Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

DOLCEZZE...
La sera....
Nuova sera...
Lancillotto abita qu...
@ Rossana...
Di notte...
Comunicazione non ve...
Nel mio nulla...
Infinito...
La gallina dalle uov...
Due parole...
MILKY CUCCIOLO...
Pensiero notturno...
Sillabari...
Ad Oriente...
La ferita...
Parole nel vento...
FRAMMENTI...
Caccia Misericordios...
Valigie....
Dolce amica......
STERILITA'...
Un ricordo...
Canto Aprico...
Pomeriggio...
Implacabile divenire...
Poesia in “Codice Be...
Una lacrima sul viso...
Serenata d'inverno...
Non c'è...
Vento...
Ode a Cuore di Burro...
Attendo la notte...
Cose così...
Gloria...
COMPLEANNO...
Un gatto in cielo...
LUCERTOLE...
La ragazza che diven...
AMORE MIO...
DOVE NASCE L’ALBA...
L'inconscio, follia,...
Chi è il malvagio?...
Haiku...
La notte dell'uomo...
Senryu nr. 4...
omaggio a san Paolo ...
La carne è fragile...
Verde...
Legami...
Incipit d\'amore...
Haiku'...
IL NOSTRO PARA...
Vita...
L'impulso...
FILASTROCCA IMPROVVI...
MI PIACI...
Nonna sorridi...
L’intero...
PER QUESTO AMORE AMA...
La venditrice d'amor...
Un angelo possiede u...
Le stagioni...
Più avari siamo di m...
SUSSULTI D'AMORE...
Canzone popolare...
Ma che cavolo !...
e non mi sento più s...
Così...
RICORDO UN BAMBINO...
il merlo canterino...
Bellissimo sarà vede...
PARVENZE...
Nel raggio di un sol...
GIALLO...
Una persona che ama ...
haiku - nonostante...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Giugno 2015...
Il gioco a scacchi...
NEL BOSCO...
E' qui la festa?...
PIUMA NEL VENTO...
tempesta...
Solitudine...
IL DUCA ED ISABELLA...
respiro...
sentinella...
L'urlo del silenzio...
BORGO ANTICO...
Il leone e il topo d...
Haiku P...
Si vive per morire...
La notte...
Il castello...
Crepuscolo di giardi...
Due nuvole...
Partire...
Pescatore...
La ritmica del cuore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Come rugiada

Quattro fratelli gemelli
come gocce di fonte,
che guardano la luna dal monte.
Magnificenza
tra un ginepro e cipresso,
dove un coro sardo
si leva sommesso.
Cori di rane rospi e grilli
vociate in lontananza di trilli.
Uno dice chi sa se ci sarà,
mentre l’altro vorrebbe
la luna baciar.
L’altro suona la tromba di calla,
l’altro riporta la palla
che porta il Pappa
come se potesse straparla da la .
Quattro testine color oro
che pare guardare
la natura mutevole e eterna
non regalando mai guerra
dentro la margherita
per poterla poi riaverla
cocce di perla.


Share |


Poesia scritta il 09/08/2018 - 21:39
Da Francesco Cau
Letta n.108 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Grazie Laisa e Salvatore

Francesco Cau 11/08/2018 - 12:11

--------------------------------------

Molto bello. Meritevole

Salvatore Rastelli 11/08/2018 - 10:08

--------------------------------------

Molto bello. Meritevole

Salvatore Rastelli 11/08/2018 - 10:08

--------------------------------------

una fiaba
deliziosa

laisa azzurra 10/08/2018 - 20:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?