Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Come la neve...
Come eravamo...
TUTTO CAMBIA......
Milano sospesa...
Stanotte t'ho sognat...
Fierezza...
Parla con lui...
SENRYU 2...
Una questione di pro...
Profumi......
Notturno...
POPOLO BERGAMASCO...
Sole d'aprile...
De Passione Domini...
Il profumo dell'amor...
A un uomo che non vo...
Negazioni...
Fai bei sogni...
Innocente Panico...
Non ero un ladro...
RIFUGIO...
Brindo alla vita...
I pulcini... pirotti...
IL FUNAMBOLO...
Eravamo felici e non...
Haiku F1...
Terresti? Puah!...
SEI TU IL TUO DIO...
Nonostante il mio do...
Leggère tra le rive ...
LUCE SU UN VICOLO CI...
Varia umanità...
Puntate precedenti...
Dietro il davanzale...
I tuoi occhi...
STANOTTE...
MANDALA...
Decisioni difficili ...
3 righe. È una st...
ANGELO E DEMONE...
Come droga...
Quattro miliardi di ...
Sono aerei...
Tanka 2...
Cambierò nome alla f...
Genitore professione...
NON POSSO...
Emozioni...
INCONTROVERTIBILE...
Oh mare...
Italia credici...
Nel segreto incanto...
haiku 45...
Ho con me il silenzi...
sole primiverio...
A te amore mio...
Alberi...
Il Robin Hood delle ...
Le fatine, erbe dei ...
Quarantena...
Non vedo...
APRILE(acrostico)...
Il Tu poetico...
Ostaggi di un virus...
Ella vien ver me...
Primo aprile...
Pinocchi....
ESSERE ALLA RICERCA...
TRASCURATA PRIMAVERA...
haiku...
Street Art...
Irraggiungibile mare...
L' AMORE IN UNA B...
Caduche fiammelle ac...
La via della speranz...
Haiku 70...
PANTA REI...
Verranno gli anni po...
La Pavane...
Creatura mia...
Tornerà la Vita......
Giocano i bambini su...
Mi accontento...
Sono un Albero...
Le stagioni umane...
SOSTENZA E APPARENZA...
UN'ETÀ PER TUTTO...
Italia nera...
.Gabbiani....
UOMINI RICCHI...
Similerso...
Stracchino e cetriol...
Solo un sogno...
Ognuno...
Scrittura di gennaio...
il mio spazio...
Di miei Alberi,framm...
L'albicocco e la not...
Il governatore della...
LO SFOGO DI UN ARTIG...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



DISSOLVENZA

LEI NACQUE IN UNA CASA SENZA PORTE
UN LANGUIDO SETTEMBRE ,
SUONANO ANCORA I PASSI
CHE L ' ATTRAVERSARONO .
C ' E ' UN ' ANIMA IMPASTATA NEL CEMENTO ,
DI NUOVO FREMONO LE VOCI
SE SAI ASCOLTARE .
FURONO ESSERI IN TRANSITO
NON AMAVANO
I GUANCIALI D ' ORTICA ,
I GROVIGLI DELLE SUE PAROLE .



ACCESE INUTILI LAMPADE
A CHI NON HA SAPUTO TRATTENERE
OFFRI ' CONFETTI DI VIOLE
PUR CHE LA SI PRENDESSE A SE ' .
FU RESA
A UN DOLORE NECESSARIO :
OGNI MATTINO TORNO ' A COMPIRSI IN GIORNO ,
IL TUMULTO IN ORDINE PERFETTO ,
SI SCIOLSERO GLI ABBRACCI
COME NASTRI .
ADESSO , FRA MOSCHE CHE DANZANO
E BIGLIETTI SCADUTI ,
VA COMPONENDO TRACCE
- QUASI RELIQUIE IN UN TEMPIO - .




Share |


Opera scritta il 11/09/2014 - 13:34
Da luciana prisciandaro
Letta n.835 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Un dolore e una sofferenza gridati, come la stesura della poesia, tutta in maiuscolo, sembra voler evidenziare. Spero che l'uso del maiuscolo sia voluto a tal fine.Complimenti!

Salvatore Linguanti 12/09/2014 - 18:32

--------------------------------------

QUANTA sofferenza e durezza in questa tua un grido d'amore inascoltato ,dissolto ,brava ,molto intensa

genoveffa 2 frau 12/09/2014 - 17:11

--------------------------------------

Mi fa sempre star male non commentare, ma...nonostante abbia avuto una vita non poco dura, mai riesco a rapportarmi con immagini cupe...L'amo troppo la vita...Nonostante tutte le sofferenze, ne ho sempre contemplata e vissuta la bellezza. Voluta da chi chiaramente l'ha amata, e ancora l'ama, e, ne sono certa, sempre l'amerà...Perdonami. Vera

Vera Lezzi 12/09/2014 - 15:08

--------------------------------------

Molto triste e dolorosa questa tua narrazione, ma tanto profonda da far meditare sulla nullità della vita.

Giuseppe Vita 12/09/2014 - 12:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?