Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

TEMPUS FUGIT...
La vita in sintesi...
Inutilmente...
DI ME...
Fragilità...
L'amore e le ceneri...
Epifania!...
Bugie sotto l'albero...
Pensieri di Natale...
Me stessa...
li spenderai domani...
Per la prima volt...
LA luce dei tuoi occ...
Scusate...
Pastelli...
Il cielo ha colore d...
Leggero...
Haiku2...
Dicembre...
Ho i capelli tanto c...
Avvento...
Mi penso pensar-ci....
HAIKU S...
ANTICHI CAVALIERI SO...
Se sarai amore puro,...
Per sempre tua...
I MIEI RAMI...
L'amare e l'amore...
A CHILOMETRO ZERO...
Camminare...
UN CUCCIOLO PER...
Infuria vecchio temp...
LA SMANIA...
Coccodrillo...
E luce fu...
Caro amico di penna....
21 dicembre 2004...
LA MIA TESTA...
Dell'animo di un cig...
La Legna...
Buon compleanno sul ...
Haiku 12...
Vioaciocca...
Inverno...
Ricordo...
Mi piace camminare n...
Se tu non fossi qui...
Volgerò lo sguardo ...
Jack di fiori...
Fram men ti...
Come può l'Essere no...
Mamma mia, Grazie di...
Beethoven...
Il mare e la musica ...
Tu...
HAIKU R...
La panchina...
Tanka 16...
HAIKU N. 17...
Gli aiutanti di Babb...
La prima neve...
È così bello pronunc...
Capitolo Uno...
Non è le parole che ...
Non privarti dei dir...
Poesia...
DIRITTO E BISOGN...
Lasciare qualche tra...
Cala del giglio...
Roccia...
Tanka3...
E' poesia quando l'a...
Curriculì curriculà...
Qualcosa può nascere...
e non entro nel grup...
Quattrocchi...
L\'immagine...
Il peso specifico de...
Come quando d'incant...
L'Italia e L'Europa...
Un tramonto rosso fu...
Nebbia...
Nel vociare di un si...
Decisioni difficili ...
Sulla tela del cielo...
L\' arcobaleno...
Per sempre...
L' ISOLA CHE NON ...
Sapori...
Era tutto così silen...
Trasparenze...
Con Te...
Natale....
Tram...
PULVISCOLO...
Eco...
Frammenti....
IM RISPECCHIAVO DENT...
Il perdono...
Soffio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

FRAGILE

In preda a discorsi deliranti
vulnerabile alle urla quotidiane
psichiche turbe a spasso nell’urbe
incatenato all’essere all’altezza
mi incammino in un mondo di incertezza


mi faccio forte della mia debolezza
lascio ai forti le parole del disprezzo
mi rispecchio nella buona educazione
ho il coraggio di esprimere rispetto
andare oltre un fisico aspetto


spinto negli abissi dell’interiorità
lascio ai forti il senso di esteriorità
l’impulso, l’insolenza, l’insipienza
la supponenza scaltra e l’arroganza
rivendico il diritto ad una sobria eleganza


la dignità dell’essere sensibile
l’energia espressa con un semplice sorriso
l’etica in un gesto gentile e garbato
un dialogo sottovoce raccolto in uno sguardo
l’agile vigore nell’essere tanto fragile.



Share |


Poesia scritta il 09/11/2019 - 16:51
Da Paolo Delladio
Letta n.178 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Leggendo l'anima si affaccia sui propri abissi . Bellissima

Chiara Annovazzi 10/11/2019 - 12:01

--------------------------------------

Ogni giorno ci scontriamo con quello che dici,in contrapposizione resta la forza dell'educazione e del rispetto...
Poesia molto sentita e scritta molto bene

Grazia Giuliani 09/11/2019 - 19:11

--------------------------------------

M'incontro con me stesso leggendo quanto hai scritto, quattro strofe introspettive e nello stesso tempo denuncianti una situazione esteriore umanamente degradante.

Leo Pardiss 09/11/2019 - 18:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?