Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Felicità è mettere o...
La malattia...
INCOMPRESA...
L'ingenuità nell'amo...
Confini incerti...
Versi sparsi...
GRANDE È L'UOMO...
RIAPPARVE IN SOGNO...
Fiori di ciliegio...
La foto...
Sulle pagine del tem...
L'ultimo bacio...
BALCONE...
Raccolta Prima...
CLESSIDRA...
Costa Esperanza...
Solitudine...
Momenti...
Il volo di un angelo...
Noi siamo nati liber...
Decoro...
PROFUMI D'INFANZIA...
Bagagli...
PRIMO AMORE...
IO NON MORIRÒ...
Occhi...
CHI LEGGERA\' LE NOS...
Si fa sera...
Il giudizio, ammesso...
Dite qualcosa...
LA RABBIA...
ARIDA NOTTE...
Frammento d’amore...
La rosa gialla...
Blue Lobelia 1.15...
Paura...
BULLISMO...
TUTTI E TRE...
L'ombra dell'uomo ch...
Le parole più dolci ...
Scalata...
Bacio...
La saggezza consiste...
Mare in tempesta...
Prendimi per mano...
Il vinto sorgerà...
La filosofia (pensar...
Ramanujan...
soltanto un sogno...
Ritagli di vento...
L' AMORE RIPOSA...
CIMITERO ALL'IMBRUNI...
I colori dell'anima...
lascia andare...
Fiori di Pesco...
La malattia dei rico...
Emozioni a colori...
Blue Lobelia...
BRIVIDO CALDO...
CORIANDOLI DI VITA...
Il vento infausto de...
Vespero...
La distanza...
Una sera lontana...
Ti ruberei...
Le stagioni della vi...
La frontiera...
Parla...
ACCIDENTI ALL\' ...
Minchia! Signor tene...
Haiku 26...
Causa e Effetto...
Retorica-mente?...
Erotico sogno...
La erta salita...
In equilibrio instab...
PRIGIONIERI DEL COVI...
POI NULLA PIÙ...
Click ()...
Panacea...
Quel tempo che fu (l...
Il mondo che verrà...
Quando finisce un am...
E' tutto qui...
Possiamo...
Calpestar il proprio...
Non è un granché (v...
GAMBERO...
FERMA È LA VITA...
Metafisica...
Il venditore di frit...
Paese mio...
Stella...
LA FEDE...
IL PROFUMO DELL...
Diogene e il sonetto...
Dominique Noir...
Chiaroscuro...
La provocazione è un...
La Tigre...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Pianto incompreso

Piccola Stilla
dall’occhio stanco dolorante sgorghi
scivoli lentamente
piatta su di un tavolo,
t’assorbe
quasi il tempo che scorre
nulla sei per l’indifferenza
regnante.
Una farfalla ti scorge
nel lago si disseta
ti prende per mano
nel ramo ti conduce
dove il fiore un’altra dimora
non rifiuta,
e il canto della cicala
ti culla mentre nell’occhio
tacitamente vorresti rientrare.


Share |


Poesia scritta il 14/02/2013 - 21:33
Da Maria Rosa Cugudda
Letta n.738 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grazie anche a te Paolo per il passaggio e il commento molto gradito. Ho scritto ciò che mi ha dettato il cuore, ed è stato colto! Grazie ancora e buona serata.

Maria Rosa Cugudda 16/02/2013 - 21:05

--------------------------------------

Ti ringrazio Claretta, valutazione
profonda e sentita, ti abbraccio!

Maria Rosa Cugudda 16/02/2013 - 21:00

--------------------------------------

Una lacrima che scende nell'indifferenza generale poi a riscattare tanta tristezza una gentilezza inattesa, allora quasi ci si vergogna: di quell'attimo di debolezza.Bellissima descrizione di uno stato d'animo in un momento di triste e profonda emozione. un bacio

Claretta Frau 16/02/2013 - 11:46

--------------------------------------

Sei molto cara, grazie Carla.

Maria Rosa Cugudda 15/02/2013 - 18:49

--------------------------------------

Bella e delicata questa tua poesia.Malinconica come la tua lacrima ma leggiadra come il volo di una farfalla!

Carla Davì 15/02/2013 - 13:14

--------------------------------------

Grazie, Rosaria!

Maria Rosa Cugudda 15/02/2013 - 12:05

--------------------------------------

Bellissima.......

Rosaria Bottigliero 14/02/2013 - 23:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?