Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

In zattera,naufrago,...
Insigne professore...
L'ultimo Jazz...
HAIKU E2...
Nel silenzio...
Sera...
Lacrime...
I momenti felici som...
Ritrovarti...
Tu conosci 300 parol...
UMANA ESSENZA...
Le ore dei Desideri...
L’autore del tomo- S...
Haiku M1...
Anche se ti si piega...
Un giorno (racconto ...
Ma quanti amici......
Giuro...
Sotto al quadro di V...
L’Orient-Express sta...
Somnum interruptum...
Di tutte le cose cos...
SENZA FORSE ..........
Anime sospese...
Amore perduto .....
Per Amore...
CORLETO...
Poesiola...
22:48...
Il cigno...
La bella estate...
Saremo i lembi...
Verde bosco d'agosto...
Tuffi allegri...
Vita...!...
Dopo la tempesta...
Bolsena...
La forza dei pensier...
lapidee forme...
Vinile...
Non si può resistere...
non soffia più...
ANIMA...
firenze santa maria ...
uomo...
Chi voglia sfamare l...
L'AVVOCATO DEL GOVER...
Un uomo...
EBBREZZA...
Forme...
L’autore del tomo- S...
Camouflage...
LA BOMBA DELL'IGNORA...
COZZA...
Andi grori...
Farfallina colorata...
HAIKU C2...
Konnichiwa...
Emozioni...
Granuli...
INCONFONDIBILI...
Parlami ancora...
AMORE PRIGIONIERO...
Il Plagio...
Senza la pace univer...
Il ladro di felicità...
L' INCONTRO...
Solamente attese...
Il tappeto volante...
La Porta Secondaria...
Senza ali...
Haiku n°14...
La poesia ha radici ...
Risvegli...
La fattucchiera...
Abbiamo imposto uno ...
I CANI E GLI ESSERI ...
OGGI SPOSI (juniores...
A26 da Novi Ligure...
Dalle cime alla foce...
Sterpaglie...
I due Dobermann...
LORO...
La mia terra...
ASCOLTA...
Guardo...
21:47...
SOLITUDINE LIBERTA...
Una canzone...
In tema di razzismo:...
Fiore...
Bologna, 2 Agosto 19...
ALLA STAZIONE...
Cammina con le scarp...
I dubbi del poeta...
Piccola lezione di s...
Straniero...
L\'uomo con la valig...
SI TRASFORMA...
Come navi sospese...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Dietro la porta

Senti piangere,
sussurri sommessi che riesci
appena a percepire,
uno scandire asincrono di un pendolo
che oltre il tempo misura altro tempo.
Dietro la porta trattieni per un attimo
il respiro, l'ignoto dipana le sue trame
di anfore infrante e templi in rovina,
in quei silenzi nei quali riesci a sentire
cantilene di parole sussurrate.
Un fluire di vita che credi non ti appartenga,
ma che ti coinvolge di più di quanto tu possa pensare,
così prigioniero di amare sensazioni
che non riesci più a decodificare.
Dietro la porta senti sussurrare,
un pianto lieve tra i singhiozzi,
voce amara di dolore intriso di lacrime,
che chiama inascoltata,
il cui significato ti sfugge perché non sei dentro,
a poter capire chi sei e perché resti fuori?
Eppure un vento leggero ti accarezza il volto,
lo rinnova di colori tenui di vita,
mentre ascolti ancora il rumore sordo,
di un movimento anomalo di un dondolo che culla bambini divenuti adulti.
Dietro la porta, in attesa, ascolti, sei costretto ad ascoltare, la coscienza che racconta la memoria dei sentimenti che in flashback improvvisi
ritorna, il crepitare di ceppi immaginari che ardono,
in un altrettanto immaginario fuoco sacro che consuma.


Share |


Poesia scritta il 26/06/2020 - 09:05
Da Alpan .
Letta n.114 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Bella.

Antonio Girardi 28/06/2020 - 09:07

--------------------------------------

Vorremmo tenere fuori dalla porta quello che ci fa soffrire, ascoltandoci a volte riusciamo a trasformare il dolore, almeno il tempo di un soffio di vento...
Una poesia molto intensa...

Grazia Giuliani 27/06/2020 - 17:20

--------------------------------------

Quando basta un semplice rumore, o un profumo, per far riemergere tutta una vita di ricordi e di emozioni strette al cuore... Un tornare indietro emozionalemnte con versi assai coinvolgenti e dalla grande carica descrittiva!


Alessia Torres 26/06/2020 - 15:56

--------------------------------------

Splendida come sempre. Complimenti Alpan

MARIA ANGELA CAROSIA 26/06/2020 - 14:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?