Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

LE DIECI STANZE...
riflessioni n. 6...
UNA BELLEZZA DA SALV...
La nave va...
La poesia è il siste...
Questa bomba di vita...
Pelle d'Ocra...
Liquide distanze...
Goccia...
Le Carte...
MADRE TI TROVERO...
Tanka 11...
Lassù nel cielo...
IN BILICO COME UN EQ...
MISURA DEL TEMPO, MI...
Qui...
Oltre la vita...
EFFIMERA SEMBIANZA...
Disordine e anarchia...
Vento di profumi...
Forza Cagliari...
Io amo....
Turista nella nebbia...
fuga dalla solitudin...
Distorsione Notturna...
Lasciami andare...
Un fiore...
SAMAEL, il concepime...
Noi...
Dimmi...
Autunno....
Pensieri ,(per la fi...
Bevendo birra in tab...
ANCORATI RINGRAZIAME...
AUTUNNO...
Quante lune attraver...
20:48...
Foglie...
Oggi e ieri...
La marcia...
ADDIO...
Abbandono...
FIDATI OGNI TANTO...
Donna ti amo....
Nello specchio dell'...
METAFORE...
Tutte le volte che h...
Se adesso sei nei mi...
La danza delle fogli...
Umida è l'aria...
Con l’incertezza del...
Delle tue mani...
Oltre la gente...
Fantasia...
Tanka 10...
FRAGILE...
La stagione nuova...
Oleandro...
Il canto dell'autunn...
Il Nulla e il Tutto ...
Le bambole...
Paura...
Haiku dolce...
Con i nostri pensier...
Nuotando...
AMICI (seconda parte...
Poesia breve - Tanka...
Prima neve...
NOTTE ESTIVA...
RIMARCHEVOLE NE FU L...
Gelo...
Lo scrigno...
Desiderio...
HAIKU COMMEMORATIVO...
Il Templare di Árnes...
L'Amore è magia...
Tra queste pareti...
Pensare a te...
Terra mia...
C\\\'é vita dentro u...
Vuoto...
REPROBI ANGELUS (IV)...
Tanka 9...
Addio...
La Quarta Testa di D...
Depressione, spietat...
...è azzurra...
Sensazioni 7...
ANCORAGGIO...
Trentaduesima sonata...
Io...tu...
Tanka...
la non accettazione ...
sapete cosa e' la...
Tu sei...
Le domande di Nicol...
Volgere...
L' amore della mia v...
Grazie d'autunno...
Ogni giorno che pass...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Dall'immensa finestra

Quando ero un bambino i miei nonni abitavano
in un appartamento con una veranda provvista
di un'immensa finestra. La vista spaziava
su orti coltivati e alberi da frutta fin
quasi all'orizzonte. Al di là di tutto questo
c'era il mare che immaginavo ma non potevo vedere.
In primavera e in estate il cielo al tramonto si
accendeva di colori e si animava di voli.
Decine e decine di rondini roteavano fino a
lambire quella finestra con i loro garriti festanti...
...
...
Dall'immensa finestra
toccavo il tramonto
le nubi dipinte
da colori di fuoco.


La brezza viveva
di voli di rondini
tra nuovi profumi
di orti e di mare.


La festa nel cielo
colmava le stanze
donava promesse
ai giovani cuori.


Ai vecchi speranze
ricordi d'amore
ai bimbi la gioia
di altre carezze.


Lontano è quel tempo
e la vecchia finestra
da dove afferravo
la mia primavera



Share |


Poesia scritta il 16/10/2019 - 07:26
Da Dario Menicucci
Letta n.225 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Si....quei tempi sono lontani, ma i ricordi sono vivi e presenti, linfa del nostro tempo di oggi! Molto bella.

santa scardino 16/10/2019 - 22:47

--------------------------------------

Complimenti Dario, emozionante poesia

Alessandro Vieri 16/10/2019 - 20:23

--------------------------------------

Bellissima poesia che dipinge la primavera che attraverso la finestra entra nelle stanze e illumina i teneri sentimenti delle persone nelle varie stagioni della vita!

Anna Maria Foglia 16/10/2019 - 15:58

--------------------------------------

Bellissimo ricordo di un momento felice. Bravissimo

Achille Procuranti 16/10/2019 - 09:13

--------------------------------------

Emozionanti e dolci parole per un ricordo così profondo che mi hanno portata in quel luogo a me sconosciuto
Complimenti

claudia bricchi 16/10/2019 - 08:43

--------------------------------------

Capolavoro.
Complimenti Dario.
Un saluto

Loris Marcato 16/10/2019 - 08:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?