Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL CANTO DELLA CASCA...
Un fascio di luce...
Tenera è la notte...
In punta di piedi (A...
Orologio biologico...
Perché io. Capitolo ...
2020 da dimenticare...
UN SERENO TRIONFO DI...
ATTIMO...
All'alba...
EL POETA ES UN...
Io noi e gli altri...
Canto di fiori...
Affetti...
Figlio...
Sciame di foglie sec...
Nyx...
POTER SOGNARE...
HAIKU F...
La casa di Arianna...
L'Eleganza si manife...
Tramonta l\'Estate...
Lettera al cuore dal...
tepore d' Autunno...
Cuoricino...
A Ritroso...
Notte...
Prologhi d\'autunno...
willy...
Autunno che viene es...
Credi che mi sono pe...
Saper accettare i ca...
LUCIA...
Conto alla rovescia...
Il tuo sorriso è ent...
Albert Voss 1944...
Albero buono...
Ho chiesto di te...
TI VOLEVO SCRIVERE A...
Appagamenti...
LA MUSICA DEL CUORE ...
L’Alba del Serafino ...
Riconosciamo forme e...
Anni Sessanta...
RICOSTRUIRE IL C...
Tristezza...
Fisicità...
La barca...
E SE FOSSE L’AMORE.....
Sequenze da sogno e ...
Guardando questo cie...
Coltre...
SUA MAESTÀ...
Orchestra...
Simbiosi letteraria...
Tutto ebbe inizio. C...
Rifrazioni!...
Abbracciami...
I ricordi sono picco...
Notturno ma non trop...
Non volendo invecchi...
Tu sogni di notte?...
Tempo...
HAIKU E...
SENZA TITOLO...
A passo lento...
Sussurro...
Irrequieto sognare...
Nel giardino tutti c...
Il sogno.......
Contemplazione...
AL FARO...
scriverEsistere...
Vuoto...
I babbaluci...
Andiamo...
Per te...
RITORNO AL PASSATO -...
Sparse...
Clair de lune...
Si cercano ovunque M...
Cos'è l'amore...
Lorenza s'attiva (se...
SE CI PENSI…...
L'ultimo tocco di qu...
PALLIDO IL SOLE FORS...
Cinquant'anni d'amor...
L’Alba del Serafino ...
Giorgio...
In deserti dell'anim...
Il messaggio...
viola...
LE BOLLE DI SAPONE...
VIGNA...
Il cecchino...
ALLA DERIVA...
Obsolescenza...
Forse...
La tela...
ORA SO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



I colori di quel 2 Agosto 1980

Cieli azzurri,
verdi pianure,
mare turchino,
colori d'estate.
Il paradiso
si offriva ignaro
in quell'agosto
dell'ottanta...
poi fu l'inferno
a reclamar la scena...
Nuvole nere avvolsero
anime bianche in fuga,
Il dolore stese
il suo manto intriso
di rosso ...
Fiumi di sangue,
troppo, ovunque...
Un tramonto inquietante
dipinse il cielo di tutti
i colori del mondo...



Righi Mario 2.8.2020



Share |


Poesia scritta il 02/08/2020 - 15:17
Da mario Righi
Letta n.173 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Certe azioni criminali lasciano il segno nella storia, bela chiusa.

Maria Luisa Bandiera 03/08/2020 - 14:27

--------------------------------------

È importante non dimenticare! Molto apprezzata Mario!

barbara tascone 02/08/2020 - 21:33

--------------------------------------

scusatemi...naturalmente parlo del 1980..ho corretto...grazie

mario Righi 02/08/2020 - 18:51

--------------------------------------

Penso parli della strage alla stazione di Bologna...Poesia ben riuscita

Angela Randisi 02/08/2020 - 16:32

--------------------------------------

Io ho inteso il 2/8/1980, la strage di Bologna...poi rileggendo , in effetti, Mario parla dell'ottandadue...Mi sono sbagliata? Chiedo scusa.

Astra Sil 02/08/2020 - 16:26

--------------------------------------

Scusa, di quale 2 agosto parli?

Ernesto D’Onise 02/08/2020 - 16:06

--------------------------------------

Bellissimo ricordo in questi versi. Complimenti!

Astra Sil 02/08/2020 - 15:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?