...
HAIKU D2...
Ninna nanna per una ...
Cielo Stellato...
Quando nomini gli an...
Amico mio, so dei tu...
Ma quali fantastici....
...e adesso io non s...
ANATOMIA DI UN AMORE...
LA VITA VA AVANTI...
Non Può...
Assenzio....
Il tepore dei ricord...
ABBANDONO...
Alfabeto...
Momenti...
I fiori migliori...
L'amore che resterà...
Arcobaleno...
Sergio B....
Tutto scorre....
Haiku 2...
Semplice...
Il ritorno...
Terra di mare...
Salto culturale...
AL RISVEGLIO...
STRETTA ABITUDINARIA...
Riflessione sulle di...
Il cuore mio che pal...
Così bella...
Decadenza...
LA LEGGE DEL SERPENT...
Distanza...
Ero......
Mentre rileggi...
ALLA MIA CLASSE 4B....
Haiku 56...
Lentissima è la risa...
SOLO LA POESIA...
La strada perduta...
Ma, in fondo, cos'è ...
Collins, chi era cos...
sarà il mio soltanto...
Come in una spirale...
io rinasco...
RICORDI DI MAM...
L'abbraccio...
La sponda irraggiung...
Mi persi in te...
La laguna...
2 Giugno, ancora...
Il ballo in maschera...
Tutto in quarantena,...
Occhi, vi vedo...
IL QUADERNO DI CORA ...
HO VISTO FARFALLE VO...
DI ME......
la luce...
Dialogo con la fanta...
I confini più nascos...
Haiku...
Fortezza...
Io e Borel, una scim...
La libertà è un bene...
Il sottotenente Caud...
ricominciare...
Se si fosse voltato ...
GLI INQUILINI DEL CA...
Senza tempo...
Un virus nell'aria...
Sabbia...
Il mio canto d'amore...
- Inoltrarsi...
haiku 55...
LE PARETI DELL'ANIMA...
Sogno di dipingere.....
Nei sogni della nott...
APPUNTI...
Speranza......
Su un braccio di cor...
IL CANAVESE...
Oggi non scriverò...
Volevo dirti...
fredde sensazioni...
Fare del male è una ...
Imploro...
Anime...
Visita al castello...
Come ad Agosto...
Oceano...
L'ECLISSI...
La poesia più bella...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Illuse speranze

Un bimbo sulla spiaggia
ha fermato il suo respiro,
una lunga corsa incontro al mare
ha tranciato il breve cammino.
Sembra che dorma
immobile sulla riva
un placido sonno,
lambito
dal freddo bacio dell'acqua salata.
Nei suoi sogni
una terra sconosciuta
appare un lontano miraggio,
una terra oscura che non gli appartiene
nella diversità di sguardi diffidenti
che non riconoscono la sua pelle,
han respinto i passi estranei sul terreno ostico
considerandolo nemico.
Non gli han concesso l'approdo sicuro
a una speranza appena
sorta sul campo di dolore,
ove il fuoco arde impetuoso
le bombe sono un'assidua minaccia di morte
la fuga costituisce l'unica salvezza.
Quel bimbo
lasciato morire esangue
ha lottato con tutte le forze
verso l'orizzonte di un futuro roseo,
ma la furia del mare
ha sballottato quell'esile corpo,
cancellando per sempre
il sorriso di un infanzia felice.
Dove pire di cadaveri restano ammucchiati
veglia il silenzio austero,
il mondo assiste distratto al lutto di tanti...
la tragedia suscita temporaneo sgomento,
ma la vita continua nella più totale indifferenza.
Il bimbo sulla spiaggia
non sapeva di morire,
dorme in eterno
e sogna un'esistenza migliore.



Share |


Opera scritta il 10/09/2015 - 15:44
Da daniela dessì
Letta n.595 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


UNA QUARTINA DI CHIUSA ADORABILE LA MIA LODE DANIELA

Rocco Michele LETTINI 11/09/2015 - 08:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?