Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Paura degli spettri...
Fiamme all'orizzonte...
ANGELO MIO...
amare...
Come i temporali coi...
Com'è pesante questo...
Se ancora potrò sopr...
Ti appartengo...
Girasole...
Caffè...
Il Nascer di un gior...
Primavera...
Pioggia d’agosto...
La vita è bella L...
RIVERBERI...
Ponte...
Se scrivi i codici d...
DOV'ERI?...
I MIEI ARTI...
Ohibo`!...
IO E TE...
La disillusione è co...
UN SALTO NEL ...
e quell\'uomo lonta...
L'hai mai visto il m...
Solitudine...
Un ponte per la vita...
In me...
Resto a guardare...
Pensieri...
Sere d'estate...
QUEL FILO SOTTILE DE...
Per Eraclito gli opp...
Funerale di Stato...
In omaggio alle vitt...
Tratto Dionisiaco...
Mi sei entrato sotto...
Scriverei il mio dia...
Madre terra...
MORIRE AD AGOSTO...
Quell'arancia...
Giardini giapponesi...
MASTURBAZIONE MENTAL...
Catena senza chiave...
La festa...
AMICI VERI...
il prodigio...
TEMA: UN AMORE SUL W...
Una carezza al cuore...
La più grande ricche...
Un amore virtuale di...
Prendimi l'anima...
ACCADE...
I Poeti non guardano...
Molte persone posseg...
I peggior cattivi so...
SEMPRE MIA...
Alba...
Canzone maldestra...
La Dea che canta...
chiedetelo a Siri...
Il Pirata...
Davanti al mare......
Vietnam anni sessant...
Orca Assassina...
Brecciame...
Sognare o arrendersi...
Errore umano...
Se mi guardi e non p...
BOSCO...
Segni indifferenti...
QUANDO TI ABBRACCIO...
ricordare...
L'amore e l'amicizia...
Ho un sogno da realu...
l'antica porta...
L’Amore che vorrei...
Infinito...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

ATENE, ATENE!

Mi addentro nella storia,
tra il mondo classico e il futuro,
nelle storie delle genti
che non han più identità.


Europa ed Asia Minore
a piedi nudi,
pellegrino di un mondo perverso,
lontano dalla modernità.


Nel silenzio di Atena Pallade,
nel frastuono di Monastiraki,
tra frontoni e automobili grigie,
nello smog di un'unione lontana...


...Dall'acropoli un masso cadente
sta roteando,
nella piazza un ladrone ed Omero
stan litigando.


"Cantami, o Diva, del Pelide Achille
l'ira funesta, che infiniti lutti
addusse agli Achei, e di cani e d'augelli
orrido pasto lor salme abbandonò..."


Atene, Atene!
Culla della civiltà,
guarda ai tuoi figli perduti
tra i rumori della stupidità.


Le paranoie del mondo
ti scuotono dentro,
ti avvelenano viscere e corpo,
ti stanno uccidendo!


Sapienza troppo lontana:
la Grecia d'un tempo
è venduta pezzo per pezzo
al gran firmamento.


E sotto a un cielo che piange
lacrime amare,
Omero che all'orizzonte non vede
ti crede ancora felice.


"Cantami, o Diva, del Pelide Achille
l'ira funesta, che infiniti lutti
addusse agli Achei, e di cani e d'augelli
orrido pasto lor salme abbandonò..."


Senti il cuore più forte
trepidante, sotto il tuo suolo,
pulsa ancora emozioni e poesia
insieme ad un'eterna rabbia.


Mar Adriatico a cento miglia:
immigrazioni di fame e sesso,
Santorini, che fine hai fatto?
Perchè non vomiti la tua ira?


"Cantami, o Diva, del Pelide Achille
l'ira funesta, che infiniti lutti
addusse agli Achei, e di cani e d'augelli
orrido pasto lor salme abbandonò..."


Atene, Atene!



Share |


Poesia scritta il 12/02/2011 - 20:34
Da Manuel Miranda
Letta n.528 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?