Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E POI SI VEDRA’...
Osservando il cielo,...
Il tempo passa...
Tempo di Natale...
SE IO FOSSI...
SOGNI DESIDERI I...
Appeso ad un aquilon...
Attàrdati sulle mie ...
L'oltraggio...
Agnese VISCONTI...
L' amore...
L'imperfezione...
Mozziconi di felicit...
VOLI DI VERSI...
**Tanka**...
Fantastica luna...
Quando la Notte sopr...
Se sei donna...
Da qualche parte...
Il copritavolo nuovo...
Affidai al silenzio...
Elicriso...
Mondi infiniti...
Il fiume...
Fine di un matrimoni...
Coccinella...
Foglie...
Autunno colorato...
In un filo di voce...
IN INGHILTERRA È IL ...
Scusami......
Caramelle...
ILLUSIONE INTRISA ...
Il finto autunno...
Dadi e fortuna....
Nonsense...
Anima potente...
Spazio-Tempo....
La stanchezza nascon...
Quando sarai lontana...
Gelo...
Per questo mi batter...
Pani e pesci...
Le Notti di Elisa -n...
Castel Toblino...
Violata...
TORNA IL NATALE...
Una rosa, un sorriso...
Come rugiada...
Occhi...
E' mistero...
A spasso di notte tr...
Il rifugio...
Sul cortile...
Ti lascio una poesia...
Mar della Melassa...
Quando l'amore è un'...
Figure sulla volta...
Cielo di ogni colore...
L'uguaglianza nasce ...
IL GRIDO DELLE DONNE...
Colombo...
La dama e la pagnott...
Saudade...
AI FIGLI...
OMBRE CINESI...
LA DEMOCRAZIA DELLA ...
Qua la mano...
Spensieratezza...
DIANA...
haiku 16...
In bilico...
Tramonta l’alba mia...
Tra le foglie...
Una spiga di grano....
Tanka 2...
Io ritorno da te...
L’uomo è stato l’art...
Il bene che si fa no...
Scrivere di te...
l'unico amore è quel...
Lugano...
Orfana d'un sogno ru...
AMORE ETERNO...
Amo la vita...
Il volo di una capin...
Bella Napoli...
Mi chiamo Giufà...
Pioggia rigenerante...
A fine turno (il mac...
Cala la notte nella ...
Pece...
Donna...
4:50...
Io sono il poeta...
Rosario a Siliqua...
Falce di Luna...
Nel tempio dell'anim...
Sonni troppo profond...
L'invito...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Il popolo della notte

La notte non è uno spazio temporale, è un luogo. In questo luogo la luna e le stelle fanno a gara col sole per allontanare dagli uomini la paura della morte.
Tutti, umani e animali, passano una parte della giornata in questo luogo, e lo fanno per una duplice ragione: riposare e sognare.
C'è poi un popolo che vive solo in questo territorio, e invece si riposa e sogna alla luce del giorno. È il popolo della notte.
A sentire questi stravaganti abitanti della notte, si vive per davvero soltanto in quel luogo, che essi trovano meraviglioso e pieno di sorprese. Ci trovi di tutto, in quelle vie abitate dai nottambuli: prostitute, ubriachi di alcol e di vita, uomini che affogano la tristezza in mille modi, sbandati e persone che vogliono sognare ad occhi aperti, vivendolo quel sogno nella maniera più reale possibile.
Se qualcuno mi chiedesse di fare una distinzione degli abitanti della terra, non la farei a colore della pelle, o mediante il loro livello culturale, politico, economico, distinguendo razze e religioni. Dividerei l'umanità in popolo del giorno e popolo della notte. E, nel secondo, la trasversalità è garantita: bianchi, neri, giovani, anziani, professori e studenti, uomini e donne, casalinghe e puttane, religiosi e atei, poveri e ricchi...e via dicendo.
Ora tocca a me mettermi in uno di questi popoli. Pensa e ripensa, credo proprio di essere uno che abita nel mondo del giorno, ma con cittadinanza onoraria nel mondo occupato dal popolo della notte.
Luogo che visito spesso, anche per scrivere, specialmente in compagnia di chi mi fa dimenticare la tristezza. E con noi c'è sempre la luna, in compagnia delle stelle.



Share |


Opera scritta il 30/06/2022 - 12:32
Da Alex Sandrini
Letta n.171 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Grazie tante Margherita...a rileggerci. Ciao.

Alex Sandrini 01/07/2022 - 13:20

--------------------------------------

Beh Zio Frank...anche la tua è una verità, un punto di vista interessante. Grazie.

Alex Sandrini 01/07/2022 - 13:20

--------------------------------------

Un racconto che ispira riflessione, infondo non ho mai pensato a questa idea originale di dividere gli uomini tra notte e giorno, anche se la dualità è estremamente intrinseca al nostro essere... ma tu parli di un concetto diverso, saputo esprimere con un tocco poetico niente male.
Complimenti!

Margherita Pisano 30/06/2022 - 22:09

--------------------------------------

la notte e fatta per sentire I rumori lontani.

Zio Frank Storie del gufo 30/06/2022 - 20:30

--------------------------------------

Vero Maria Luisa...hai detto bene. C'è qualche nota di tristezza, voluta, anzi naturale per me che sono un nostalgico tendente al triste. Grazie.

Alex Sandrini 30/06/2022 - 15:55

--------------------------------------

Un racconto scorrevole e ben scritto con qualche nota di tristezza.

Maria Luisa Bandiera 30/06/2022 - 15:49

--------------------------------------

Grazie Anna...un raccontino, anzi più che altro un pensiero esistenziale. passerò anch'io a leggerti.

Alex Sandrini 30/06/2022 - 15:07

--------------------------------------

Vero Marina, ci sono molti animali notturni...io poi ho la casa ai confini di un parco e ogni mattina vengo svegliato dal loro verso. Grazie per le 5 stelle.

Alex Sandrini 30/06/2022 - 15:06

--------------------------------------

Un racconto molto originale, bello scrivere e dividere il popolo tra il giorno e la notte!! Scrivi davvero bene, mi è molto piaciuto, bravissimo Alex. A rileggerti!!

Anna Cenni 30/06/2022 - 14:55

--------------------------------------

5* per la tua notte...

Marina Assanti 30/06/2022 - 14:39

--------------------------------------

E' molto interessante e ben scritto questo tuo racconto, Alex.
Fa riflettere anche su come ognuno di noi "veda" il genere umano e la vita.
Ti ho letto con vero piacere...
Complimenti...
p.s. ci sono anche animali notturni: gufi, civette, pipistrelli e ricci... e altri predatori.
Ciao

Marina Assanti 30/06/2022 - 14:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?