Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il Vecchio Tronco...
io amo...
Il gioco del teatro...
Haiku 3...
Immaginare...
Roteando...
Dove muoiono i sogni...
Lo stesso profumo...
Quando ero piccolo...
GLACIALE RISCALDAMEN...
SOLO IL VENTO...
A Carl Gustav Jung...
L'Ira di Zenobia...
Buonanotte...
Quella farfalla il q...
Venere...
ali di farfalla...
Su carta è tutta un'...
Stagioni...
Eppure ci sei!...
Seduto...
Grotte Is Zuddas...
semplicemente tu...
CIO' CHE RESTA DEL T...
SPENSIERATEZZA...
Fu come un soffio ca...
Normale Follia...
Sulle onde stropicci...
Scoprire l' Amore...
HAIKU N. 14...
Nei momenti di fragi...
Dell'attesa...
L'ammartaggio...
Haiku 14...
Poeti...
L'aprés midi d'un ph...
Tanka 2...
Donna...
Vivere cosi...
Mio dolce ardire...
Alcuni buoni passagg...
Dò un cenno...
Ode alla Madre Terra...
L\'ulivo...
Scusa se cammino...
RITROVARE SE STESSI...
Ode al polacchino...
Ti conosco da appena...
Cos'è la vita ......
NON E' SEMPLICE...
Dolce settembre...
Chi sei?...
Fossili...
Follia...
- Racconti dal mare...
Padiglione 1...
Ormai la pioggia...
Fra una carezza e l'...
La voce...
STRANE FORME...
SCUSATE IL RITARDO (...
Castell'Arquato...
E ogni volta che cad...
E poi...
Troppo piccola per.....
La vecchia che fila(...
siamo come fiori,alc...
PROFEZIA DI UN ESSER...
Ti ascolto...
A settembre...
Haiku t...
Dipinto di uomo con ...
Una carezza sul viso...
La cura...
Un suono non odo...
Nuvoletta rosa...
Il nipote del vecchi...
1 sett 1939 2 sett ...
Il lento gocciolio d...
Leitmotiv del mio l'...
INVITO ALLA VITA...
licantropi,lupi mann...
La Coccinella Rossa....
A VOLTE E' IL...
SENTORE D'AUTUNNO...
haiku 6...
Bucolico romano...
Tenera Frida...
Lo sguardo di un bim...
Sensazioni 6...
Incorrisposto...
La MIA ESTATE...
FONDALI OCEANICI...
È tutto un click...
La credenza guida il...
Un Libro...
E se pur per errore...
Il seguito...
Per qualche malintes...
Haiku 13...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

EBOLI

In tanti anni di musica in giro
non ho mai scritto
una canzone per te,
Eboli...


...Città del Sele,
antica e moderna allo steso tempo,
ricca di idee...
...E povera di spirito.


Eboli, quanto sei bella
nella sera di maggio
dal colle dell'Ermice;
un vento fresco mi prende
e sto in pace con me
solo qui con te.


Sgorga l'acqua dai leoni,
si accendono i lampioni
nella piazza,
un po' più in là...


...E c'è un via vai
di individui,
di canzoni e fantasia...
...Malinconia.


Ma perché
fanno del male
proprio a te?
Scatta già un furore
per la libertà...
...Ma si spegne e poi
tristemente te ne vai,
in silenzio...


...Eboli,
crocevia di popoli,
storia e libertà...
...Eboli,
martoriata dall'insulsa frenesia
di giovani teppisti
che non sono figli tuoi,
che mal riconoscono
questa tua ricchezza qui...


...Eboli,
natura e civiltà
commiste e poi...
...Ignobile
chi ti governa falsamente,
deride e poi...
...Mostra interesse
per la sua città
ma si nasconde dietro affari
di sporca ipocrisia...


...E io da qui
vedo il mare nel tramonto rosso e poi,
Eboli,
s'illumina già il manto
della tua magia;
e un'altra sera
arriva a raccontarci
il giorno vecchio,
presto, e poi,
aspetta il nuovo,
quel nuovo di freschezza
che forse un giorno arriverà...
...qui, ad Eboli.



Share |


Poesia scritta il 24/06/2011 - 13:18
Da Manuel Miranda
Letta n.663 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?