Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Notte ad Est...
Terren senza via...
RIECCOCI...
L'Universo è infinit...
Questione di forza...
Il silenzio...
Le persone buone...
Il principe e i suoi...
Sant’Ilario...
Il rumore della pio...
DONNE SALVEZZA ...
Bello stile...
Fa' che la tua vita ...
PERDITA...
Madre mia!...
Un ombrello chiuso...
solo...
Resta con me...
Deserto il tuo guanc...
Ammennicoli...
11:51...
Senza l'entusiasmo n...
Nessuno cercherà mai...
Che solfa...!...
Già mi manchi...
Camminando sulla bat...
Oggi come allora...
Schiudi...
A colloquio con Sten...
Perdono...
AL CHIARO DI LUNA...
Segmento...
IL MONDO CHE CROLLA...
è tornato alla terra...
Vissi d' amore...
IL TEMPO NON SEMPRE ...
Credo...
Un amore ingenuo...
MAGIA DELL' AMORE...
Tempo...
CULLA MARINA...
Due forme...
Simbiosi...
Ritratti o delle cos...
Un poco prima...
Il falco e l'usignol...
Luci e bagliori...
Le granite della zia...
Haiku n 10 a...
Petali...
Tempesta...
AUTUNNO...
La ballata della Buc...
Per te dalle mani bu...
Haiku 6...
In compagnia di due ...
Potessi io......
HAIKU H...
Langhe e Roero...
L'arca di Noè...
Giorno di giudizio...
LO ZERO E IL COVID-1...
Introspezione...
Nella mia solitudine...
Chicco Balleri...
Lampo....
Sire (cugino August ...
La memoria...
Archor...
Lalla...
Il mese dello Squarc...
IL VAMPIRO DICE ...
Lo spettatore...
Guidare la propria v...
Il cane...
Mormora (Concorso po...
Cuore felice...
Grotta del fico...
Dove sei?...
INTRECCIO...
Errare...
Oltre il tempo...
volevo descrivere fi...
Noi...
Cuccioli del mio cuo...
Cambio stagione...
MEDICI E INFERMIERI...
Si sa, l'unica cosa ...
Per te solo per te...
OTTOBRE...
La voglia di fare l'...
Un gattino come dono...
LA MIA MUSA...
equilibri...
Magutt...
Pareidolia (oppure ...
Il rumore delle onde...
Note d'amore....
Guarderò il futuro...
La mia gatta Gelsomi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Dirle mai

Giunta alla soglia
Di un tramonto che ti sta spengendo
Fragile come una foglia
Alzi le mani, gridi "io mi arrendo "


Tutto nero ciò che vedi
Il sole c' era prima
Ti abbatti, nn stai in piedi
Cadi a terra, ogni cosa per te è una cima


Ti senti completamete sepolta
Uno spiraglio..poi dal basso guardi l' alto
Dentro te vuol resuscitare una svolta
Ti giunge una forza che corrode l' asfalto


Tutto a un tratto ritrovi vigore
Ti sentivi ormai persa
Ciò che credevi perso con disonore
Adesso fa la strada inversa


Finché batte forte il cuore
Tu fanciulla fragile abbatterti non vuoi
Al gelo una rosa muore
Tu sei calda,ancor rinascere puoi


Rialzarsi sarà dura
Come con pugni abbatter delle mura
Ma so', ce la farai
Perché alla vita non si dice no,....mai!



Share |


Poesia scritta il 06/11/2017 - 02:52
Da Giulia Vivarelli
Letta n.424 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Molto bella questa poesia, sul cadere e il rialzarsi, sulla foga con cui si affronta di nuovo la vita. Giulio Soro

Giulio Soro 06/11/2017 - 18:25

--------------------------------------

Molto bella... se non si cade, non si saprà mai quanto è bella la salita, con nuova energia guardi in alto, che meraviglia!!!

margherita pisano 06/11/2017 - 18:02

--------------------------------------

Bella!
E.E.

Ernest Eden 06/11/2017 - 09:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?