Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ILLUSIONE INTRISA ...
Il finto autunno...
Dadi e fortuna....
Nonsense...
Anima potente...
Spazio-Tempo....
La stanchezza nascon...
Quando sarai lontana...
Gelo...
Per questo mi batter...
Pani e pesci...
Le Notti di Elisa -n...
Castel Toblino...
Violata...
TORNA IL NATALE...
Una rosa, un sorriso...
Come rugiada...
Occhi...
E' mistero...
A spasso di notte tr...
Il rifugio...
Sul cortile...
Ti lascio una poesia...
Mar della Melassa...
Quando l'amore è un'...
Figure sulla volta...
Subliminale...
Cielo di ogni colore...
L'uguaglianza nasce ...
IL GRIDO DELLE DONNE...
Colombo...
La dama e la pagnott...
Saudade...
AI FIGLI...
OMBRE CINESI...
LA DEMOCRAZIA DELLA ...
Qua la mano...
Spensieratezza...
DIANA...
haiku 16...
In bilico...
Tramonta l’alba mia...
Tra le foglie...
Una spiga di grano....
Tanka 2...
Io ritorno da te...
L’uomo è stato l’art...
Il bene che si fa no...
Scrivere di te...
l'unico amore è quel...
Lugano...
Orfana d'un sogno ru...
AMORE ETERNO...
Amo la vita...
Il volo di una capin...
Bella Napoli...
Mi chiamo Giufà...
Pioggia rigenerante...
A fine turno (il mac...
Cala la notte nella ...
Pece...
Donna...
4:50...
Io sono il poeta...
Rosario a Siliqua...
Falce di Luna...
Nel tempio dell'anim...
Sonni troppo profond...
L'invito...
L\'ARROGANZA DEL COR...
La magia del circo...
Una vecchia topolino...
Perdersi le sfumatu...
Cieli diversi sulla ...
Sentieri d’autunno ...
TROVARE L' AMORE...
UN TUFFO NEL PASSATO...
Nuvole...
MARE D'AUTUNNO...
Magari...
Eri bella...
VIAGGIO DI LAVORO...
Miravo....
Incantesimo occident...
Haiku 93...
L'anima arranca...
BEA...
QUEGLI ABBRACCI CHE ...
L'anima arresa...
Non c'è più sangue n...
Gocce...
...lacrima...
Campo di basket...
Oltre questo paradis...
ALLA SUOLA...
'O PRESEPE...
Sulle ali di una far...
TRA CIELO E INF...
Anche se non ci sono...
La vita è ricerca de...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Amor in core

'Sì dulce esse passo
ch'or veggo te nel core.
Pria d'onne sguardo basso
quanno nel gelo terminò amore.
Vagai in solitario spento modo,
cercando ragione e persa magione.
Trovai invero parole che piú non odo
e trappole di ripudiata prigione.
Eppur ancor leve è il trascorso sapore,
non di luce ma di buio giunto
che nell'alma rimembrano ore
e forte torna il pianto compunto.
Tenue solca l'aere accolta malinconia,
Mai svanita tagliata gioia
se non nella violata agonia
in guisa tale ch'ora è che muoia.
Allora amata mia illusione
fa' che goda di te ancora
non stringer spirto in tenzone,
lasciami libero come viandante spora.
E sarò beltà pura
in svelato novello amore
seppur vita non dura
in tanto agognato sapore.


Share |


Poesia scritta il 14/09/2022 - 16:31
Da Jean Charles G.
Letta n.103 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Grazie di cuore speciale per i gentilissimi amici e autoriche mi hanno onorato della lettura e del commento.

Jean Charles G. 15/09/2022 - 07:00

--------------------------------------

Uno splendore di lirica dal sapore antico.

Maria Luisa Bandiera 14/09/2022 - 20:47

--------------------------------------

In un altra vita, dovevi percorrere
con Michelangelo le strade di Roma vero? Bella veramente!!

Anna Cenni 14/09/2022 - 19:55

--------------------------------------

Par di leggere Dante.

Aquila Della Notte 14/09/2022 - 17:54

--------------------------------------

Questa è un vero capolavoro,
amico Poeta, da restare senza fiato
o parole. Felice tu abbia pubblicato...
Madonna Malinconia mai ci abbandona.

Marina Assanti 14/09/2022 - 17:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?