Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La foto...
Vivi, in ogni caso v...
La verità il lume de...
LA VITA CONTINUA...
Benjamin e i turbame...
Lettera d'addio a mi...
Non è carità illuder...
AIUTAMI A ESSERE FEL...
Virgole come petali...
Diventando grande...
Narcisi...
Tenebre...
EPPUR MUORE UN SOGNO...
Dove le parole hanno...
Sussurrami...
Meriggio Di Maggio...
Meraviglia...
Testamento...
LA MADRE DI CECILIA...
Un qualche cielo...
SENTIERI DI VITA...
Acqua...
Mamma....
TI SENTO...
Sussurri e nuvole...
L'incanto...
Soggetto Beta II°ep....
Quanto amore...
Solchi di poesia...
Il tempo dei sogni...
UNA LUNGA NOTTE...
Piazza Papa Giovanni...
SOTTIGLIEZZE...
Quanto durerà ancora...
La vita non è che ...
INCONTRI NELLA N...
Un granello...
Sognando...
Non voglio sentire i...
Tutta la vita...
Tra Rosse Aurore ed ...
Filastrocca...
La quercia...
Vento dell'est...
Pearl River...
LA VITA...
Soggetto Beta I°epis...
Giorni...
Reprobi Angelus 12....
Ora che non guardo p...
Albeggia...
Svegliarsi...
La casa di Elisabeth...
RICORDI PENSIERI ...
Fido Randagio...
Abitudine...
Pensieri confusi...
GRIDA...
Cravatte...
Incredibile che rina...
Come Fa Il Vento...
Dove sei.......
LA SCARPETTA DOMENIC...
Il Tramonto...
Capo Bianco...
Incendio...
FINALMENTE SI SPOSA...
Tutto senza capire...
Illusione d'amore...
Le promesse spese...
Trovare la chiave pe...
Dio è in te,nella mi...
L'uomo può avere con...
Fabbrico nostalgie ...
Oltre i tuoi capelli...
Uomini e Donne… Sold...
Murales...
Il fieno tra i capel...
Malinconico Maggio...
Sete di libertà...
Case dalle finestre ...
GIOVANE AMORE...
HAIKU 6...
Vento d'estate...
Calde lacrime...
Confusa e felice...
LUCCIOLE...
Pianto di stelle...
....interferenza...
Granito...
Canto dell' amore ri...
Il Papavero...
haiku 10...
I GATTI DEL QUARTIER...
Reprobi Angelus 11....
In questi momenti bu...
“MADRIGALE” PER LA M...
La chiglia s'incagli...
Il palcoscenico dell...
Donna Violante...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Come un'ancella ritratta dal Ghirlandaio

Agghindata e schiva
con la soave regalità di un angelo
e il piglio terreno di una creatura di carne
vorrei essere per te come un’ancella ritratta dal Ghirlandaio


Non la protagonista della scena affrescata,
non certo una santa o la Vergine
ma nemmeno una giovane nobildonna committente
in broccati sontuosi e acconciature elaborate
dal corteo compito e l’espressone sfingea,
rigida e statica al pari delle trabeazioni sovrastanti,
bensì l’astante partecipe ed esclusa
agli episodi biblici narrati,
dagli occhi cerchiati e l’emozione palpabile,
l’ancella che procede carica di premure
accennando quasi ad un passo di danza,
a un movimento leggiadro
simile a quello della sciarpa
annodata alle spalle,
alle pieghe degli abiti dalle cromie celestiali
o armoniosamente complementari.


Sì, riposta la mia naturale inclinazione al potere
che mi rende a volte crassa e orgogliosa,
voglio essere per te un’umile figura longilinea e delicata
dipinta da un probo pittore del Quattrocento.


Emanerei così sempre
la grazia fresca dell’istante,
del tempo pienamente vissuto.
Quel tempo che non si ferma e non fugge
ma scorre
nello spazio intenso della vita.




Share |


Opera scritta il 24/10/2019 - 10:48
Da Carla Vercelli
Letta n.561 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Tutto sembra essere vero, ogni cosa e il suo contrario, basta essere convinti della sua verità. Ecco perché ci sono centinaia di "credenze" al mondo.
La cosa meravigliosa sarebbe quella di riconoscersi nella propria credenza e non nuocere agli altri!
Mi accorgo di essere sconfinato oltre i limiti del nostro argomento...rientro nei limiti e dico che: Sì, come dici, l'importante è riconoscersi!
Una serena serata!

Leo Pardiss 26/10/2019 - 18:13

--------------------------------------

Sì, caro Leo Pardiss, ma è anche vero il contrario: non è detto che tutto ciò che è scritto in versi(anche metricamente perfetti) sia una poesia. Non voglio essere polemica e soprattutto non sto difendendo il mio scritto, del quale sono la prima a riconoscere la mancanza di musicalità, di ritmo. Rivendico semplicemente il fatto di sperimentare vari stili di scrittura poetica, compreso il verso più prosastico. Siccome io non so cos'è la poesia me ne guardo bene dal dire che ciò che leggo è o non è una poesia. Se mi riconosco bene, altrimenti punto.

Carla Vercelli 26/10/2019 - 18:03

--------------------------------------

@Carla Vercelli
Tutto può contenere poesia senza necessariamente doversi leggere in rima o in colonne di strofe.
C'è poesia in questo tuo pezzo pur non essendo una poesia.
Come ho avuto modo di esprimere già, su un altro pezzo letto in questo sito, scrivere in prosa e incolonnare in forma poetica non serve a trasformare prosa in poesia.
Non sono critico, esprimo un mio concetto estetico!

Leo Pardiss 25/10/2019 - 14:03

--------------------------------------

Ringrazio infinitamente per gli apprezzamenti. A Leo Pardiss vorrei ripondere con quello che ho scritto da qualche parte ispirandomi ad una grande poetessa polacca: "Faccio poesia? Non so... non ho un'unica definizione." La poetessa citata recita così: "Ma cos'è la poesia? Io non lo so, non lo so e mi aggrappo a questo come la salvezza di un corrimano."

Carla Vercelli 25/10/2019 - 12:14

--------------------------------------

Una poesia densa di sensazioni. Delicata e propositiva proprio come una dama medievale, ma nello stesso tempo poi giustamente irrompi nella realtà di cui sei l'artefice. Complimenti bella e raffinata.

santa scardino 24/10/2019 - 19:06

--------------------------------------

Fine descrizione con una chiusa degna di ammirazione letteraria.
Riconosco una nobiltà d'espressione nelle, e tra, le righe, anche se non le chiamerei propriamente versi.

Leo Pardiss 24/10/2019 - 16:17

--------------------------------------

Rimango incantata dall'eleganza delle tue poesie, come questa, dove riesci a dipingere l'ennesima sfaccettatura femminile.

Grazia Giuliani 24/10/2019 - 13:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?