Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

FIORE MIO...
PREVISIONI METEO...
Il perdono...
Filigrana...
Sotto l’olivo...
La notte sa...
Insieme abbiam danza...
Parola Amore...
Rifratto...
Pieghette...
Rugiada D'Angelo...
Dal consiglio del Si...
Giovani d'oggi SMS...
Ora anche settembre...
ABBRACCIAMI...
Giorni migliori...
Autunno...
Giare d\'oro...
Autunno in Barbagia...
A volte la notte...
DI PALO IN FRASCA...
Infatuazione...
Voglio Amarti...
Sanguinano lacrime...
Solo petali d’amore...
Luce...
Confessioni di uno s...
La nuova guerra...
Poesie della meravig...
QUANDO UN POETA MUOR...
RIFLESSI DELLO ...
Glicini antichi...
Petali rosati...
Donare ai propri gen...
Autunno Il Triste......
TUTTA LA MALAVITA DI...
Magistra vitae...
Muta la Nuvola...
Nostalgia....
Clementina...
Come questa lacrima...
LA MIA SERA...
In volo...
Basta poco...
Alcune porte le chiu...
Il mio compleanno...
Il vecchio frac dell...
Equinozio...
Solo Mare...
Canto del sussurro d...
La mia solitudine...
Dopo un incendio...
A TE MILKY...
Brace...
L’ANIMA DEL POETA...
Sospiro autunnale...
Se ala scucita non s...
Codici illegibili...
Diluvia...
Un attimo di vita...
A mio figlio...
monoku...
La casa davanti al l...
Gairo vecchia...
All'improvviso...
Fossi un Jurgen Scho...
Accomiato...
Senza rete...
QUELL'UOMO VENUTO DA...
Ti ritroverò...
Rondini ieri e oggi...
C'è chi vive per ess...
La palude di cristal...
Come foglia che cade...
haiku...
QUANDO I SOGNI ...
Quella porta chiusa...
La Bellezza e il Tem...
Canto d'Autunno...
A te che stai in una...
24:00...
Ossi di seppia...
Profumo di vita...
Al giorno d’oggi sia...
Mia Regina...
ROBIN HOOD...
Vi siete dimenticati...
Le parole...
Parole accartocciate...
Metalla...
Un pò di mistero...
Gelido vento...
MURI...
cara stella...
SCIAMITO CONTROVERSO...
Accanto a te...
Ogni percorso di vit...
Macerie...
Haiku (4)...
UNO SPIRITO TRA ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Appennino

Ti appoggi maestoso su fertili piani,
regali ai miei occhi paesaggi lontani
Che l'opre dell'uomo che vi dimora
in ocra e smeraldo divide e colora.


Ti sfiora lo sguardo, carezza le creste
vestite d'un manto d'antiche foreste,
Al ciel che t'osserva t'appressimi incerto
Ti elevi, ti neghi, più lieve, più erto.


Leggero il pensiero si solleva sui monti,
attonito scopre su incerti orizzonti
sinuosi profili di labbra cobalto
ma ancora non pago s'invola più in alto.


E come un gigante immobile è stanco
riposi silente disteso s'un fianco,
la schiena si bagna su acque profonde,
cullato ad oriente da morbide onde.



E l'occhio si sfama di valli fiorite
di colli ammantati da selve infinite
di rapide acque su lame d'argento
d'azzurri orizzonti da cui Soffia il vento


Che gonfia le candide lenzuola stese
In un verde cortile d'un caro paese.




Share |


Opera scritta il 15/02/2020 - 18:55
Da Nicola Bassi
Letta n.486 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grazie infinite Salvatore e Maria Luisa!

Nicola Bassi 17/02/2020 - 18:39

--------------------------------------

Emozionanti emozioni, complimenti!

Maria Luisa Bandiera 17/02/2020 - 15:01

--------------------------------------

Con la tua descrizione come una rondine
ho sorvolato l'appennino, stupendo.
ancora complimeni Nicola..

Salvatore Rastelli 17/02/2020 - 14:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?