Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Eterea...
Il Pirata...
Sommerso...
Davanti al mare......
MURO ANTICO...
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Scivolare via

Un amorino stava col suo arco e frecce sul frontone,
come una dedica a un fatto accaduto,
e l’atmosfera era bigia e asettica,
senza possibilità di luce.


Ti sto aspettando davanti a questo portone,
come si aspetta una gazzella nella savana,
come si aspetta uno scriba sullo scrittoio.
Non son certo che tu verrai.


Le calendule fioriscono sullo steccato,
e infiorettano questa parte di spazio
che sembra a loro dedicato.
Non c’è nulla di più bello che i gigli in fiore.


Non c’è nulla di più bello della tua pelle ambrata,
e dei tuoi seni prorompenti,
della tua vita stretta
e del tuo sguardo di rapina.


Le rotaie del treno si fermano al capolinea,
come tronche protuberanze infantili,
e l’erba ci cresce sopra e di fianco,
formando un corollario di verde.


Ti sto ancora aspettando.
Ma già sento farsi strada la sera e la frescura della notte.
Continuerò a rigirarmi i pollici,
guardando la luna scivolare via.



Share |


Poesia scritta il 28/11/2017 - 14:09
Da Giulio Soro
Letta n.208 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Immagini, frammenti che scorrono...
bella!

Grazia Giuliani 29/11/2017 - 23:11

--------------------------------------

Molto piaciuta,complimenti Giulio 5*

Paolo Perrone 29/11/2017 - 14:57

--------------------------------------

Ciao Giulio caro sono sempre cariche
di significato le tue poesie...


Già la vita scivola via...
a volte con gioia dolcezza e allegria..


a volte con tristezza e malinconia..


Grazie per aver condiviso con noi
il tuo pensiero.
un abbraccio grande ciao caro.


Maria Cimino 28/11/2017 - 20:49

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?