Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ho chiesto di te...
Appagamenti...
LA MUSICA DEL CUORE ...
L’Alba del Serafino ...
Riconosciamo forme e...
Anni Sessanta...
RICOSTRUIRE IL C...
Tristezza...
Fisicità...
La barca...
E SE FOSSE L’AMORE.....
Sequenze da sogno e ...
Guardando questo cie...
Coltre...
SUA MAESTÀ...
Orchestra...
Simbiosi letteraria...
Tutto ebbe inizio. C...
Rifrazioni!...
Un cielo stellato...
Abbracciami...
I ricordi sono picco...
Notturno ma non trop...
Non volendo invecchi...
Tu sogni di notte?...
Tempo...
HAIKU E...
SENZA TITOLO...
A passo lento...
Sussurro...
Irrequieto sognare...
Nel giardino tutti c...
Il sogno.......
Contemplazione...
AL FARO...
scriverEsistere...
Vuoto...
I babbaluci...
Andiamo...
Per te...
RITORNO AL PASSATO -...
Sparse...
Clair de lune...
Si cercano ovunque M...
Cos'è l'amore...
Lorenza s'attiva (se...
SE CI PENSI…...
L'ultimo tocco di qu...
PALLIDO IL SOLE FORS...
Cinquant'anni d'amor...
L’Alba del Serafino ...
Giorgio...
In deserti dell'anim...
Il messaggio...
viola...
LE BOLLE DI SAPONE...
VIGNA...
Il cecchino...
ALLA DERIVA...
Obsolescenza...
Forse...
La tela...
ORA SO...
TROVARE LA FELIC...
Soltanto fortuna...
LA MORTE NEL CUORE...
Tra una carezza ed u...
INADEGUATEZZA...
L'usignolo malato...
Alpi...
STELLA...
Bisogna esercitare g...
Spot Lemondrink...
Dal mio giardino...
Ancor ti mostri all'...
La Historia Oficial-...
La dea bendata non c...
Memorie antiche...
Ho bisogno...
Luna...
UN FULMINE A CIEL SE...
GRAZIE ALL'AMORE......
MA CHE COLPA ABBIAMO...
Ritrovarmi...
Chiedi all'universo ...
Sognando gli aquilon...
Il simbolo dell'appa...
Chi pensa che, per e...
Isola che non c'è...
La cultura dell'amor...
E VIENE SERA...
INCOMPRESO SCAPIGL...
Notte...
C'eravamo tutti....
Prologo...
Senza nessuna cura...
NOI...
Suggestioni campestr...
LA LUNA...
Luna...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



PENSIERI

Sferzata di pensieri
mi colpisce
come vento improvviso
sibilando
tra alberi spogli.


Uccelli impazziti
disegnano voli magici
radenti la terra
e anch’io infine volo
rotto ogni indugio.


E vedo dall’alto
vecchi porti sicuri
quando bambino
ogni emozione
per me era gioco.


E penso alle parole
non dette
agli amori
non vissuti abbastanza
per essere veri.


E vivo ancora
briciole d’attimi fuggenti
sbiancati al sole
di questo
tiepido autunno.


Pensieri soltanto
raggrumati
nella calma dell’imbrunire.



Share |


Poesia scritta il 26/01/2020 - 14:38
Da Adriano Martini
Letta n.267 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Il Poeta sa cogliere tutto... ascoltando il suo interno per trasformare in bellissimi versi i suoi pensieri.
È stato un piacere leggerti Adriano
Un caro saluto

Margherita Pisano 27/01/2020 - 18:31

--------------------------------------

Sì, capita che i pensieri ci investano come raffiche di vento.
Ritrovo nella similitudine i miei momenti "ventosi"!

Leo Pardiss 27/01/2020 - 08:55

--------------------------------------

Pensieri condensati in ricordi. Che mai niente e nessuno riuscirà a sbiadire.
Il tesoro della Vita.
Complimenti per i tuoi meravigliosi versi.

Francesco Soda 26/01/2020 - 22:08

--------------------------------------

I pensieri ci colgono, a volte, a tradimento costringendoci a rivedere la vita...resta il presente, da vivere, nel calore e nella calma di un tramonto, coccolandosi nei versi di una bellissima poesia!

Grazia Giuliani 26/01/2020 - 18:54

--------------------------------------

Questi versi penso siano venuti alla luce perchè il poeta che li ha scritti non ha perso di vista voli magici tra alberi spogli, quelle emozioni che erano gioco e le parole non dette.
I porti sicuri di un tiepido autunno. L’uomo nella calma dell’imbrunire

Mirko D. Mastro(Poeta) 26/01/2020 - 17:49

--------------------------------------

Bravo Adriano la tua lirica mi fa pensare ricorrendo alle fasi della mia vita vissuta.

Francesco Cau 26/01/2020 - 17:10

--------------------------------------

Carina.

Antonio Girardi 26/01/2020 - 16:46

--------------------------------------

Il rimpianto dei porti sicuri, delle rassicuranti certezze, di quando si era bambini,è espresso melanconicamente in questa bellissima poesia!
Le certezze messe in discussione e quindi cadute ci fanno stare male come anche i rimpianti per altre occasioni mancate nel corso della vita.
E cosa rimane allora?L’attimo presente che è così difficile da cogliere!

Anna Maria Foglia 26/01/2020 - 15:57

--------------------------------------

Lirica molto bella ed emozionante! Peccato che si perda crescendo la bellissima capacità che si ha da bambini di emozionarsi ed entusiasmarsi con poco. Dovremmo saper recuperare il bambino che è in noi per vivere meglio l'andar del tempo.

Maria Luisa Bandiera 26/01/2020 - 14:56

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?