Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Noi siamo nati liber...
Decoro...
PROFUMI D'INFANZIA...
Bagagli...
PRIMO AMORE...
IO NON MORIRÒ...
Occhi...
CHI LEGGERA\' LE NOS...
Si fa sera...
Il giudizio, ammesso...
Dite qualcosa...
LA RABBIA...
ARIDA NOTTE...
Frammento d’amore...
La rosa gialla...
Blue Lobelia 1.15...
Paura...
BULLISMO...
Non esiste una teori...
TUTTI E TRE...
L'ombra dell'uomo ch...
Le parole più dolci ...
Scalata...
Bacio...
La saggezza consiste...
Mare in tempesta...
Prendimi per mano...
Il vinto sorgerà...
La filosofia (pensar...
Ramanujan...
soltanto un sogno...
Ritagli di vento...
L' AMORE RIPOSA...
CIMITERO ALL'IMBRUNI...
I colori dell'anima...
lascia andare...
Fiori di Pesco...
La malattia dei rico...
Emozioni a colori...
Blue Lobelia...
BRIVIDO CALDO...
CORIANDOLI DI VITA...
Il vento infausto de...
Vespero...
La distanza...
Una sera lontana...
Ti ruberei...
Le stagioni della vi...
La frontiera...
Parla...
ACCIDENTI ALL\' ...
Minchia! Signor tene...
Haiku 26...
Causa e Effetto...
Retorica-mente?...
Erotico sogno...
La erta salita...
In equilibrio instab...
PRIGIONIERI DEL COVI...
POI NULLA PIÙ...
Click ()...
Panacea...
Quel tempo che fu (l...
Il mondo che verrà...
Quando finisce un am...
E' tutto qui...
Possiamo...
Calpestar il proprio...
Non è un granché (v...
GAMBERO...
FERMA È LA VITA...
Metafisica...
Il venditore di frit...
Paese mio...
Stella...
LA FEDE...
IL PROFUMO DELL...
Diogene e il sonetto...
Dominique Noir...
Chiaroscuro...
La provocazione è un...
Si comunica non per ...
La Tigre...
Poeti stropicciati...
IL SOLCO DELLA MATIT...
PIOGGIA SABATINA...
Patate in picchiata...
Solo fra i soli...
Un sogno...
Il colore dei ricord...
La crociera...
Dimmi quanto mi desi...
Un incontro fatale...
Nuovi colori simili ...
Nell'aldilà...
LA TERZA GUERRA MOND...
Sorrido...
Elisir Di Una Madre...
La mia dimora...
Sorridi, credimi e l...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

QUANDO

Hai sentito
mi piaci?
Ti è sembrato uno slancio d’amore
quel prendimi?
Scherzavo!
E quando mai ti dissi che t'amavo!
Forse quel giorno che'l vinel ci prese?
O, forse, l'altro che mi porgesti il seno.
O l'altro ancora
non ricordo quando
mi par d'averti posseduto il cuore.
Ma quando mai t'ho detto
io ti amo.
Di questo nostro sospirato amore
non è rimasto che un brandello
di rabbia.


Share |


Poesia scritta il 27/02/2021 - 20:31
Da Ernesto D’Onise
Letta n.187 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


.correggo:
..anche a te grazie...

Ernesto D’Onise 03/03/2021 - 13:47

--------------------------------------

Grazia anche a te Grazia che mi doni il piacere di salutarti dopo un poco di tempo d’assenza.

Ernesto D’Onise 03/03/2021 - 11:21

--------------------------------------

Il tuo stile prende forma in un dialogo con un interlocutore assente, ma sembra vivere di sguardi e gesti e di una piccola rabbia, che forse confessa ancora un brandello di amore.
Bella poesia!

Grazia Giuliani 02/03/2021 - 18:49

--------------------------------------

A volte nell'amore, come nella vita, capita che le cose non vanno come dovrebbero e spesso, ripensando a tutto ciò che è stato, si riesce a focalizzare meglio ogni particolare di esse, ivi comprese mancanze e superficialità di giudizio che, il più delle volte, lasciano una scia di grande amarezza ...

Afrodite T 02/03/2021 - 10:45

--------------------------------------

Un saluto a te Santa. Grazie.

Ernesto D’Onise 01/03/2021 - 18:09

--------------------------------------

Ciao Barbara, grazie.

Ernesto D’Onise 01/03/2021 - 18:07

--------------------------------------

Tipico componimento alla D'Onise sia per stile che per contenuto, ma che riassumo in: DELIZIOSO. Bello l'alternarsi di quell'intimo colloquio tra verità ed ironia. Complimenti.Un saluto

santa scardino 01/03/2021 - 17:16

--------------------------------------

Bella la poesia e particolarmente incisivo il finale ...con quel "brandello di rabbia" che talvolta ci regalano i rapporti umani! Ciao Ernesto

barbara tascone 01/03/2021 - 16:02

--------------------------------------

Grazie Anna Maria e grazie Giuseppe anche per la vostra assiduità nel venirmi a trovare con giudizi sempre per me gradevoli..

Ernesto D’Onise 28/02/2021 - 13:52

--------------------------------------

Ma io infatti ti leggo Mirella.
E sui tuoi argomenti non ho mai avuto nulla da dire.
Mi sono cimentato anche io e ti ringrazio per la positività del tuo giudizio.Ciao

Ernesto D’Onise 28/02/2021 - 13:50

--------------------------------------

ERNESTO...Il ricordo e il sogno elementi che appartengono alle mie poesie spesso non sono dolci ma amari e da dimenticare. Bella poesia.

mirella narducci 28/02/2021 - 12:30

--------------------------------------

Tra lui e lei pareva sbocciasse l’amore e invece è prevalsa l’incomprensione ed é rimasto solo un brandello di rabbia. Poesia molto efficace nell’esprimere questo vissuto.

Anna Maria Foglia 28/02/2021 - 09:34

--------------------------------------

Una pubblicazione che si configura in un poetico formulare momenti e gesti passati, versi che culminano in una chiusa poco felice.
La stile dispone di giusta intuizione, le parole scorrono come acqua pura. Lo scritto forse dispone anche di un velato sarcasmo oppure un voler mettere le cose in chiaro attraverso uno stilare alla tu per tu.
Mi permetto di associare i versi a dei canti "sparsi” giovanili di quelli che riposavano nel cassetto, usciti fuori assieme ali ricordi.
Non aggiungo altro, se non cinque stelline.

Giuseppe Scilipoti 28/02/2021 - 02:56

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?