Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'ultimo bacio...
BALCONE...
Raccolta Prima...
CLESSIDRA...
L'amicizia è un valo...
Costa Esperanza...
Solitudine...
Momenti...
Il volo di un angelo...
Noi siamo nati liber...
Decoro...
PROFUMI D'INFANZIA...
Bagagli...
PRIMO AMORE...
IO NON MORIRÒ...
Occhi...
CHI LEGGERA\' LE NOS...
Si fa sera...
Il giudizio, ammesso...
Dite qualcosa...
LA RABBIA...
ARIDA NOTTE...
Frammento d’amore...
La rosa gialla...
Blue Lobelia 1.15...
Paura...
BULLISMO...
Non esiste una teori...
TUTTI E TRE...
L'ombra dell'uomo ch...
Le parole più dolci ...
Scalata...
Bacio...
La saggezza consiste...
Mare in tempesta...
Prendimi per mano...
Il vinto sorgerà...
La filosofia (pensar...
Ramanujan...
soltanto un sogno...
Ritagli di vento...
L' AMORE RIPOSA...
CIMITERO ALL'IMBRUNI...
I colori dell'anima...
lascia andare...
Fiori di Pesco...
La malattia dei rico...
Emozioni a colori...
Blue Lobelia...
BRIVIDO CALDO...
CORIANDOLI DI VITA...
Il vento infausto de...
Vespero...
La distanza...
Una sera lontana...
Ti ruberei...
Le stagioni della vi...
La frontiera...
Parla...
ACCIDENTI ALL\' ...
Minchia! Signor tene...
Haiku 26...
Causa e Effetto...
Retorica-mente?...
Erotico sogno...
La erta salita...
In equilibrio instab...
PRIGIONIERI DEL COVI...
POI NULLA PIÙ...
Click ()...
Panacea...
Quel tempo che fu (l...
Il mondo che verrà...
Quando finisce un am...
E' tutto qui...
Possiamo...
Calpestar il proprio...
Non è un granché (v...
GAMBERO...
FERMA È LA VITA...
Metafisica...
Il venditore di frit...
Paese mio...
Stella...
LA FEDE...
IL PROFUMO DELL...
Diogene e il sonetto...
Dominique Noir...
Chiaroscuro...
La provocazione è un...
Si comunica non per ...
La Tigre...
Poeti stropicciati...
IL SOLCO DELLA MATIT...
PIOGGIA SABATINA...
Patate in picchiata...
Solo fra i soli...
Un sogno...
Il colore dei ricord...
La crociera...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

ARCO E FRECCIA

Eri il sole per me di giorno,
La stella che mi guidava nella notte…


Eri tu il mio grande arco,ed io la tua freccia,
La vita mi scorreva dinnanzi,
E nei miei occhi nessuna paura…


Eri tu il mio gigante buono,
Con la tua presenza,
Nessun ostacolo era invalicabile,
E potevo cosi’ costruirmi sogni e ideologie ma…


All’ improvviso la battaglia vera, in gioco la vita tua!
Intorno a me silenzio e sgomento…
Non avevo piu’ il mio poderoso arco!


Tentai di proteggerti
Facendoti scudo con tutto me stesso,
Ma invano,
Sotto i colpi esperti ed impetuosi del destino,
Sul mio esile corpo ormai inerme,
La morte fece breccia e ti porto’ via… ,
Nel mondo inesplorato delle anime,
Per sempre!!!…


Da quel giorno,
Non ho piu’ la tua forza,
Nel mio corpo e nella mia anima
Sono ora disarmato...


Il tuo ricordo di giorno in giorno mi fa vivere
Ma non basta per farmi ritornare a combattere…



Share |


Poesia scritta il 11/01/2013 - 14:09
Da Alessandro Faccini
Letta n.752 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Bella e sentita anche questa poesia. Traspare tutto il dolore ma anche l'incredulità e lo sgomento per quanto accaduto, così, inaspettatamente. Per come un'armonia di vita si sia trasformata in un naufragio notturno...
...l'arco serve alla freccia, ma la freccia può colpire anche senza arco...

Daniela Cavazzi 12/01/2013 - 16:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?