Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Stagno...
Il pettirosso...
Chi salva...
Da Epigrammi Notturn...
Come hai potuto (ded...
Haiku n° 12...
UNA SERA...
Lo spettacolo più be...
Minimalismo siamese....
SEMBRA IERI...
Piccole Ali...
Che possa toccare un...
FINE DI UN AMO...
Non umana...
Portami via...
Notevole...
Dedicata a Grazia Gi...
I miei labirinti...
Metamorfosi...
La ragazza delle mil...
E' quando aspetti un...
Farfalla....
ANCORA ACCANTO A ME...
Sonno...
Storia di una badant...
La collezionista...
Si dice...
Stanca serata...
Nuvole e Gabbiani...
Andiamo avanti così...
Igor Michail...
Dell’inviolabilità d...
Canto del dove i sen...
Dammi...
In tempo di guerra...
Trilussa...
INCANTAMENTI...
IL BACIO...
Scorrono i giorni...
L'ARIA DEL MATTINO...
Haiku 66...
Cresco...
Il Dubbio...
Questa notte...
Nonostante tutto...
Sono figlio di una p...
Nuovo infinito...
AI MIEI FIGLI... ...
Terra di nessuno...
Ancora oggi siamo....
La Magia d'un tempo...
Diamanti...
L'OMBRA DEL PASSATO...
Il messaggio di Pasq...
la lunga strada per ...
A piedi nudi...
Storia di una badant...
A MIO PADRE...
Dedica...
Il bambino prodigio...
Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Dirle mai

Giunta alla soglia
Di un tramonto che ti sta spengendo
Fragile come una foglia
Alzi le mani, gridi "io mi arrendo "


Tutto nero ciò che vedi
Il sole c' era prima
Ti abbatti, nn stai in piedi
Cadi a terra, ogni cosa per te è una cima


Ti senti completamete sepolta
Uno spiraglio..poi dal basso guardi l' alto
Dentro te vuol resuscitare una svolta
Ti giunge una forza che corrode l' asfalto


Tutto a un tratto ritrovi vigore
Ti sentivi ormai persa
Ciò che credevi perso con disonore
Adesso fa la strada inversa


Finché batte forte il cuore
Tu fanciulla fragile abbatterti non vuoi
Al gelo una rosa muore
Tu sei calda,ancor rinascere puoi


Rialzarsi sarà dura
Come con pugni abbatter delle mura
Ma so', ce la farai
Perché alla vita non si dice no,....mai!



Share |


Poesia scritta il 06/11/2017 - 02:52
Da Giulia Vivarelli
Letta n.330 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Molto bella questa poesia, sul cadere e il rialzarsi, sulla foga con cui si affronta di nuovo la vita. Giulio Soro

Giulio Soro 06/11/2017 - 18:25

--------------------------------------

Molto bella... se non si cade, non si saprà mai quanto è bella la salita, con nuova energia guardi in alto, che meraviglia!!!

margherita pisano 06/11/2017 - 18:02

--------------------------------------

Bella!
E.E.

Ernest Eden 06/11/2017 - 09:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?