Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non dormi...
E viene sera...
BUONGIORNO...
PIOVEVA...
Homo sapiens...
f.a.t.a. – materia p...
FREDDO...
TRE HAIKU...
Gli universi entrera...
L' ULTIMA SERA...
E TU PER ME...
Non voltarti...
Serenità...
Come niente...
Fiori di loto...
Padre...
Una barca...
Un Grido......
Il bluff...
Haiku l'amore nel m...
CHE MERAVIGLIA...
memoria del tempo ch...
La rosa del deserto...
Febbraio...
Ombre trasparenti...
ridere di noi...
Vinceremo...
San Valentino come.....
Le strade sono piene...
L'alfabeto marino...
HAIKU IN SARDU...
Riflessioni n. 3...
Il peso di un abbrac...
PERLE...
Quale è il senso del...
f.a.t.a. – respiro c...
I colori dell'acquam...
Altra cosa è la feli...
Tonara...
Ferirti...
UNO DEI SENSI IL...
Il mediatore...
Mi piacerebbe...
Giornate Imperfette...
dove vanno i pensier...
Aiutami a scorgere n...
HAIKU DELLA SERENITÀ...
Il tempo...
L intelligenza è la ...
haiku 37...
#1...
un pensiero ciclico...
L'amore nel ventre d...
Haiku C...
- Petali...
Finché sulla Terra e...
IL GELSO...
Ciò c'ho perduto...
HAIKU N. 1...
Haiku IV...
Ricordi...
Libero di sognare...
Teneramente...
Coprimi tutto di te...
Solo amore...
f.a.t.a. - elemento ...
Cuore offeso...
Ti amo...
Una sera...
haiku storia di un ...
la mela...
Pastore sardo...
TU E LA NOTT...
Ho la continuità di ...
Io...
La Speranza...
ISTANTE...
QUANTO CI METTI A T...
HAIKU N.32...
I fiori più belli cr...
...ti racconto la se...
Marmo...
Oblio...
Il clown (continuo...
Il pino...
Per TE...
Abitudine...
PREVENIRE ... SAREBB...
Ritmo d\'attesa...
IO L'HO CHIAMATO SEN...
Tu non sai...
IL MALE E IL BENE...
Evocazioni...
Serenità...
Realizzazione e nega...
Solitari pensieri...
Serenità...
IL MOSTRO...
Difficoltà...
C'est la vie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Le sentinelle del Vento ~

La meta si avvicina -
nuova, or compresa.
E il calore dei miei passi
brucia le intuizioni
che affogano
nel mare dei pensieri
che presidiano
ai margini della palude.
Non son forse lor
i guardiani del mio tempio?
Benché non li sento
il calvario giace spento
attorcigliato come un serpente
ai piedi del camino
d'ove ho salito gradini
del mio essere
correndo -
per sfuggire alla paura
per salvarmi nell'abiura
dell'abbandono.
Correvo
ma non vedevo
che più salivo
più scendevo
verso il cuore del mondo
dove nè tu, nè io
abbiamo un fondo -
nel divorare il nostro odio
che si fa demone profondo.
E viaggio lenta
verso una meta redenta
di ferro e fuoco
mentre il camino
brucia sullo sfondo
delle mie intenzioni -
e segnala i miei passi
al ventre di madre terra.


Share |


Poesia scritta il 11/07/2014 - 10:42
Da Ayesha Catalano
Letta n.436 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


La vita vista come un viaggio pieno di incognite,i pensieri guardiani vigili dell'essere che aiutano a acquisire consapevolezza,a volte si ha paura di vivere di essere abbandonati così si fanno degli errori,ma quando tutto si calma ecco che il nostro percorso ci appare chiaro e nel redimerci le buone intenzioni lasciano un segno positivo.Io l'ho interpretata così e mi è sembrata molto molto bella!

Claretta Frau 13/07/2014 - 13:06

--------------------------------------

bella poesia rimasta incantata....scrivi bene complimenti

Carla Composto 12/07/2014 - 17:40

--------------------------------------

Acuti intensi in versi che prendono l'attento lettore. ENCOMIABILE COME SEMPRE.

Rocco Michele LETTINI 11/07/2014 - 15:35

--------------------------------------

Immagini forti, incisive. Poesia piena di vigore, forse ... arrabbiata? Scrivi molto bene, Ayesha, regali emozioni intense. Complimenti!

Marina Assanti 11/07/2014 - 15:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?