Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gioventù 1968...
Se sei onesto e buon...
La palla lanciata gi...
Scendere...
Un velo sottile...
Il contrasto dei col...
Per...sopravvivere...
Lingue lunghe...
Il violinista...
Com'è difficile.......
Arrivare alle stelle...
Perchè piangi?...
haiku a...
Libertà...
Per Te...
Il Maggiore Lionel W...
Venti di guerra...
La vita come le stag...
Anima e corpo in gin...
GALLI...
Se entri nella mia v...
Argonauti...
SONO UN ANGELO...
Moda...
Il primo amore...
Il forestiero...
Più dai risorse, buo...
Soverchio...
Questo amore impossi...
Distopico...
Mormorio di bandiere...
Le cento candeline...
Come in trincea...
L’immaginario si fon...
Il piacere guasto...
Oltre le rughe...
Ti guardo...
TRAMONTO...
Betelgeuse...
L’Atmosfera misterio...
IL DIALOGO...
Spicchi...
PRIMAVERA COVID...
Lo sgretolarsi di az...
A LUCIANA...
Il colore della giov...
LA MAREA E L' ...
SILENZI...
La sensibilità non è...
Pensieri solitari...
Tutto ciò che viene ...
Composizione n.385...
ACQUA...
Firma...
L'ANGELO...
A Ilaria...
vecchia ferrovia...
Con i suoi colori...
PHARAOH'S CURSE. Man...
Lucrezia e l'amore a...
Solo un sorriso...
Affini son quelle an...
Le quattro stagioni...
Seduta davanti al ma...
IL VENTO...
Mix gastronomico, le...
Nessuno è libero...
Miracolo d\'amore...
incognite...
UNA VOLTA AMOR...
'O panariello...
Pandemia...
L'ultima ladra...
L’altro viaggio 16/1...
IL RIFUGIO...
Ogni cosa che cambia...
Clone...
FLUTTUANDO NEL VENTO...
Ciao...
Annabelle...
Il solitario....
AD INIZIO APRILE......
Il piccolo Drago...
IL MISTERO...
Ciliegi in fiore...
È IL CUOR CUSTODE...
Grano Oro...
L’amore non ha confi...
Dove sbocciava l’ari...
La Colomba...
Una libellula a Bene...
Semmai...
Vorrei piangere...
Jack...
Attendere navi che n...
Che grande farsa è l...
Nei luoghi sacri (c...
ERBA CATTIVA...
Dalla montagna al ma...
Siamo tutti unici e ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Stanze vuote

…ora, c’è una luce alla finestra.
Insegna alla notte
a rimboccare le sue ombre
al tuo letto.
China piano anche la luna
il suo sorriso.
E dirimpetto giace
il fosso muto alle sue stelle.
I forti colpi di preghiera
son lontani
e lontano è il giorno
da cui cerchi riposo.
Non c’è che strada e campi,
asfalto e orti.
Non c’è che densa quiete.
Solo quella luce
e lo scricchiolio del vento…
Ed è come sentire i tuoi passi
in queste stanze vuote.


Share |


Poesia scritta il 08/07/2010 - 10:07
Da Donna Pola
Letta n.841 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Incredibile cosa si riesce a tirar fuori da se stessi guardando dalla finestra di sera: tante vite, che forse incrociano anche la tua...tante persone, che non sanno quanto contano per te. Che sia per stima, affetto o amore non importa. La vita è troppo breve per tenersi tutto dentro!
Speriamo che ci sia sempre una piccola lucina a scaldare il cuore di tutti noi.
Grazie Zenit, Antonyo, Adelaide!

Donna 12/07/2010 - 10:15

--------------------------------------

Hai descritto stanze piene di vita in compagnia di raggi di sole di sorrisi di luna, soffi di vento, bellissime stanze! Con la tua luce interiore hai saputo riempire di belle sensazioni ed emozioni il vuoto.Bravissima dolce Donna un abbraccio

Zenit 11/07/2010 - 11:56

--------------------------------------

Hai descritto una stanze piene di vita in compagnia di raggi di sole di sorrisi di luna, soffi di vento, bellissime stanze! Con la tua luce interiore hai saputo riempire di belle sensazioni e emozioni il vuoto.Bravissima dolce Donna un abbraccio

Zenit 11/07/2010 - 11:53

--------------------------------------

Veramente bella anche se con una piccola nota di tristezza,d'altronde le tue poesie sono tutte stupende,bravissima

adelaide 10/07/2010 - 18:30

--------------------------------------

davvero bella...complimenti!antonyo

antonyo 08/07/2010 - 22:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?