Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Paura degli spettri...
Fiamme all'orizzonte...
ANGELO MIO...
amare...
Come i temporali coi...
Com'è pesante questo...
Se ancora potrò sopr...
Ti appartengo...
Girasole...
Caffè...
Il Nascer di un gior...
Primavera...
Pioggia d’agosto...
La vita è bella L...
RIVERBERI...
Ponte...
Se scrivi i codici d...
DOV'ERI?...
I MIEI ARTI...
Ohibo`!...
IO E TE...
La disillusione è co...
UN SALTO NEL ...
e quell\'uomo lonta...
L'hai mai visto il m...
Solitudine...
Un ponte per la vita...
In me...
Resto a guardare...
Pensieri...
Sere d'estate...
QUEL FILO SOTTILE DE...
Per Eraclito gli opp...
Funerale di Stato...
In omaggio alle vitt...
Tratto Dionisiaco...
Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Davanti al mare......
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Muto canto

M'immergo nei ricordi
dei miei scuciti pensieri.


Il tramonto li accende come lumini di cera
che va sciogliendosi di sangue vivo
fluendo nella loro fiamma
che vivida illumina i contorni
dei loro occhi supplicanti.


In questo chiaro scuro
ch'emana la loro luce tremula
frantumo rari gingilli
e preziosi cristalli
spargendoli per la stanza
e ferendo le mie carni.


Ho il cuore gonfio
e gocciolano i miei occhi
avvinti dal dolore
ch'emana la mia anima
mentre il tempo rotola
in muto canto.



Share |


Poesia scritta il 15/04/2017 - 09:00
Da Grazia Denaro
Letta n.630 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Vedo solo ora: Vi ringrazio dei Vostri graditi commenti Bruno e Cristina, Vi auguro una serena serata!

Grazia Denaro 18/04/2017 - 19:45

--------------------------------------

Stupenda poesia. Nessuno può sapere ciò che si cela nell'anima. Mi piacciono molto le tue poesie.

Cristina Pasqualinotto 18/04/2017 - 18:34

--------------------------------------

Incantevoli versi struggenti,toccano l'animo e commuove.Un abbraccio.

Bruno Abbondandolo 17/04/2017 - 11:08

--------------------------------------

Un grazie a tutti gli autori che mi hanno commentata, auguro una serena Pasqua a Voi tutti. Un caro saluto!

Grazia Denaro 15/04/2017 - 15:43

--------------------------------------

Un malinconico quanto esaustivo poetar...
Lieta Santa Pasqua.
*****

Rocco Michele LETTINI 15/04/2017 - 15:12

--------------------------------------

Immagini molto suggestive che rappresentano una silenziosa malinconia.
Forse bisogna dimenticare qualche ricordo. Versi molto belli.
Buona pasqua.


ALFONSO BORDONARO 15/04/2017 - 13:55

--------------------------------------

Malinconica e stupenda poesia.Versi sublimi.

antonio girardi 15/04/2017 - 13:32

--------------------------------------

Un muto canto di dolore scaturisce dall'anima nell'indifferenza del tempo, bella , con l'occasione ti auguro una serena Pasqua,Genè

genoveffa frau 15/04/2017 - 13:15

--------------------------------------

Un dolore mesto e di sangue colante. Le ferite del corpo e le ferite dell'anima. Bella questa tua poesia. Giulio Soro

Giulio Soro 15/04/2017 - 11:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?