Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un bacio...
Abbandonati al gioco...
PROFUMI...
DOVE VIVONO GLI DEI...
Brezza...
Inanimato (mio)...
A casa...
Normalità...
Patetico Novembre...
Non attendere oltre...
Ore d'oro e di piomb...
E' NOTTE ACCENDI...
Indimenticabile rico...
Senzatetto e non sol...
Addio del vecchio po...
Riverso in versi...
Haiku 16...
Dopo una notte di li...
Se...
E le stelle ad osser...
Puzzle...
Mai più....
Tanka 12...
Un pomeriggio...
HAIKU N...
GUARDAMI...
Tony Ligabue,arte e ...
Dove batte il cuore...
il ragno e la mosca...
UNA GOCCIA...
La notte è una testa...
Gianna la matta...
Tu oltre il tempo...
e lì, dormire...
Ombra...
Simmetrie di pura me...
UN REGALO DAL CIELO....
Tana!...
QUALE REALTA’...
Old...
Il tempio...
IL TEMPO LADRO DE...
NOI NON CI CHIAMIAMO...
15 Novembre 2019...
Haiku n 9...
Nel calle brullo...
Addio...
Verso il mio infinit...
Aspetando Anna...
Sogno...
Vorrei...
AFORISMA La statu...
Ricordi sul muro...
SOLO UNA ROSA...
Nasce tutto per caso...
Gravita'...
E' BELLO...
Mia opinione su Poes...
Haiku 17...
la coscienza in vers...
Delfi...
Fogli di neve...
Addio....
Quando salivo i grad...
Eri....
Foulard...
DENTRO ME...
Essenza di un tempo ...
Un arcobaleno a nove...
Haiku 2...
Le nuvole della piog...
Reclame...
Telefonofobia...
Di neve e di sole...
Dubbio...
steli di rugiada...
Non c'ero quel giorn...
AMICI (terza e ultim...
Legare...
Eco di un addio...
DIRSI ADDIO...
Confusione in testa ...
Scrivi ancora...
Nell'attimo sublime ...
METAFORE (2)...
ANIME DI PIETRA...
Thipheret...
Argento...
Haiku 15...
LE DIECI STANZE...
riflessioni n. 6...
UNA BELLEZZA DA SALV...
La nave va...
La poesia è il siste...
Questa bomba di vita...
Pelle d'Ocra...
Goccia...
Le Carte...
MADRE TI TROVERO...
Tanka 11...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

IL SOGNO DI UN VISIONARIO

L'oscurità scende, lo spazio infinito,
scompare il tuo mondo, come d'incanto,
l'effimero tempo svanisce sperduto,
come un vagabondo sei rintontito.


E vaghi tra campi mai calpestati,
rimembri gli inverni, gli autunni, le estati,
un mondo diverso si para di fronte,
ti vedi sbiadito ai piedi di un monte.


E' sogno o realtà, che pianeta sarà?
Una galassia neonata ai piedi di un tram?
Un sole radioso che gioca col tempo,
ti scopri neonato di nuovo, fuggendo.


L'onirico ti si presenta davanti,
gli esseri anomali qui sono tanti,
il parallelismo un po' ti spaventa,
non è la realtà in cui vivi, più, questa.


Se un po' ti sgomenta, un po' anche ti alletta,
quest'essere vivo in modo diverso,
ti guardi qui intorno e non vuoi faticare
a credere che non è più il tuo dovere.


E incontri persone sparite da un po',
ti parlano o ridono? Io non lo so!
E cerchi invano di riabbracciarle,
spariscono in fretta se tir isvegli.


E un senso di mistero ti prende,
puoi urlare, scappare: non servirà a niente,
se vuoi viverla ancora intensamente
lascia la ragione: lì non vale niente!


La morte è un sogno, e lo è anche la stessa vita.



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:12
Da Manuel Miranda
Letta n.580 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?