Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

haiku - giusto il te...
Haiku' - Giù -...
Scoccata La Scintill...
Bivio...
Il Poeta percepisce ...
La poesia in una ser...
UNA SERA...
Ai coraggiosi...
Vintage...
La sera...
Particolari esperien...
Non è più debole chi...
verità...
IL GIOCATTOLO...
Ancora piove...
Jonny il Pulcino...
La ragazza di Meana...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Lupin...
DOLCEZZE...
La sera....
Nuova sera...
Lancillotto abita qu...
@ Rossana...
Di notte...
Comunicazione non ve...
Nel mio nulla...
Infinito...
La gallina dalle uov...
Due parole...
MILKY CUCCIOLO...
Pensiero notturno...
Sillabari...
Ad Oriente...
La ferita...
Parole nel vento...
FRAMMENTI...
Caccia Misericordios...
Valigie....
Dolce amica......
STERILITA'...
Un ricordo...
Canto Aprico...
Pomeriggio...
Implacabile divenire...
Poesia in “Codice Be...
Una lacrima sul viso...
Serenata d'inverno...
Non c'è...
Vento...
Ode a Cuore di Burro...
Attendo la notte...
Cose così...
Gloria...
COMPLEANNO...
Un gatto in cielo...
LUCERTOLE...
La ragazza che diven...
AMORE MIO...
DOVE NASCE L’ALBA...
L'inconscio, follia,...
Chi è il malvagio?...
Haiku...
La notte dell'uomo...
Senryu nr. 4...
omaggio a san Paolo ...
La carne è fragile...
Verde...
Legami...
Incipit d\'amore...
Haiku'...
IL NOSTRO PARA...
Vita...
L'impulso...
FILASTROCCA IMPROVVI...
MI PIACI...
Nonna sorridi...
L’intero...
PER QUESTO AMORE AMA...
La venditrice d'amor...
Un angelo possiede u...
Le stagioni...
Più avari siamo di m...
SUSSULTI D'AMORE...
Canzone popolare...
Ma che cavolo !...
e non mi sento più s...
Così...
RICORDO UN BAMBINO...
il merlo canterino...
Bellissimo sarà vede...
PARVENZE...
Nel raggio di un sol...
GIALLO...
Una persona che ama ...
haiku - nonostante...
LA SECONDA GIOVINEZZ...
Giugno 2015...
Il gioco a scacchi...
NEL BOSCO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Natale a Auschwitz

Quando le belve umane uccidevano,
la notte di Natale,
Gesù nasceva e moriva,
per poi risorgere tra i camini.
Ora ogni notte di Natale ad Auschwitz,
un vento freddo,
rancoroso, pieno di rabbia
solleva cristalli di neve
per spargerli nel mondo,
affinché la memoria
rimanga sempre.


Share |


Poesia scritta il 17/10/2018 - 17:44
Da giovanni benvenuto vavassori
Letta n.80 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Crudeltà umana e tenerezza spirituale si intrecciano in questi versi per ricordare ogni volta, in quei bianchi fiocchi natalizi, quanto sia importante il rispetto e l'amore per tutti noi.....
Un dolce evocare!


Alessia Torres 18/10/2018 - 16:45

--------------------------------------

Nella sua brevità, meravigliosa...
Gesù che risorgeva tra quei camini...emozione

laisa azzurra 18/10/2018 - 08:45

--------------------------------------

Una poesia la tua che mi ha emozionato...
Attraverso bei versi, induce ad una seria riflessione che non deve mai mancare.
Complimenti!

PAOLA SALZANO 17/10/2018 - 20:28

--------------------------------------

Dolore, rabbia, vergogna...
e che la memoria sia patrimonio di tutti.
Molto bella

Grazia Giuliani 17/10/2018 - 20:05

--------------------------------------

Una stupenda poesia che evoca tristezza ed al contempo speranza.

Antonio Girardi 17/10/2018 - 19:41

--------------------------------------

E'bene ricordare le atrocità perpetrate all'umanità....sperando che aiutino a pregare ed a riflettere sul senso ed il valore della vita.

santa scardino 17/10/2018 - 18:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?