Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Preludio...
Buone Vacanze...
IL CORAGGIO DI ...
Il viaggio con Margh...
INFINITO...
Bagliori...
Gotica...
Buchi neri...
SPENSIERATAMENTE...
Il sorriso del poeta...
Il colibrì...
A spasso nel tempo...
Respiri...
Il sublime piacere d...
L\'uomo che conobbe ...
La collettività non ...
IL PIATTO DEL GIORNO...
L'ARIA CONDIZIONATA...
La cultura dell'amor...
La vera gentilezza c...
Il mondo a quote più...
Fobia...
Quando ognuno fa que...
La Coccinella...
Cento anni...
HAIKU 11...
Grotte...
Non ascoltiamo quell...
Finzione (Anglicismi...
PULIZIE EXTRA...
Afflato di luna...
L\'uomo che conobbe ...
Il mio sogno...
Illusioni...
L'ITALIA DEI FURBETT...
In pensiero...
L'ora del corvo...
Balconcino...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Due universi...
Una piccola malincon...
Je...
Milos tra le braccia...
Silenzio assordante...
Scrivo di getto...
Ortensia Selvatica...
Eccomi amore......
Distratta...
Ancora sorridono i f...
PETALI...
L\'uomo che conobbe ...
Il faro...
NOTTI IN PRESTITO...
MADRE MIA DOLCISSIMA...
IL CONOSCENTE PIACIO...
LA FELICITA' VIE...
caro Mango...
ROGER...
Cieli silenziosi...
Infinita luce (conco...
Note diverse...
I SUOI OCCHI COME UN...
Destino...
Cullami o mare...
Compendio universale...
In bilico...
La mia amica Martina...
Tra le figlie di Net...
DOLORE...
Il dolore degli altr...
Lucente D'amore...
Donna... e...
L'egocentrica a teat...
Canto di lei...
Piccolo soldato...
L\'uomo che conobbe ...
Giaggioli...
E sei sempre lì...
QUADRO DI BOTTICELLI...
Il Timido Gheppio...
Essere se stessi..ri...
LA TEMPESTA PERFETTA...
Cartolina...
Vestita di nero...
I misteri dell\'abba...
L'unica creatura...
Tu, Alato Amorino...
Brucia la terra...
La dolce compagnia...
Lei, ride amara dei ...
La partigiana...
Rosengarten...
Dillo un'altra volta...
Intenti d'amore...
Bianco e nero...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Silvestre...
APRI IL CUORE...
La rosa...
Il calamaio di latte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

MADRE MIA

Il calore di una madre e’ qualcosa di speciale
E’ l’ arcobaleno il piu’ bello dopo il temporale
Credi di esser padrone del tempo in certi momenti
Ma il fato ti osserva giocando con i tuoi sentimenti…


Ti ritrovi a cercare quel calore a volte sottovalutato
Al suo posto invece trovi il gelo, non respiri ti senti soffocato…


Da quando madre mia
Il destino ha deciso di portarti via
I giorni sono senza la notte e le notti senza il giorno
E’ un punto di non ritorno…


Non posso dimenticare
La stima e fiducia che avevi di me
Voglio adesso ricordare
Ogni istante vissuto con te


Io ora provo a vivere
Ma sempre piu’ debole in me la convinzione
Il tempo senza tempo non ne ho perdizione
Cosa resta di me adesso?
Vuoto e rabbia in me stesso…
Il mio viso stanco nello specchio riflesso…
Il mio nome ora e’ sopravvivere…



Share |


Poesia scritta il 02/01/2013 - 12:41
Da Alessandro Faccini
Letta n.940 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


È vero troppo spesso si sottovaluta quell'amore. Quando se ne è immersi non lo si apprezza mai veramente a fondo, ma quando viene a mancare, allora si che si spezza il fiato, tutto perde di significato...vuoto e dolore incolmabili!
La tua poesia mi ha profondamente emozionato.
Ciao

Daniela Cavazzi 03/01/2013 - 20:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?