Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ti guardo... Ti sent...
L’aforisma è… L’a...
Papaveri...
Mare nero...
...negli aranci dei ...
MUORI...
Io sono...
OGGI...
Il buon pirata ...
il sistema e la norm...
Genesi...
A Leopardi ( Parte 1...
giocosi attimi...
Notte sui Lungarni...
HAIKU N.20...
La giostra Felicità...
Salpare verso le ste...
È tardi...
Felicità...
Tovaglioli...
L'ornitolo...
UNA VOLTA E' S...
La maledizione dell’...
Di bianchi...
ACCOMPAGNAMI ALLA VI...
Sole di nebbia...
'O Puvuriello - Il p...
Invidia...
In pace con se stess...
Analisi del mio scet...
Volare...o forse no!...
Chi sei......
Canto di lei che ven...
La lucciola...
La mia storia- OTTOB...
Le Odle...
ODE AL MIO SORRISO...
Loro non c'entrano...
Il sole è amore...
SOLCHI PROFONDI SULL...
Vacanze virtuali...
A mia moglie...
Una storia d'amore...
Aspettando l'amore...
Sogni e Incubi...
Ci siete...
Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Era mutato il sole

Era mutato il sole
nelle viscere della terra
l'acqua ribollì, il tempo
costruiva il suo percorso
mentre gli argini morivano
uscendo dal letto
che non riusciva a contenerlo
Non sentivo più, il fiume
rigoglire, non sentivo
più, la sua voce che
rammentava il finire
di quegli anni giovani
dove le spiagge erano pulite
e la paura non c'era
La vita procedeva
con i suoi alti e bassi
ma l'atmosfera limpida era


Share |


Poesia scritta il 27/06/2018 - 09:35
Da MARIA ANGELA CAROSIA
Letta n.153 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Grazie anche a te Enio. Serena notte

MARIA ANGELA CAROSIA 28/06/2018 - 23:03

--------------------------------------

altri tempi purtroppo... ormai la natura è stata vilipesa dall'uomo senza misura. tornare indietro non basterebbero 1000 anni. quanta nostalgia in questa stupenda poesia... brava Maria Angela 5*e grazie per i tuoi commenti

enio2 orsuni 28/06/2018 - 13:01

--------------------------------------

Grazie. Buona giornata

MARIA ANGELA CAROSIA 28/06/2018 - 08:42

--------------------------------------

Ciò che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla.

Francesco Cau 28/06/2018 - 06:56

--------------------------------------

Nostalgica.... malinconica.... forte nel messaggio è vero il tuo dire..... non arrendersi ne al mondo e ne all'uomo... alla natura dobbiamo .. ma noi la facciamo incavolare quindi giusto subirla senza lamentare e rimboccare le maniche per riparare.
Bello leggerti e grazie per la riflessione che spazia e fa pensare.
Paolo

Paolo Pedinotti 27/06/2018 - 22:22

--------------------------------------

Il sole può mutare e così la sua luce, il suo calore, sulla nostra vita...
Bellissima

Grazia Giuliani 27/06/2018 - 13:16

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?