Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La sensibilità è una...
Cerchiamo...
Vista sul golfo di T...
Nebbie...
Val d’Ultimo....
Dolce luna...
RISURREZIONE E S...
Haiku 12...
Chi pur nell'ira la ...
Conte e il topo assa...
Cielo incommensurabi...
Il Consenso...
I capricci della scr...
Il lento fluire del ...
LUNA...
Un tempo...un mondo....
Punti di vista...
Come un randagio...
Post meridiem...
SCRIVERE LIBERA D...
PROGETTO ESTETICO (C...
Le chiavi del paradi...
GROVIGLI DI SOSPIRI...
NeRA...
La realtà percepita ...
Haiku...
La calunnia...
A TUTTE LE DONNE...
L\'unica verità...
Questo è il Natale...
GENTILEZZA...
IL MITE PORTINAIO...
Conserviamo la genti...
HAIKU 1...
Femminicidio...
Far del giorno...
La luce vince l'ombr...
GRIDARE MI FA BEN...
Scegli la Vita...
Sole o pioggia?...
Se le persone dedica...
DOVE FINISCE IL CIEL...
C'era una volta il r...
Colmi...
Un sogno anelato...
Le domande di Nicola...
Dove tutto ebbe iniz...
n° 28 (R/P)...
Oggi scrivo di te...
Il green pass cultur...
La malinconia è una ...
Ci sono sogni che mu...
Leggera...
Qual è la nazionalit...
Altrove ......
IL TEMPO FATTO ...
La panchina di front...
Un solo attimo...
Poi...
Guardo l'acqua......
L'altra metà del Cuo...
Lunghe passeggiate t...
Anima mia...
Creare, immaginare, ...
L'attimo dopo...
Sul bordo di un terr...
Gino...
PROGETTO ESTETICO (C...
Il mio tempo...
n° 24 (R/P)...
Una sera in Plaza de...
Ci amavamo...
nulla...
Ignoto pensiero...
Le tue parole...
Luminarie ingannatri...
Non voglio che il tu...
IL TEMPO...
Rattoppo...
UNA LETTERA MAI ...
Riscalda o sole!...
PUNTO E A CAPO...
Un giorno...
È stato un attimo ...
Il tuono...
L'alba ramata...
Il pianto di un bimb...
In Aspromonte...
Al tempo dei sogni...
LEGGERE...
Brividi...
In un lento fluire d...
Non spaventarti...
LA NOTTE MIA ALLEATA...
La vita è più forte ...
Ocra...
Diva...
QUEL CHE RESTA ...
Nomination...
C'e' un posto specia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

mare sublime

I filosofi lo hanno teorizzato,
alcuni pittori lo hanno rappresentato:
il sublime è il sentimento principe del romanticismo
che racchiude al suo interno una percentuale di sadismo;
è il piacere per qualcosa che inquieta e terrorizza
una sorta di perversione che ipnotizza.


Se tra tutti dovessi indicare,
l’elemento più affascinante nel suo orrore
senza dubbio penserei a una tempesta e al mare
alla sua forma, al suo impeto, al suo colore.


Penserei alla sua forza distruttiva,
al vento che gonfia l’onda anomala e aggressiva,
che la sbatte contro spiagge e scogliere
incurante di ostacoli e barriere,
che la possiede, la soggioga e la comanda ansimante
come nel mito di Euripide la Baccante.


Penserei alla pioggia che batte su finestre e vetrate,
al vento che ulula, sibila e irrompe tiranno,
alla calda sicurezza e protezione agognate e trovate
nelle mura amiche lontano da ogni affanno.


Spettacolo suggestivo e sovrannaturale,
nelle sue rappresentazioni mai banale
di una bellezza quasi remota e ineffabile
è per l’occhio umano indispensabile.
Oh mare, cristallina e liquida bellezza,
il tuo potere seduttivo è pari solo alla tua ampiezza.




Share |


Opera scritta il 24/11/2019 - 12:17
Da alessia pusagio
Letta n.433 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bellissima nella sua forma più autentica...limpida è la bellezza!

Margherita Pisano 25/11/2019 - 16:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?