Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Nyx...
POTER SOGNARE...
HAIKU F...
La casa di Arianna...
L'Eleganza si manife...
Tramonta l\'Estate...
Lettera al cuore dal...
tepore d' Autunno...
Cuoricino...
A Ritroso...
Notte...
Prologhi d\'autunno...
willy...
Autunno che viene es...
Credi che mi sono pe...
Saper accettare i ca...
LUCIA...
Conto alla rovescia...
Il tuo sorriso è ent...
Albert Voss 1944...
Albero buono...
Ho chiesto di te...
TI VOLEVO SCRIVERE A...
Appagamenti...
LA MUSICA DEL CUORE ...
L’Alba del Serafino ...
Riconosciamo forme e...
Anni Sessanta...
RICOSTRUIRE IL C...
Tristezza...
Fisicità...
La barca...
E SE FOSSE L’AMORE.....
Sequenze da sogno e ...
Guardando questo cie...
Coltre...
SUA MAESTÀ...
Orchestra...
Simbiosi letteraria...
Tutto ebbe inizio. C...
Rifrazioni!...
Abbracciami...
I ricordi sono picco...
Notturno ma non trop...
Non volendo invecchi...
Tu sogni di notte?...
Tempo...
HAIKU E...
SENZA TITOLO...
A passo lento...
Sussurro...
Irrequieto sognare...
Nel giardino tutti c...
Il sogno.......
Contemplazione...
AL FARO...
scriverEsistere...
Vuoto...
I babbaluci...
Andiamo...
Per te...
RITORNO AL PASSATO -...
Sparse...
Clair de lune...
Si cercano ovunque M...
Cos'è l'amore...
Lorenza s'attiva (se...
SE CI PENSI…...
L'ultimo tocco di qu...
PALLIDO IL SOLE FORS...
Cinquant'anni d'amor...
L’Alba del Serafino ...
Giorgio...
In deserti dell'anim...
Il messaggio...
viola...
LE BOLLE DI SAPONE...
VIGNA...
Il cecchino...
ALLA DERIVA...
Obsolescenza...
Forse...
La tela...
ORA SO...
TROVARE LA FELIC...
Soltanto fortuna...
LA MORTE NEL CUORE...
Tra una carezza ed u...
INADEGUATEZZA...
L'usignolo malato...
Alpi...
STELLA...
Bisogna esercitare g...
Spot Lemondrink...
Dal mio giardino...
Ancor ti mostri all'...
La Historia Oficial-...
La dea bendata non c...
Memorie antiche...
Ho bisogno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Il vecchio porto

Il vecchio porto


M'innamora questo lento frangersi delle onde sulle rocce rose,silenti ,stanche .
Ricadono le adamantine gocce nel ventre del mar .
Quivi si perde il pensier mio tra questo mormorio .
Se ben ascolto ,odo la voce dell"infinito .
si perde ogni fardello ogni cruccio , perché ben mi nascondo in voi vivide acque di perduti giorni .
Il vento fa garrir le bandiere dei navigli ,
che due braccia di roccia difendon ,
dall'aperto subisso.
Rilucenti raggi riscaldan l aere di gennaio ,
ed un brillamento mi desta m' avvolge
tra spruzzi ,sentimento.
Biondo gatto s' asside a rimirar questo canto mai saprò cosa batteva in petto !
Per mano due vecchiarelli guardano di lungi ove il mar incontra il cielo
Voi che percorreste la medesima via
rimembrate la dolce vita ,
d' amor e intento .
Ah che pace qual piacer ,
mi dava quella visione ,
che mai avrei voluto un tramonto !
Falcia in due il pelago come un aratro ,
l'eterno monte che vigile sta ad ogni
mutamento .
Dal porto un odor misto a sale ,e reti Vetuste marcite al sole mi solletica le nari ,fiere compagne delle lampare, ,pregne di dolore quand'è che da correnti avverse eran divelte dalla riviera.
Una dolce brezza mattutina che ricoglie ogni
sospiro mi rallegra mi sento anch io leggero in questa immensità della marina.


Corrado cioci porto di san felice Circeo



Share |


Poesia scritta il 17/01/2020 - 09:35
Da corrado cioci
Letta n.239 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Spunti di leopardiana memoria per una puntuale descrizione poetica dell'atmosfera del Circeo.

Ernesto D'Onise 17/01/2020 - 18:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?