Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
È AUTUNNO...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...
Impronte d’estate...
Selvaggia...
Emozione...
Il respiro dell'autu...
Il Mare Fantasma...
Cosa Eravamo...
ADDIO...
Un ricordo lontano...
Curioso Settembre...
IMMENSE EMOZIONI...
Che bella cosa la sp...
Arguzie...
BELLEZZA...
Nel fluir dei pensie...
IL SENSO DELLE...
Poeta...
Ti ho cercato...
Gelo Maligno...
Troverai un cielo li...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Le sentinelle del Vento ~

La meta si avvicina -
nuova, or compresa.
E il calore dei miei passi
brucia le intuizioni
che affogano
nel mare dei pensieri
che presidiano
ai margini della palude.
Non son forse lor
i guardiani del mio tempio?
Benché non li sento
il calvario giace spento
attorcigliato come un serpente
ai piedi del camino
d'ove ho salito gradini
del mio essere
correndo -
per sfuggire alla paura
per salvarmi nell'abiura
dell'abbandono.
Correvo
ma non vedevo
che più salivo
più scendevo
verso il cuore del mondo
dove nè tu, nè io
abbiamo un fondo -
nel divorare il nostro odio
che si fa demone profondo.
E viaggio lenta
verso una meta redenta
di ferro e fuoco
mentre il camino
brucia sullo sfondo
delle mie intenzioni -
e segnala i miei passi
al ventre di madre terra.


Share |


Poesia scritta il 11/07/2014 - 10:42
Da Ayesha Catalano
Letta n.401 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


La vita vista come un viaggio pieno di incognite,i pensieri guardiani vigili dell'essere che aiutano a acquisire consapevolezza,a volte si ha paura di vivere di essere abbandonati così si fanno degli errori,ma quando tutto si calma ecco che il nostro percorso ci appare chiaro e nel redimerci le buone intenzioni lasciano un segno positivo.Io l'ho interpretata così e mi è sembrata molto molto bella!

Claretta Frau 13/07/2014 - 13:06

--------------------------------------

bella poesia rimasta incantata....scrivi bene complimenti

Carla Composto 12/07/2014 - 17:40

--------------------------------------

Acuti intensi in versi che prendono l'attento lettore. ENCOMIABILE COME SEMPRE.

Rocco Michele LETTINI 11/07/2014 - 15:35

--------------------------------------

Immagini forti, incisive. Poesia piena di vigore, forse ... arrabbiata? Scrivi molto bene, Ayesha, regali emozioni intense. Complimenti!

Marina Assanti 11/07/2014 - 15:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?