Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

HAIKU L...
ALI DI FARFALLA...
Il mio tempo...
Se potessi...
PER DANI...
Coronavirus...
Diego...
Pensami Ancora...
Amicizia...
Buon Viaggio...
La superbia fa dir...
Elucubrazione n. 7...
Bianchi pupazzi...
E......
Amo la vita...
PALESTRA...
occhi...
Volevo dirti...
Profumo di casa...
Giocare con la vita,...
Noi raccoglitrici de...
In viaggio...
Il viaggio (Senryu I...
18:16...
Notti insonni...
Un bel giorno d'esta...
MARCIAPIEDE...
l\'ULTIMO VIAGGIO....
LIBRO QUESTO SCO...
L'amore...
SPERANZE...
L’uomo per natura vu...
Le finestre degli al...
Errore in-convenevol...
A mia madre...
Con tutto l'amore ch...
Ciao Diego...
La ragazza selvatica...
Essa fu (concorso p...
Delicata...
MUSCHIO...
Tutti i santi giorni...
Vita...
QUANDO SI CAPISCE...
La viltà di un uomo...
La precarietà dell'u...
Al suono del vento...
Giuramento d’amore...
Gocce d 'acqua...
Ineffabile destino...
Il viaggio (renga, c...
Invito a cena...
Il presente disse pa...
Sonetto - Profondo e...
E' tempo di innamora...
Si apriva e si chiud...
Innamorato...
IL VIAGGIO...
Non sappiamo quanto ...
Sirene...
Milena...
I ricordi...
Ceste di fiori...
Malinconica Tristezz...
Quesito...
Io e la Risolutezza...
Il buddha...
POVERI E RICCHI...
L'ultima foglia dell...
ultima foglia...
Era bello...
Numero trentadue...
ZIBALDONE...
La paura...
La mia Italia...
L'essenziale...
Mi disse parlami...
Il viaggio (Cartolin...
A DUE PASSI DA ME...
Speranza d’autunno...
Glorioso passato...
LVX...
ADRIANO...
Elucubrazione n. 6...
Sospesi in un tempo ...
L'autunno...
SE NON CAVALCHI LA T...
Con disgusto (concor...
In riva al mare...
Se non vinciamo tutt...
I NOSTRI GIORNI...
Casa...
La mente suggerisce ...
Buonanotte...
Se ti abbraccio non ...
Luna pretesa...
INVERNO...
IL CUORE DEI PENSIER...
I miei nemici alla f...
Il vela...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

TORNERO'

Ho girato il mondo in lungo e in largo,
avrò visto l'alba in qualche posto,
preso un cappuccino sull'Autogrill
o in un paese sperduto... non ricordo più.


Ho visto il mare rosso nel tramonto,
o in montagna il sole sì giocondo,
in bicicletta ho pedalato da qui...
...quanti chilometri avrò fatto? Non so!


Ma so che l'autostrada corre,
e quante miglia conta per me?
La strada è larga, e nuovi orizzonti
ai nostri occhi si spianano già.


Tornerò
sui miei passi
come prima, forse anche meglio.
Tornerò
a fare baldoria,
ad inseguirti nell'alba nascente.


I confini dell'Oceano
li ho superati da un bel po',
manca poco, da te tornerò.


Ho visto notti felici e radiose,
altre passare invece via così,
simboleggiavano le onde del mare
il moto proprio della vita mia.


E inesorabile il tempo scorre
ma non per questo fermarmi dovrò,
quest'aria fresca già mi conquista,
io queste porte ora valicherò.


Tornerò mentre tu stai dormendo:
non dire niente, non ti sveglierò,
vedrò la pace dormirmi accanto,
guarderò gli occhi che tu riaprirai.


Tornerò
migliore,
non dire nulla, resta così.
Tornerò
ancora, di nuovo,
all'alba arriverò lì da te.


Apri queste finestre,
la vita entrare già vorrà;
ai nostri sensi qualcosa arriverà...



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:03
Da Manuel Miranda
Letta n.998 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?