Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un giorno come tanti...
la spalla...
Vinca il migliore?...
Storia di una badant...
Il suono dei mostri...
Sorriso di stelle...
Sentirti...
Stagno...
Il pettirosso...
Chi salva...
Da Epigrammi Notturn...
Come hai potuto (ded...
Haiku n° 12...
UNA SERA...
Lo spettacolo più be...
Minimalismo siamese....
SEMBRA IERI...
Piccole Ali...
Che possa toccare un...
FINE DI UN AMO...
Non umana...
Portami via...
Notevole...
Dedicata a Grazia Gi...
I miei labirinti...
Metamorfosi...
La ragazza delle mil...
E' quando aspetti un...
Farfalla....
ANCORA ACCANTO A ME...
Sonno...
Storia di una badant...
La collezionista...
Si dice...
Stanca serata...
Nuvole e Gabbiani...
Andiamo avanti così...
Igor Michail...
Dell’inviolabilità d...
Canto del dove i sen...
Dammi...
In tempo di guerra...
Trilussa...
INCANTAMENTI...
IL BACIO...
Scorrono i giorni...
L'ARIA DEL MATTINO...
Haiku 66...
Cresco...
Il Dubbio...
Questa notte...
Nonostante tutto...
Sono figlio di una p...
Nuovo infinito...
AI MIEI FIGLI... ...
Terra di nessuno...
Ancora oggi siamo....
La Magia d'un tempo...
Diamanti...
L'OMBRA DEL PASSATO...
Il messaggio di Pasq...
la lunga strada per ...
A piedi nudi...
Storia di una badant...
A MIO PADRE...
Dedica...
Il bambino prodigio...
Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Dell'animo di un cigno

Gioca anatro brutto
con il tuo amato specchio.
Dal fondo del mondo un rumore
sussurra l'essenza al verginale orecchio
di un animo nero sul tuo candido colore,
iniziando il divenir tuo in notturno cigno.
Che può tutto.


Amato imperfetto.
Riempito di speme da piccino
poi svuotato e posseduto
da un comportamento retto.


Ed allor di contenuto
privo,
Ti distingui, lasciando sole sul cuscino
lacrime e carezze di velluto.
Nero e cinereo dotato di inteletto
or lo specchio seppur dal fisico perfetto
rimanda arcigno all'occhio tuo
ogni misero difetto.

E ti domandi.
E non rispondi.


Muto.
Sordo.
Di fame ingordo.
E di sete,
di animo senza quiete.


Nel deserto di un lenzuolo
ancora una volta in più che spesso
rifuggi dal possesso
delle cose,
dagli amori.
Dai tuoi sogni ancora in volo.



Da te stesso.


Mf



Share |


Poesia scritta il 12/12/2019 - 23:10
Da Michele Facchini
Letta n.172 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Complimenti

Francesco Cau 14/12/2019 - 11:02

--------------------------------------

Un’ introspezione sbalorditiva ,un animo sicuramente gentile. Sicuramente una delle piu riflessive. Molto profonda.

Saranna Zappo 13/12/2019 - 16:25

--------------------------------------

Bellissima poesia!
Mi suggerisce che è importante accettare la propria imperfezione che è la cifra di noi esseri umani.L’eccessivo desiderio di perfezionamento fa male a se’ e a chi ci sta intorno.

Anna Maria Foglia 13/12/2019 - 13:34

--------------------------------------

Bella e profonda

Marianna Santini 13/12/2019 - 11:05

--------------------------------------

"Che può tutto". Verità e prospettiva che indica la strada verso la quiete,per gli audaci verso la felicità.
Michele,stimolante.Grazie.Lisa

Lisa .. 13/12/2019 - 09:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?