Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un buon raccolto...
In zattera,naufrago,...
L'appuntamento in ba...
Insigne professore...
L'ultimo Jazz...
HAIKU E2...
Nel silenzio...
Sera...
Lacrime...
I momenti felici som...
Ritrovarti...
Tu conosci 300 parol...
UMANA ESSENZA...
Le ore dei Desideri...
L’autore del tomo- S...
Haiku M1...
Anche se ti si piega...
Un giorno (racconto ...
Ma quanti amici......
Giuro...
Sotto al quadro di V...
L’Orient-Express sta...
Somnum interruptum...
Di tutte le cose cos...
SENZA FORSE ..........
Anime sospese...
Amore perduto .....
Per Amore...
CORLETO...
Poesiola...
22:48...
Il cigno...
La bella estate...
Saremo i lembi...
Verde bosco d'agosto...
Tuffi allegri...
Vita...!...
Dopo la tempesta...
Bolsena...
La forza dei pensier...
lapidee forme...
Vinile...
Non si può resistere...
non soffia più...
ANIMA...
firenze santa maria ...
uomo...
Chi voglia sfamare l...
L'AVVOCATO DEL GOVER...
Un uomo...
EBBREZZA...
Forme...
L’autore del tomo- S...
Camouflage...
LA BOMBA DELL'IGNORA...
COZZA...
Andi grori...
Farfallina colorata...
HAIKU C2...
Konnichiwa...
Emozioni...
Granuli...
INCONFONDIBILI...
Parlami ancora...
AMORE PRIGIONIERO...
Il Plagio...
Senza la pace univer...
Il ladro di felicità...
L' INCONTRO...
Solamente attese...
Il tappeto volante...
La Porta Secondaria...
Senza ali...
Haiku n°14...
La poesia ha radici ...
Risvegli...
La fattucchiera...
Abbiamo imposto uno ...
I CANI E GLI ESSERI ...
OGGI SPOSI (juniores...
A26 da Novi Ligure...
Dalle cime alla foce...
Sterpaglie...
I due Dobermann...
LORO...
La mia terra...
ASCOLTA...
Guardo...
21:47...
SOLITUDINE LIBERTA...
Una canzone...
In tema di razzismo:...
Fiore...
Bologna, 2 Agosto 19...
ALLA STAZIONE...
Cammina con le scarp...
I dubbi del poeta...
Piccola lezione di s...
Straniero...
L\'uomo con la valig...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

LE NOTTI CHE NON DORMO

I silenzi sono più forti di me,
mastodonti mai estintisi del tutto.
Mi sovrastano nell'attimo ribelle
quando al loro posto cerco sonno.


Inizia così la dura processione
e una dietro l’altra le parole in coda
affilano le lettere, le vocali e i suoni
per arrivare pronte alle mie labbra.


Dovrei parlare con me stesso,
raccontarmi l’ultima amarezza
oppure favole, fiammanti favole,
che siano capaci d’addormentarmi.


Mi tiro su dal letto intatto.
Poi, robot, giro un po’ per casa
lisciando un gatto in terracotta,
andando alla ricerca di domani.


Da fuori, l’ambulanza mi consola
insieme all'acqua che ora scende.
I rumori del buio mi vogliono
come quelli del giorno : sveglio.




2007
(Antologia La Notte 2008 - Giulio Perrone Editore)



Share |


Poesia scritta il 08/07/2020 - 21:34
Da Aurelio Zucchi
Letta n.130 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Raramente ti commento ma le tue poesie le leggo sempre molto volentieri perchè trasmettono sempre qualcosa.

Antonio Girardi 10/07/2020 - 11:21

--------------------------------------

Un addolorata e rassegnata sintesi di un malessere esistenziale, che dice dell’annullamento della personalità dell’uomo, anonimo tra la folla, detta con maestria ma con insonnia e fantasia. Complimenti!

Francesco Cau 2 09/07/2020 - 09:10

--------------------------------------

L'insonnia omaggiata da una bella poesia...

mario Righi 09/07/2020 - 08:41

--------------------------------------

Una precisa descrizione dell’insonnia espressa con una poetica veramente bella!

Anna Maria Foglia 09/07/2020 - 08:32

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?