Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
Giulia...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
AUTUNNO (doppio acro...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...
Impronte d’estate...
Selvaggia...
Emozione...
La colazione...
Il respiro dell'autu...
Il Mare Fantasma...
Cosa Eravamo...
ADDIO...
Un ricordo lontano...
Curioso Settembre...
IMMENSE EMOZIONI...
Che bella cosa la sp...
Arguzie...
BELLEZZA...
Nel fluir dei pensie...
IL SENSO DELLE...
Poeta...
Ti ho cercato...
Gelo Maligno...
Troverai un cielo li...
Il ponte...
Sei un mistero...
Iron883...
Il passato...
IL MONDO RACCONTA Un...
Eppure sembra sempli...
Nato in Settembre...
DUE RAGAZZI...
L’imbecille di turno...
Nonna stand by me...
Sarò solo io a scegl...
In alcuni momenti è ...
Ingrata inettitudine...
Quante volte sono st...
Ulisse...
Brezza...
Sensazioni...
Bruma...
Angoscia...
Così è la vita...
Peccatore...
IMMENSITA'...
mattina presto...
Progetti...
splendore...
Settembre...
L' ANIMA OZIOSA...
spicchi...
Margherita...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

A ME STESSO (parte 1)

Su un colle di periferia
con gli occhi volti un po' all'insù,
guardo le stelle e ho in fronte il mare,
e questo mio pensiero va.
Dov'è l'essenza di ciò che ho visto,
dov'è finita la magia?
Cos'è che opprime la libertà,
quest'espressione di felicità?
Non chiedo tempo, non voglio dar colpe,
vorrei soltanto la serenità;
tra le strade della mia città
infangate da politica e da odio,
da contesa e presunzione,
un po' d'amore, no,
non fa mai male.
E quando nel cuore cade il dolore
cerco di cacciarlo il più che si può,
e allora che entrasse il sole
di nuovo, come tempo fa,
in questa mia vita ballerina,
sognatrice un po' a metà!
La bufera che non resta,
la tempesta che sconvolge
ogni battito del cuore
e che attende di tornare
nella mia normalità:
passa il vento, passa in fretta,
via le nuvole e il maltempo!
Voglio luce a illuminare
questo mio peregrinare
verso quella meta che
è lontana, sì, ma c'è.
A me stesso griderò
quella voglia mia che ho
di vivere con chi
mi ha stregato tempo fa,
senza mille e più pensieri,
senza pensare più a ieri,
tra ricordi che fan bene
ma che avversano il presente,
tutto ciò da costruire
che è nascosto dentro noi;
è una barca in mezzo al mare,
spesso giunge alla deriva,
ma prima o poi si riprenderà
tra sorrisi riscoperti,
tra attenzioni e dedizioni
di quel che la vita ci dona
nel bello e nell'avverso,
tra gli agguati del quartiere
o le feste di paese.
E' a me stesso che prometto
e di qui ti scrivo, adesso,
che prima o poi ritroveremo noi
così com'eravamo,
magari di fronte al mare
o in un concerto, a cantarci addosso,
nell'alba nascente, tra i portici di Bologna
o il porto di Salerno,
in una stazione dove passano i treni
e nascosta dal mondo,
che ci ha visti sereni,
o sul portico ad Attrizzi
su una Eboli antica
o su quella panchina
di un'estate sì intensa.


Share |


Poesia scritta il 06/12/2010 - 10:10
Da Manuel Miranda
Letta n.529 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?