Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Bah!...
4 Dicembre 2020...
Natale...forse!...
La vita...
Cambiare il nostro r...
Armonia...
Inverno...
IL CUSTODE DI PAROLE...
Lo Straniero senza N...
I ricordi del cuore...
Elucubrazione n. 8...
Prendiamo!...
Comunque...credo...
BUGIE INACCETTABILI...
Al di là...
Lo stato di inutilit...
Abbracci...
Il Vuoto NATALE...
Il tempo...
Micio il mio gattino...
Il viaggio (poesia b...
Accade...
Luce...
ALLA FINE DEL VIALE...
MALINCONIE...
Chissà dove volano i...
Tanka 17...
LA MORTE E L' ...
OCCHI...
Polvere di sole...
insieme...
HAIKU M...
Sole d'autunno...
L'ultimo Natale...
Come foglie...
Storia di Mario...
Umanità...
Il signore delle ani...
Maschere...
INASPETTATAMENTE...
Se ami, Dio è nel tu...
Prigionia...
Le scorte...
Haiku Am...
Gelosia...
Con lo sguardo del s...
Il viaggio (poesia v...
Non chiedere grazie ...
Sopra le nuvole...
ESSERE UMANI Ess...
Cerca quella pace in...
ESSERE CREDENTE...
Dudù Concorso poesia...
Sarai per sempre la ...
Covid a dicembre...
Il senso della vita:...
FORTIFICA...
Il tempo in cui non ...
Mi imprigiona questa...
Lacrime di...
GIRANDOLANTI FLUSSI...
Orto speziato...
CELESTINO (dalla Ser...
MI SONO SVEGLIATA...
Occhi dolenti...
Geniale !...
Mettimi da parte...
Diatriba...
MONITO...
Sogno...
DAVANTI SAN ROCCO...
NON PER I NOSTRI MER...
In morte della giove...
Il viaggio (Haiku G)...
Mi hai accarezzato p...
Mattina...
Passerà...
6 poesie realizzate ...
ALI DI FARFALLA...
Il mio tempo...
Se potessi...
PER DANI...
Coronavirus...
Diego...
Pensami Ancora...
Amicizia...
Buon Viaggio...
La superbia fa dir...
Elucubrazione n. 7...
Bianchi pupazzi...
E......
Amo la vita...
PALESTRA...
occhi...
Volevo dirti...
Profumo di casa...
Giocare con la vita,...
Noi raccoglitrici de...
In viaggio...
Il viaggio (Senryu I...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Tan mar fustes

Così ti vidi.
Nella luce confusa,
offuscata.
Nella tenebra nera o nel sole più accecante,
eri tu:
io ti vidi.
Sempre ti vidi –
Back before dew was shed.
Così, sì, ti vidi:
dandomi le spalle, da me fuggendo –
nella tenebra più nera stavi tu:
non ebbi dubbi, e ti vidi.
Tan mar fustes.
E se le ombre fossero luci tra loro?


Amore mio,


amore che ho la disgrazia di sentire;
amore che, per ventura, non disgrazia,
mi rende più viva mentre lo sento.
Finché non ti sento non mi tremano le dita …
Perché il tuo cuore nessun gusto lo cambierà mai,
per questo ti vidi e non ebbi dubbi che eri tu.
Il tuo cuore non cambierà mai né gusto né forma,
così io sempre lo conoscerò.
Il tuo cuore è una di quelle cose confortanti che non mutano mai, che sempre sono riconoscibili,
familiari,
abituali,
solite,
concrete
e poi dolci
e tenere.
Una di quelle cose è il tuo cuore.
Una di quelle poche cose che non tradisce perché non m’appartiene.



Share |


Poesia scritta il 08/11/2013 - 08:40
Da Valentina Corbani
Letta n.822 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Sensazione insolita, mi ha catturato,mi sono quasi persa,poi mi ha catturato ancora e mi è piaciuto.Brava!

Claretta Frau 09/11/2013 - 14:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?