Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensiero...
Stelle filanti (O te...
Ipnosi...
PRIVO DI LIBERTA'...
Nel deserto dell'ani...
Lui ti chiama...
A lavè la càp o ciùc...
Morti Inutili...
CIAO SOLE...
Mare d'inverno...
ALL'OMBRA DEL GIGANT...
Spirito Ribelle...
Assiomi...
Archivio...
Pensieri e parole d'...
Le poesie...
Ciao MAMMA....
IL PITTORE DI PAROLE...
CARI ESTINTI...
Guardando il cielo...
Pratoline di marzo...
GIOCHI PROIBITI...
Risuona sul campanil...
In cerca d'ispirazio...
Stelle filanti (Benv...
Adagio...
Una notte irlandese...
si, so che lo sei...
Chi sa...
Viviamo di calore um...
Mareggiata Del Cuore...
Fermati...
VITTORIA...
Poesia è......
Composizione n.380...
Sorride...
Piccole grandi felic...
Testimoni preziosi...
Occhi belli...
Immagina...
Io Filosofo Tu Ladra...
il Sole a Mezzanotte...
Il tuo sorriso...
IL CREATIVO...
Diapason...
Ultimo sogno...
Don Gesualdo 2...
LA NATURA SI R...
il guerriero...
LA MARGHERITA...
Il cannocchiale...
Fuochi fatui?...
Venite...
Stelle filanti (Benè...
Nel profondo dell'an...
L' attimo...
PER LA MIA STRADA...
No...
Il dipinto...
E poi mi dicevi...
I colori del tempo...
VIRTUALITA’ in campa...
Ridammi il sorriso...
parlami ......della ...
Il silenzio è parola...
Abbandonati, ti rico...
Agli innamorati...
Giorni fragranti...
Il canto della notte...
Mamma e Madre...
Stelle filanti (Mand...
Dolce luna...
Mare d'inverno...
UNICITA' UN DON...
Il pizzaro Pasquino...
Irreversibile...
Covid 19 e varianti...
Il pregiudizio stà a...
Ognuno di noi è imme...
Oplà!...
Chissà...
Ed è poesia...
Simbiosi...
Un giovane sogno...
Siamo molecole insta...
GOCCE D'ACQUA...
Prima ottava (Il Toc...
Cambiamento di stat...
Un prezzo troppo alt...
Lungo il cammino del...
Composizione n.379...
Stelle filanti (Bon ...
insicurezza...
CONCERTONE ROCK...
Al primo garrito...
Poesia in solitudine...
IL GIOCOLIERE...
QUATTRO HAIKU DELLE ...
Le increspature dell...
Harry Macdonald...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Rabbia

Entrò senza bussare.
Strillava così forte da zittire le proprie voci.
Urlava frasi sconnesse, colme di risentimento.
Bestemmie e cattiverie.
Contro tutto e tutti.
Il fine ultimo, l'obiettivo,
annerire l'esistenza.
Entrò negli interstizi della calma.
A bocconi.
A pezzi.
Sgretolandone i rifugi.
Entrò tra le sagome apparenti
di approssimazioni.
Entrò vestita di solo odio.
Coperta di puro odio.
Entrò mostrando improvvisati contenitori
di veleno e fiele.
Di respiro pesante.
Di attimi smarriti nella futilità delle cose.
Di incertezze disilluse e stanche
dipinte sulle porte delle case.
Entrò e rimase in piedi.
Misurando a denti stretti
quelle stanze di ignorante solitudine.
Della propria situazione
complice e artefice.
Entrò.
E gridò alle assenze.


Share |


Poesia scritta il 23/01/2021 - 23:28
Da Gianluigi Giussani
Letta n.106 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Poesia di grande narrativa emozionale ed emotivamente coinvolgente.Bravissimo nell'entrare con cautela e forza allo stesso tempo nel tema. Complimenti Gianluigi. Scusami anche tu per il ritardo.

santa scardino 28/01/2021 - 20:52

--------------------------------------

La rabbia è il grido fu forte in assoluto, sgretola erode tutto.

Eugenia Toschi 25/01/2021 - 11:50

--------------------------------------

Poesia di grande impatto! Complimenti Gianluigi ...molto bella!

barbara tascone 24/01/2021 - 15:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?