Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un avvocato , un sov...
Chiederò mare in bur...
HAIKU 2 + 2...
Deponete le armi...
LA MAFIA...
Presa e vinta...
PROSEGUI IL VIAGGIO ...
L\'immenso...
Biancori...
Rime intorno a un ci...
In un mondo d’amore...
Sogni di bimbi...
Chiamala arte...
La fine del sogno di...
La giostra...
Divenire...
Contatto...
Il mondo all'impro...
Maria Bergamas...
Celeste sincronismo....
Coda alla vaccinara...
Dea Natura (Concorso...
Arcobaleno di pace...
EMOZIONI...
Forse il Mare...
L'Amor Fraterno...
OCHE GIULIVE...
SOSPESI...
Intercessione...
DEDICA A CYRANO ...
BASTANO POCHE RIGHE....
L'ombra di un fiore ...
Il valore di esister...
Gigli bianchi...
Poesia...
Mariposas...
E ti penso......
Se mi portassi con t...
ICEBERG...
Fine di un amore......
Gabbiani...
Siamo atomi strettam...
Virgole del passato...
L'ultima storia d'am...
Fra le note...
CAMPANE FESTANTI...
Gesù...
LA MUSA E IL ...
Il Soffio...
La vita presenta il ...
Uomo di mare, e di r...
La pioggia...
La rinuncia...
Di quella pira l'orr...
PICCOLI GIOVANI ALBE...
Stefano D'Orazio...
Da quando sei entrat...
E' ora...
Dov' è il presente s...
TUTTO CIÒ CHE IN UNA...
l'ammiratore...
Denominazione non co...
Superfluo...
I piccoli cervelli h...
Portami da lui...
Grovigli d\'inchiost...
Dolente passo...
SEI LA TERRA E LA MO...
Non si trapassa … si...
Passeggiata tra la n...
MARE CON BIMBO...
Streghe malvagie...
MISTICO ASCETA...
I vuoti dell’anima c...
Composizione n.347...
L'imbonitore...
Sei le parole che su...
Stupore...
L'INDEFINITO...
Rimpianto...
MARGHERITA...
La felicità di alcun...
L’oasi d’amore...
Invano...
Le fredde parole non...
Vorrei scrivere anco...
Ad occhi chiusi...
Quasi estate...
GIORNI DA SCOPRI...
L\'AMICA CHE CERCAVA...
Sei tu...
Inchiostratura su ma...
Resta ancora......
Se Dio vorrà...
La foresta non resta...
Passepartout...
La salita al monte L...
PERCORSO GUIDATO...
Canta il pensiero di...
Quando hai paura del...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Se ti cantassi una canzone

Tendo verso di me
le corde della morte.
Sfilacciate note della mia tristezza.


Grondaie scure sulla mia testa.
Non un tetto a riparare
i miei sogni.


Ma cosa importa!
Il meglio lo dò solo a te
e per te
vorrei cantare una canzone.


Accendi la radio
potrebbe essere quella giusta.
Basta lasciarsi andare
ed io canterò per te.


Abbiamo tante cose da dirci
e tutte insieme
non possono uscire.
Le legherò le une alle altre
ad un ritornello.


Tu conosci il mio cuore.


Ti direi che non sento più dolore
ma sarebbe solo una menzogna.
Lui è l'altra parte di me
che spesso non vedi.


Io ascolto il tuo
ed intanto canto
per farlo andar via.
Dietro le sue cuciture
serba ancora del veleno
da farci bere.
@Gianny Mirra



Share |


Poesia scritta il 07/01/2013 - 11:23
Da Gianny Mirra
Letta n.779 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


è un canto triste che afferra il cuore

Claretta Frau 07/01/2013 - 21:42

--------------------------------------

Originale e gradevole lirica!
bravo, Gianny.

Maria Rosa Cugudda 07/01/2013 - 21:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?