Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

In un filo di voce...
IN INGHILTERRA È IL ...
Scusami......
Caramelle...
ILLUSIONE INTRISA ...
Il finto autunno...
Dadi e fortuna....
Nonsense...
Anima potente...
Spazio-Tempo....
La stanchezza nascon...
Quando sarai lontana...
Gelo...
Per questo mi batter...
Pani e pesci...
Le Notti di Elisa -n...
Castel Toblino...
Violata...
TORNA IL NATALE...
Una rosa, un sorriso...
Come rugiada...
Occhi...
E' mistero...
A spasso di notte tr...
Il rifugio...
Sul cortile...
Ti lascio una poesia...
Mar della Melassa...
Quando l'amore è un'...
Figure sulla volta...
Subliminale...
Cielo di ogni colore...
L'uguaglianza nasce ...
IL GRIDO DELLE DONNE...
Colombo...
La dama e la pagnott...
Saudade...
AI FIGLI...
OMBRE CINESI...
LA DEMOCRAZIA DELLA ...
Qua la mano...
Spensieratezza...
DIANA...
haiku 16...
In bilico...
Tramonta l’alba mia...
Tra le foglie...
Una spiga di grano....
Tanka 2...
Io ritorno da te...
L’uomo è stato l’art...
Il bene che si fa no...
Scrivere di te...
l'unico amore è quel...
Lugano...
Orfana d'un sogno ru...
AMORE ETERNO...
Amo la vita...
Il volo di una capin...
Bella Napoli...
Mi chiamo Giufà...
Pioggia rigenerante...
A fine turno (il mac...
Cala la notte nella ...
Pece...
Donna...
4:50...
Io sono il poeta...
Rosario a Siliqua...
Falce di Luna...
Nel tempio dell'anim...
Sonni troppo profond...
L'invito...
L\'ARROGANZA DEL COR...
La magia del circo...
Una vecchia topolino...
Perdersi le sfumatu...
Cieli diversi sulla ...
Sentieri d’autunno ...
TROVARE L' AMORE...
UN TUFFO NEL PASSATO...
Nuvole...
MARE D'AUTUNNO...
Magari...
Eri bella...
VIAGGIO DI LAVORO...
Miravo....
Incantesimo occident...
Haiku 93...
L'anima arranca...
BEA...
QUEGLI ABBRACCI CHE ...
L'anima arresa...
Non c'è più sangue n...
Gocce...
...lacrima...
Campo di basket...
Oltre questo paradis...
ALLA SUOLA...
'O PRESEPE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



CLOCHARD

Notti gelide nelle periferie,
tra anfratti e aguzzi roveti
sotto pietosi sguardi…vai!


Fratello nomade,
brillano le stelle, giri e rigiri
in balia del vento gelido,
tra le onde dei passanti
annaspi nella barca tarlata.


Sopravvivi con fatica,
girovaghi con dolore,
errante senza meta
tra mille luci nella notte,
distruggi i tuoi sogni
tra le panche tarlate.


Prosegui veloce,
già distante appari,
avvizzito fiore disteso,
accartocciato nelle trapunte
dall’odore pregnante
consumate tra l’indifferenza
dell’umana razza
sorda e cieca,
chi asciugherà le tue lacrime?.


Nessuno stende la mano
nessuno t’incoraggia
nessuno ti porta via da questo
mondo spettrale.

Vai figlio della notte,
solitario vai, riposati e copriti
nel tuo sudario di cartone
sarai deriso e strattonato, ma…
non sarai dimenticato.




Share |


Opera scritta il 06/08/2022 - 17:03
Da Carmine De Masi
Letta n.166 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Un tema che sta a cuore a tanti di noi.
Persone affettuose e caritatevoli esistono.
Il sentimento dell’indifferenza…purtroppo regna.
Ringrazio con stima e simpatia.

Carmine De Masi 07/08/2022 - 19:16

--------------------------------------

Particolarmente sentita *****

Angela Randisi 07/08/2022 - 14:46

--------------------------------------

Bellissima pure io ho scritto molto su di loro.

Zio Frank Storie del gufo 07/08/2022 - 10:44

--------------------------------------

Molto intensa e sentita... ne conosco diversi e ho scritto tanto per loro.
Ma questi sguardi pietosi di cui parli all'inizio io non li vedo proprio, solo tanta, tanta indifferenza.
Bravissimo, condivisa questa tua

Marina Assanti 06/08/2022 - 20:50

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?