Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

HAIKU 12...
Il taschino...
FIORI DI CAMPO...
SEI MERAVIGLIOSA...
Preziosità...
Il rappresentante di...
Fili di Luce...
Anonimo d'orchidea n...
Io e la vita...
Se un corvo si posas...
IL CREATORE DI MITI ...
IN PUNTA DI PIEDI...
Le leggi partorite d...
L\'uomo che conobbe ...
Il popolo della nott...
Preludio...
Buone Vacanze...
IL CORAGGIO DI ...
Il viaggio con Margh...
INFINITO...
Bagliori...
Gotica...
Buchi neri...
SPENSIERATAMENTE...
Il sorriso del poeta...
Il colibrì...
A spasso nel tempo...
Respiri...
Il sublime piacere d...
L\'uomo che conobbe ...
La collettività non ...
IL PIATTO DEL GIORNO...
L'ARIA CONDIZIONATA...
La cultura dell'amor...
Il mondo a quote più...
Fobia...
Quando ognuno fa que...
La Coccinella...
Cento anni...
HAIKU 11...
Grotte...
Non ascoltiamo quell...
Finzione (Anglicismi...
PULIZIE EXTRA...
Afflato di luna...
L\'uomo che conobbe ...
Il mio sogno...
Illusioni...
L'ITALIA DEI FURBETT...
In pensiero...
L'ora del corvo...
Balconcino...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Due universi...
Una piccola malincon...
Je...
Milos tra le braccia...
Silenzio assordante...
Scrivo di getto...
Ortensia Selvatica...
Eccomi amore......
Distratta...
Ancora sorridono i f...
PETALI...
L\'uomo che conobbe ...
Il faro...
NOTTI IN PRESTITO...
MADRE MIA DOLCISSIMA...
IL CONOSCENTE PIACIO...
LA FELICITA' VIE...
caro Mango...
ROGER...
Cieli silenziosi...
Infinita luce (conco...
Note diverse...
I SUOI OCCHI COME UN...
Destino...
Cullami o mare...
Compendio universale...
In bilico...
La mia amica Martina...
Tra le figlie di Net...
DOLORE...
Il dolore degli altr...
Lucente D'amore...
Donna... e...
L'egocentrica a teat...
Canto di lei...
Piccolo soldato...
L\'uomo che conobbe ...
Giaggioli...
E sei sempre lì...
QUADRO DI BOTTICELLI...
Il Timido Gheppio...
Essere se stessi..ri...
LA TEMPESTA PERFETTA...
Cartolina...
Vestita di nero...
I misteri dell\'abba...
L'unica creatura...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



....interferenza

è fuggito l’autunno
s’è portato via i miei anni
son caduti come foglie che non san cadere…


temevo l’inverno senza un focolare
un albero spoglio di colori e voci di bambini
ma tu, quel dolore al cuore quando l’incontrasti


ed io, io che ho sempre saputo di non essere abbastanza
siamo in quella dolorosa interferenza
dove la commedia ha una soluzione di continuità


il taglio, ne fa dei quadri di memoria
difficile fuggire, impossibile raggiungerlo
le case impallidiscono sulle palpebre cadenti


portano la storia di piume che si son spiegate
e ripiegate su se stesse per pudore, oppure noia
il nastro s’è spezzato nel punto esatto di un rimpianto


l’autunno è ormai lontano



NOTA: incostante, annoiata, in cerca di emozioni. Vado, torno, sparisco, vi leggo e poi no, ma ci siete....



Share |


Poesia scritta il 14/05/2022 - 20:44
Da laisa azzurra
Letta n.785 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Sentire l'inverno in primavera avanzata!
Stanchezza e noia. Rinuncia a cercare qualcosa o sfuggirla.
Sono versi tormentati, profondi, sinceri.

Francesco Soda 05/06/2022 - 16:38

--------------------------------------

Bellissimi i tuoi versi. Sai esprimere tutto con stupende metafore.Cari saluti!

mare blu 20/05/2022 - 22:19

--------------------------------------

Mi riporta a stagioni fa, ad un cielo ancora azzurro. Molto bella

michele gentile 19/05/2022 - 09:19

--------------------------------------

Ciao Laisa. Ti ritrovo volentieri e sempre più brava.
Ci eravamo lasciati con un enigmatico “Ics Laisa”, ricordi?
Un caro saluto

Loris Marcato 15/05/2022 - 22:24

--------------------------------------

Molto bella.

mario Righi 15/05/2022 - 18:01

--------------------------------------

Autunno inclemente che tutto porta via, intensa e significativa!

genoveffa genè frau 15/05/2022 - 11:12

--------------------------------------

Brava, brava!

Maria Luisa Bandiera 15/05/2022 - 10:55

--------------------------------------

Complimenti

Zio Frank 15/05/2022 - 10:11

--------------------------------------

Laisa,ho digitato male il tuo nome, mannaggia

Marina Lolli 15/05/2022 - 09:09

--------------------------------------

Felice di incontrarti ancora cara Lisa,ho trovato la storia di una vita, la tristezza e quel dolore che ci prende quando le passate stagioni ci danno il vero senso del nostro tempo andato.Sei bravissima come sempre.
Un grande abbraccio,
Marina

Marina Lolli 15/05/2022 - 09:06

--------------------------------------

Brava Laisa.
Come i vecchi tempi bentornata.

Salvatore Rastelli 15/05/2022 - 08:55

--------------------------------------

Mi piace il tuo modo di scrivere. Complimenti e un caro saluto

MARIA ANGELA CAROSIA 15/05/2022 - 07:56

--------------------------------------

Mi ricordavo di te, anche se sono mancata per anni... ciao e grazie!

Marina Assanti 14/05/2022 - 23:21

--------------------------------------

Puntini di sospensione nel titolo e stile inconfondibile, ben tornata Laisa

Mirko D. Mastro 14/05/2022 - 22:24

--------------------------------------

Condivido Anna, c'è molto tormento, che l'Autunno ben rappresenta.
Sofferta, ma anche vaga... piaciuta!

Marina Assanti 14/05/2022 - 21:21

--------------------------------------

Tormento dell'anima qui ci leggo, eppure senza tormenti la vita sarebbe piatta!! E la noia aiuta a ricercare tempi felici!gran bella poesia!!complimenti!!!

Anna Cenni 14/05/2022 - 21:12

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?