Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Rosso cuore...
Stolta malinconia...
Caro babbo...
Insieme fino al mare...
Luna...
La vanità è causa di...
Alfa, beta, gamma e ...
La stanza che aspett...
Nel sottobosco quand...
Una via d'uscita...
LA DEBOLEZZA DEL...
INNO ALLA SHOAH Lacr...
Siamo atomi strettam...
je ne savais pas...
FINALMENTE IO...
IN QUEL DIVINO VOLER...
È solo una sera d’Au...
SCORCI...
La Laguna...
Vite da guerra...
Come carne viva...
Porto i tuoi sogni c...
L'impercettibilità d...
Cielo d'ottobre...
STELLE E SOGNI...
Miss Spring...
Arriva sempre l'ora ...
Negli occhi di una m...
Al Buio...
Stancamente...
Voglia di volare...
First Time...
Il ballo dell'ombra...
Donna...
Il tempo non passa m...
PANETTONE STRADALE...
Un'avventura...
Gretchen...
FOGLIA IN AUTUNNO...
Ultima volta al civi...
I pensieri...
Preferisco...
Non giudicare le per...
L' ARTE DI AMARE...
Il movente...
Letture leggere...
In un combino Creati...
AUTUNNO...
Ad altri insegna il ...
Gabbiano...
La copertina d’ocra ...
Nove Ottobre ‘sessan...
Distrazione...
La foglia...
SOGNO E DESIDERI...
Presso la fonte anti...
Fiammella delicata...
IL GIOVANE SAGGIO...
La speranza....
La scrittura, la mus...
Donna fugata...
Il mio pensiero...
Il profumo dei giorn...
Una Voce...
Solitudo...
La notte scorsa...
Fuori piove...
Dal canestro su per ...
Nuvole...
Poesia su tela bianc...
AUTUNNO...
LA CASA DEL SEGRETO...
Girotondo...
MANIFESTO FUNEBRE...
Il Dolore...
AFRICA...
Le giuste attenzioni...
Voglia di castagne...
USURAI...
Haiku D'autunno...
Passaggio a livello...
Piccoli vortici...
Notevole...
Olfatto...
Aspettando una lacri...
Ci sono poveri che r...
Soltanto allora...
IL POST PANDEMIA...
Nascita, vita, morte...
Un Attore, un Dottor...
Immaginario sentire...
BAGLIORI DI SPE...
Malinconia d’autunno...
CASTELLO...
Tutto tace...
Desidero il pensiero...
BREVE...
Chiedo venia...
Haiku...
La signora in bianco...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Sogno

Se l‘amicizia al mondo quand’è pura
come ogni cosa bella poco dura
come a lungo durare poteva mai
l’agognata serenità ch’amo ed amai?


Fu l’alba tersa,il cielo fu sereno,
il tempo corse via dolce e ameno;
di sole illuminate le giornate,
serene fur,nel sonno, le nottate.


Non uno screzio fu,non un disguido:
Peccato!partito è per altro lido.
Cappa è calata come cielo grigio
e la serenità resta miraggio.


Il Dio di carità a mani aperte
senta la voce mia,le preci incerte;
solo,soltanto in Te,mio Dio,confido:
Fa ritornar la rondine al suo nido.


Come non so,vacante è la mia mente;
nemmeno può valere uomo potente.
Tu puoi,però,rimuover l’ostacolo
oprando,Tuo voler, grosso miracolo.


Vedo ora lontano candide vesti:
E’ Angel conoscitor pensieri mesti.
S’affretta a me vicin, prende mia mano:
Dormi seren, tuo desiderio è vano.


Il dire che tu fai non mi consola,
il mio pensiero ancor lontano vola,
torno a pregare Iddio,l’Onnipotente,
onde ridoni a noi l’Uomo valente.



Share |


Poesia scritta il 23/02/2012 - 17:28
Da nello maruca
Letta n.862 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?