Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

HAIKU 12...
Il taschino...
FIORI DI CAMPO...
SEI MERAVIGLIOSA...
Preziosità...
Il rappresentante di...
Fili di Luce...
Anonimo d'orchidea n...
Io e la vita...
Se un corvo si posas...
IL CREATORE DI MITI ...
IN PUNTA DI PIEDI...
Le leggi partorite d...
L\'uomo che conobbe ...
Il popolo della nott...
Preludio...
Buone Vacanze...
IL CORAGGIO DI ...
Il viaggio con Margh...
INFINITO...
Bagliori...
Gotica...
Buchi neri...
SPENSIERATAMENTE...
Il sorriso del poeta...
Il colibrì...
A spasso nel tempo...
Respiri...
Il sublime piacere d...
L\'uomo che conobbe ...
La collettività non ...
IL PIATTO DEL GIORNO...
L'ARIA CONDIZIONATA...
La cultura dell'amor...
Il mondo a quote più...
Fobia...
Quando ognuno fa que...
La Coccinella...
Cento anni...
HAIKU 11...
Grotte...
Non ascoltiamo quell...
Finzione (Anglicismi...
PULIZIE EXTRA...
Afflato di luna...
L\'uomo che conobbe ...
Il mio sogno...
Illusioni...
L'ITALIA DEI FURBETT...
In pensiero...
L'ora del corvo...
Balconcino...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Due universi...
Una piccola malincon...
Je...
Milos tra le braccia...
Silenzio assordante...
Scrivo di getto...
Ortensia Selvatica...
Eccomi amore......
Distratta...
Ancora sorridono i f...
PETALI...
L\'uomo che conobbe ...
Il faro...
NOTTI IN PRESTITO...
MADRE MIA DOLCISSIMA...
IL CONOSCENTE PIACIO...
LA FELICITA' VIE...
caro Mango...
ROGER...
Cieli silenziosi...
Infinita luce (conco...
Note diverse...
I SUOI OCCHI COME UN...
Destino...
Cullami o mare...
Compendio universale...
In bilico...
La mia amica Martina...
Tra le figlie di Net...
DOLORE...
Il dolore degli altr...
Lucente D'amore...
Donna... e...
L'egocentrica a teat...
Canto di lei...
Piccolo soldato...
L\'uomo che conobbe ...
Giaggioli...
E sei sempre lì...
QUADRO DI BOTTICELLI...
Il Timido Gheppio...
Essere se stessi..ri...
LA TEMPESTA PERFETTA...
Cartolina...
Vestita di nero...
I misteri dell\'abba...
L'unica creatura...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

La mascherata

Se afferri quella maschera di scena
E reciti a memoria la tua parte
Destando in me solo amarezza e pena
Pensi di aver coperto quelle carte?
Continua la tua sciocca cantilena
Nel grigio d’una commedia dell’arte.
Sarai un triste Pierrot in bianco e nero
Che piange freddamente e aborre il vero.



Ma se tu ti struccassi, o mio adorato
Rigando con le lacrime il tuo viso
Ti mostreresti come t’han creato.
Saresti certamente meno irriso
Di quel pagliaccio mogio e sconsolato
Che cerca nella luna il paradiso.
L’inferno sulla Terra ha già vissuto
Amore disperato, mai goduto.



A volte invece tu fai l’arlecchino
Attore colorato e dissacrante
Che cerca avidamente pane e vino
E non disdegna una qualunque amante.
Ti fingi uno spregevole caino
Con la tua Colombina agonizzante.
Una vergogna tinta arcobaleno
Che copre un denso fiume di veleno.



Share |


Poesia scritta il 21/11/2014 - 18:01
Da All_of_me loves_all_of_you
Letta n.891 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Guarda, la poesia mi piace moltissimo, sia per il contenuto, sia per come l'hai sviluppato. Ma ho una piccola critica da farti (me lo permetti, vero?). Qua e la, la metrica si inceppa e la lettura non scorre come potrebbe, si impunta. Se la limassi negli inciampi sarebbe, secondo me, una poesia di ottimo livello.

Valerio Poggi 22/11/2014 - 09:45

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?