Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Quiescente......
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...
Bugie allo specchio....
I figli piccoli sner...
In un giardino...
Il profumo della pio...
Come un \'albero...
PICCOLO AMORE...
Son fermo...
venere...
ALLA NOTTE...
Sul sentiero senza r...
Kathy dagli occhi di...
Platonica...
Vorrei essere un gat...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Esodi

Semplici geroglifici di pace
sventolano sulla torre solitaria.
Sono arabeschi d’oro e turchino
cuciti da mani plebee
per un dio sconosciuto.
Salendo là sopra si vede il fiume
come una vena stanca sulla pelle verde
della pianura. Non c’è nessuno,
nella casa del dio sconosciuto.


Per questa via passano
milioni di neri fantasmi
tutti in colonna sull’ipnotica
scia di gocce di sangue.
Lasciano una vita oscura
fatta di spine,
ma non sanno altro e questo basta.
Ripercorrono il rito che porta
a morire lontano
dalle madri già morte.


A volte un uccello nero si avvicina
alle carni ancora vive
e si specchia negli occhi già opachi.
Un male d’origine spinge
i corpi liquefatti dalla paura,
nessuno conosce il perché
e nessuno lo chiede.


Il fumo che sale dalle case
gela e cade sul tufo grigio
che rivela, quando vuole,
perle di passato.
E il timido drappo sventola
sotto il sole cupo
che fa felici gli indovini.



Share |


Poesia scritta il 16/12/2014 - 15:33
Da Valerio Poggi
Letta n.611 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Un modo di scrivere il Tuo, che si fa spazio nella mente, nelle coscienze di chi legge. Metafore e richiami che evocano situazioni d'esistenza e riportano là dove la vita fluisce. Bravissimo. Ti ringrazio per il Tuo gradito commento alla mia. Mi scuso di non saper usare bene il sito per poter commentare e ringraziarvi sulle pagine delle mie poesie. Lo faccio qui. Grazie, Buone Feste

Gianny Mirra 17/12/2014 - 15:48

--------------------------------------

Grazie per i commenti, amici. Viene da pensare che gli esodi, sempre carichi di disperazione, siano una scelta della Natura o di altra Entità per realizzare, in breve tempo, quei travasi biologici e spirituali su cui si basa l'evoluzione dell'umanità. E viene anche da chiedersi se non c'era un altro modo per raggiungere tale risultato. Forse che l'esodo, selettivo per sua natura, è anche un modo per estrapolare le energie migliori? Sembra troppo crudele per immaginarlo.

Valerio Poggi 17/12/2014 - 10:29

--------------------------------------

Belle metafore usate, in questa bella e significativa poesia.Complimenti, scrivi molto bene.

Paola Collura 17/12/2014 - 10:08

--------------------------------------

Una metafora che fa molto riflettere.
Tanto apprezzata e tanto magistralmente composta.
Buona giornata

Romualdo Guida 17/12/2014 - 07:24

--------------------------------------

Intensa con profondo significato,da rapportare a ciò che si sta assistendo in questo mondo, in senso metaforico,bravissimo Valerio

genoveffa 2 frau 17/12/2014 - 07:06

--------------------------------------

Versi sentiti... da meditare... Un insegnamento il tuo... Felice giornata.

Rocco Michele LETTINI 17/12/2014 - 06:59

--------------------------------------

Belle le immagini, bello il contenuto poetico. Un esodo di umanità, il cui senso è tutto da cogliere, aldilà della realtà. Ottima poesia!

Salvatore Linguanti 16/12/2014 - 23:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?