Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

INQUIETUDINI...
Affido alla luna...
La giostra...
Il mormorio del mare...
Essere intelligenti ...
La mutazione dei col...
La forza del Mare...
Ma... Poi...
Viaggio nel futuro...
La mia Laika...
Feste in maschera e ...
É lo stesso...
Mirko D. Mastro- Gua...
CON TUTTE LE ATTENZI...
PRIMO...
Composizione n.374...
PASSATO BRUCIATO...
Non c'è pace...
Un figlio...
IL CASSETTO...
Senza pace...
Ad maiora...
Stampe antiche...
L'amore vero...
LA CORSA DELLA ...
Nebbia...
Con altre mani ti ac...
Se timoniere della n...
Ti amo...
La famiglia è la rad...
IL BACIO...
La pentola di fagiol...
UN AFFARE CON IL DIA...
Una volta la famigli...
L’altro viaggio 6/16...
Nonno sprint...
I SOGNI NEL CASSETTO...
Ci rinuncio...
Assopito...
AL MIO CONVENTO...
Le cicatrici del cuo...
Notte di Velluto Vio...
Averti qui...
SILENZIO...
Promesse...
Caro diario...
La fontana della con...
Scorcio d'inverno...
Il pasto nudo...
MAGICO ISTANTE...
Nell'aria (concors...
La via senza ritorno...
RINASCIMENTO...
A volte il passato f...
VIVI!...
Senti come corre que...
L’altro viaggio 5/16...
Sospesa nel silenzio...
In quella spiaggia d...
Inno al verso...
L'inverno e il suo c...
Laura...
Viviamo...
Una stretta di mano...
Se generi pace e luc...
I ricordi del cuore...
ADESSO...
Haiku 90...
LA POLITICA ITALIANA...
Una vera amica...
AL GUFO!...
14012021...
SENESCENZA TUA ...
Pelle scura...
Mi attendono i coniu...
Haiku 22...
padre mio...
Composizione n.344...
Poesie...
L’altro viaggio 4/16...
I CONTORNI DELLE NU...
La vita è un treno i...
La fatica è la monet...
Resurrezione...
L'attesa...
DOVE SEI?...
Tra il vento dei ric...
Melodia dell'anima...
Non rinascerò più!...
La gentilezza è un s...
Il conto...
RITORNO ALLA VITA...
i doni della vita...
Chiunque Tu sia...
Ercolano...
Gennaio...
Non tutti hanno la p...
Isolamento...
Per sempre...
Condivisione...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Notte senza stelle

Notte senza stelle


Il giorno ha tolto
la sua maschera
d'ipocrisia
ed alla sera ha ceduto
la solitudine.
Vorrei sconfiggere il dolore
come per magia
e non sorridere più
per consuetudine.
Vago sola nel buio
che si addensa,
in questa notte
senza luna e senza stelle.
Ora, senza nessuno,
posso piangere...
ora non c'è nessuno
a cui sorridere!



Share |


Poesia scritta il 27/06/2018 - 14:34
Da Teresa Peluso
Letta n.452 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Il dolore è talmente profondo, intimo che possiamo ascoltarlo nel silenzio del nostro cuore, un luogo dove non tutti possono entrare. Bella e condivisa

genoveffa frau 28/06/2018 - 20:28

--------------------------------------

I tuoi versi provocano voglia di tenerezze, da dare e da ricevere.
Buona notte Teresa

GIOVANNI PIGNALOSA 28/06/2018 - 20:00

--------------------------------------

il giorno si vede con gli occhi, la notte si vede con l'anima cosi intendo questa stupenda poesia. ma puoi piangere e ridere per noi che siamo con te
Treresa

enio2 orsuni 28/06/2018 - 10:47

--------------------------------------

"l'altra metà del cielo".dove tutto
e buio oltre il sereno.
ma poi arriva l'alba e tutto si rischiata
complimenti.
Francesco cau

Francesco Cau 28/06/2018 - 06:44

--------------------------------------

Anch'io penso che di giorno, sebbene ci sia la luce del sole che ritempra l'animo e tante bellezze possono mostrarsi ai nostri occhi e sensi, spesso è molto più facile perdersi però tra le tante sembianze della vita, e che con la luce vengono fuori con maggiore chiarezza... La notte rimane sempre il momento dell'autenticità, del silenzio, del raccoglimento , quello in cui possiamo guardare con maggiore intensità nella nostra verità e quella altrui... e per poterci abbandonare al nostro vero essere senza per forza ostentare sorrisi di circostanza...
Parole lucidamente autentiche !


Alessia Torres 27/06/2018 - 23:39

--------------------------------------

Spesso si finge per non far soffrire chi amiamo, un figlio, un genitore...
la verità è solo nel nostro cuore...
Ciao Teresa, sei sempre molto brava ed emozioni...


Grazia Giuliani 27/06/2018 - 19:58

--------------------------------------

la sera è sempre un momento dove è quasi automatico "tirare le somme della giornata". Ma non c'è nessuno per ascoltare, correggere, suggerire. Allora l'esame diventa pensare a se stessi, a quello che manca, da tempo e che la sera richiama come solitudine di un giorno in più che si aggiunge a quelli già passati.

ALFONSO BORDONARO 27/06/2018 - 18:56

--------------------------------------

Teresa... ti leggo e mi leggo non quello che riesco a scrivere ma quello che tu sei riuscito a scrivere per me... anche per me.
Naschere diurne per forma per amore per ruolo per non so cosa che poi nella nostra totale intimità ci togliamo e sotto c'è viso col suo vissuto ... con anche le sue lacrime ... ma anche la gioia di ricordare felicità e intensità....
arrivi al cuore e arrivi in pancia...
E leggendoti mi piego perché è come ricevere pugno in pancia...
Bellissimo leggerti...
Hai dono e sai arrivare
*****
Paolo

Paolo Pedinotti 27/06/2018 - 18:43

--------------------------------------

Grazie, Francesco, per i bei commenti, che mi riservi. Hai un animo gentile, per poter capire la pena altrui.

Teresa Peluso 27/06/2018 - 18:00

--------------------------------------

L'algia aleggia in questi sentiti versi ed aleggia dopo che il giorno si è fatto notte, che togliendo le ipocrisie mette a nudo il sentimento il quale non esprime più il sorriso ma solo lacrime di dolore. Poe che sa esprimere emozioni profonde, complimenti, ciao

Francesco Scolaro 27/06/2018 - 17:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?