Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

È autunno...
La pastorella...
Quante volte...
A Chy...
feroce......
L' IMPORTANZA DE...
Strani incontri...
La sottile carezza c...
Al tramonto della vi...
Ho dei sogni...
Pioggerellina...
Un nuovo orizzonte...
MORBIDI SENTIERI...
URGENZE...
Oro del mio paese...
Il tempo della crisa...
Il segreto della luc...
RESPIRA...
In fieri...
L’Alba del Serafino ...
Una giornata nera...
L'Aquila e i 6 Avvol...
IL CANTO DELLA CASCA...
Un fascio di luce...
Tenera è la notte...
In punta di piedi (A...
Orologio biologico...
Perché io. Capitolo ...
2020 da dimenticare...
UN SERENO TRIONFO DI...
ATTIMO...
EL POETA ES UN...
Io noi e gli altri...
Canto di fiori...
Affetti...
Figlio...
Sciame di foglie sec...
Nyx...
POTER SOGNARE...
HAIKU F...
La casa di Arianna...
L'Eleganza si manife...
Tramonta l\'Estate...
Lettera al cuore dal...
tepore d' Autunno...
Cuoricino...
A Ritroso...
Notte...
Prologhi d\'autunno...
willy...
Autunno che viene es...
Credi che mi sono pe...
Saper accettare i ca...
LUCIA...
Conto alla rovescia...
Il tuo sorriso è ent...
Albert Voss 1944...
Albero buono...
Ho chiesto di te...
TI VOLEVO SCRIVERE A...
Appagamenti...
LA MUSICA DEL CUORE ...
L’Alba del Serafino ...
Riconosciamo forme e...
Anni Sessanta...
RICOSTRUIRE IL C...
Tristezza...
Fisicità...
La barca...
E SE FOSSE L’AMORE.....
Sequenze da sogno e ...
Guardando questo cie...
Coltre...
SUA MAESTÀ...
Orchestra...
Simbiosi letteraria...
Tutto ebbe inizio. C...
Rifrazioni!...
Abbracciami...
I ricordi sono picco...
Notturno ma non trop...
Non volendo invecchi...
Tu sogni di notte?...
Tempo...
HAIKU E...
SENZA TITOLO...
A passo lento...
Sussurro...
Irrequieto sognare...
Nel giardino tutti c...
Il sogno.......
Contemplazione...
AL FARO...
scriverEsistere...
Vuoto...
I babbaluci...
Andiamo...
Per te...
RITORNO AL PASSATO -...
Sparse...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Il Fonte Pliniano (Stemma di Manduria)

Scendo le scale piano,con stupore:
20 gradini scavati nella roccia,
alla cui fine una grotta si affaccia,
piena di mistero e di magia.
Sento lo scrosciare di acque pure,
sgorgare da una fonte, da una polla,
raccogliersi in due vasche,
che non si colman mai....
E lascio spazio alla fantasia:
vedo guerrieri immergersi nelle acque,
riti propiziatori e pellegrini,
scendere al fonte
per auspici divini.
E vedo acque limpide e donzelle,
danzare attorno al grande lucernario
e un mandorlo fiorito, che vien fuori
dalla bocca del pozzo ...
Plinio il vecchio ha cantato le lodi
di queste acque chete e curative
e, ben ci sta',
che emanano un senso di sacralità.
"Juxta oppidum Manduriam lacus ad marginem plenus, neque exaustis aquis, neque infusis augetur".
E mi sento cullare
dal grembo della terra...
sento i canti, le musiche, le preghiere,
per rendere fecondo ogni raccolto.
Vecchi costumi, ormai dimenticati...
ma sarebbe bello, che da tutti
fossero conosciuti.
E mentre canto le glorie tue passate,
Manduria mia, ti sento nel mio cuore.
Intatto conservo per te tutto il mio amore,
con gli occhi della mente, penso a te.


Share |


Poesia scritta il 28/05/2020 - 17:16
Da Teresa Peluso
Letta n.176 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


...è stato coinvolgente leggere questa tua! Ci sono luoghi quasi personali dove una qualche forma di energia ci rende parte di essi, dove il tempo passato sembra farsi presente. Mi sembra che le tue radici qui affondano nel profondo.

Leo Pardiss 30/05/2020 - 19:22

--------------------------------------

Un inno d'amore alla propria terra, legame e radici d'amore indissolubili nei retaggi antichi. Descrizione dei luoghi di grande impatto visivo che abbracciamo l'Oltre. Bravissima

Alpan . 30/05/2020 - 12:37

--------------------------------------

Terry
Mia zia ci ospitava a Campomarino...
Conosco quei posti, il mare è meraviglioso
E meraviglioso è il tuo Canto...

laisa azzurra 29/05/2020 - 20:31

--------------------------------------

Un canto d'amore per quel luogo custodito nel grembo della terra...e non solo. Radici profonde e antiche dove sognare ancora!
Stupenda Teresa

Margherita Pisano 29/05/2020 - 15:56

--------------------------------------

Un luogo incantevole che inevitabilmente libera la fantesia ed un/una poeta/poetessa non può sottrarsi.Al contempo però un vero amore conserva intatto il suo ricordo che dolcemente continua a palesarsi trovando sempre un posticino nel cuore accogliente della nostra bravissima Teresa.

Francesco Scolaro 29/05/2020 - 15:03

--------------------------------------

Vien voglia di dissetarsi lì

Atrebor Atrebor 28/05/2020 - 22:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?