Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ARIDA FONTE...
Una tela bianca...
I miei abissi...
Ilaria...
LA MERAVIGLIA E'...
Gianna la matta...
I battiti del cuore...
Fruscio di ali...
192 i chilometri...
La notte rubò il chi...
L'ultimo fiore...
Sarebbe straordinari...
Un suono d'organo...
Levi e la curva...
Clochard (omaggio in...
Tremante aurora...
Chi si ettiri custu ...
Experience...
Vogghiu cantari all'...
ORA DIMMI DI TE...
I SEGRETI DELLA ...
VICO PARADISO, I NAS...
Che Meraviglia...
Vari pensieri...
In nome della Rosa (...
Opale rosa...
Sentiero...
La curva di Lèvy...
Misero mercato...
Alle notti d\'estate...
Il tempo remoto...
Notti africane...
Quando il culo bruci...
DOMENICA SERA...
IL GIOCO DELL'OCA...
Lei voleva solo dorm...
Crepuscolo...
LE STAGIONI IL ...
Profumo...
Baratto...
Romantica Luna (omag...
Laura (drabble)...
sono ancora viva...
E' come se...
Folate (omaggio in t...
Non per tutti l’acqu...
Mia e Pietro....
Pioggibonsi...
Il silenzio dell\'an...
Amo...
Sconcerto...
DONNE DEL PASSAT...
Carissimo Topolino...
HAIKU 32...
Waka 3...
E poi...
La panchina dei rico...
Quando non sono in v...
Perse la luna (omagg...
LA NEVE...
LA POESIA E’ L’ESSEN...
Sei qui, ma altrove....
Come fiorite aiole...
Occhi...
Dea minore...
LA BELLEZZA DELL...
Fiore reciso...
Morgan il Vikingo...
Non era Kant ma ball...
In silenzio...
Donna...
Ardenza (il racconto...
Solipsismi...
Amor...
Le orme dei miei pen...
tomorrow...
Le emozioni sono com...
Polvere...
in fragranza di ingo...
All'anagrafe...
Mamma...
C'è ancora domani?...
All'improvviso...
Il Congresso....
Giovedì gnocchi...
Il racconto del mare...
Abbi cura di te...
LA VITA E' UN ...
Orologi senza ore...
Un barlume di luce...
POETI...
Ardenza (drabble in ...
Cangiare...
Il tutto e il niente...
Parole...
PENSO CHE TU RICORDI...
Riflessi nel silenzi...
Promessa d’amore...
I cortili...
Croscio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

quando rinascerò

quando rinascerò
ti prenderò per mano
e insieme andremo a correre
in quella spiaggia rosa
e nuoterai con me,
sospinto da un sorriso.
Ma ora devo andare,
tornare là, dove tutto si è fermato,
dove un libraio pazzo
ci ha cambiato la fine,
ha messo maghi e streghe
vestiti di sporcizia
e labbra velenose.
Sospingimi lontano
col tuo "è troppo tardi"
perchè voglio andar via.
Ti lascio il mio saluto
appeso a quella porta
tra il fiocco azzurro e
quello rosa
che ti han fatto prigioniero.
Riflettimi neglio occhi
di chi ami, e chiudi piano
piano
per non farmi ancora male.
Quando rinascerò
mi concederai una tregua,
ma ora lasciami andare,
devo tornare là, dove
niente è stato scritto,
dove la notte spegne
anche il più piccolo
dei ricordi.
Mi prendo un tuo rimpianto,
ti lascio un mio respiro,
usalo all'occorrenza,
in questa vita succede
di rimanerne senza.


Share |


Poesia scritta il 30/05/2010 - 17:55
Da patrizia stocco
Letta n.1184 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


.....mi hai lasciata senza respiro....come dici tu a volte in questa vita capita.....sono commossa....bellissima

Donna 01/06/2010 - 10:56

--------------------------------------

stupenda!

antonyo 31/05/2010 - 17:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?