Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non smetteranno mai...
L 'inganno della mor...
Ti sei presentato...
UN'EMOZIONE CHIAMATA...
Dimentica...
Impalcato sul Polcev...
Non oggi...
Pistoia 1970...
Amore di luglio....
Erano perle...
Chat Intrigante...
L\'incanto del glici...
Scrittura, cinema, f...
UN GOCCIO D'ESTATE...
Paura degli spettri...
Fiamme all'orizzonte...
ANGELO MIO...
amare...
Come i temporali coi...
Com'è pesante questo...
Se ancora potrò sopr...
Ti appartengo...
Girasole...
Caffè...
Il Nascer di un gior...
Primavera...
Pioggia d’agosto...
La vita è bella L...
Ponte...
Se scrivi i codici d...
DOV'ERI?...
I MIEI ARTI...
Ohibo`!...
IO E TE...
La disillusione è co...
UN SALTO NEL ...
e quell\'uomo lonta...
L'hai mai visto il m...
Solitudine...
Un ponte per la vita...
In me...
Resto a guardare...
Pensieri...
Sere d'estate...
QUEL FILO SOTTILE DE...
Per Eraclito gli opp...
Funerale di Stato...
In omaggio alle vitt...
Tratto Dionisiaco...
Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Davanti al mare......
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

NON ME LO SO SPIEGARE

Non me lo spiegare
E’ un dolore cosi’ forte che mi assale
Nel rumore del silenzio
Un enorme peso sul mio petto
Quando accenno ad un respiro...


Nella mia stanza non ci sono colori
Solo pareti bianche come recinto
Poi tutto intorno a me
Il dolore di nero dipinge...


Stretto forte nella morsa di quell’ agonia
Mentre il mondo vero e’ la fuori
Quel mio animo dannato
Ora pura follia
Chiudo la porta e dietro quel muro
Le mie persone care, i loro cuori...


Nella sofferenza in quella sua gabbia
Ora ne sono rinchiuso
Solida e di infinite catene costruita
Ogni errore una catena
Ogni istante da scontare
L’ ennesima pena...


Quando guardo nello specchio
Rivedo in quel suo riflesso
Quella mia controfigura
E per un attimo quella vera
In me riaffiora...


Provo allora a pensare
A qunto quel mio male
Fa male
Ma forse ancor di piu’
Alle mie persone care
E quel mio scappare nel restare...


Al centro della mia essenza
C’e’ ancora una piccola fiamma non ancora spenta
E nel suo ardore
C’e’ la chiave della speranza
Di una nuova ripartenza...


Dove sciogliere quelle mie pene
Aprire tutte le catene
Alzare gli occhi miei al cielo
Su di me il calore delle mie persone care
Per non sentire piu’ quel gelo
Ma un caldo abbraccio di quelle stelle...



Share |


Poesia scritta il 03/07/2013 - 21:35
Da Alessandro Faccini
Letta n.538 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?