Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Romantica...
Arrive(rà)derci Pens...
Il sorriso...
Sei sicuro di avere ...
SIAMO I POETI...
Il matto...
Come alberi in autun...
Sospeso...
Primo amore...
Irene...
Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ànama tannàta

"Ci sapi ci ddà ssobbra nci shta Diu
e ci sarà' nci shta lu Paratisu?
Nisciunu muertu è datu mai 'n avvisu
e quindi fazzu comu ticu iu!


'Na vota 'nu crishtianu mi ticìu
ca ci critimu avimu 'nu surrisu
ti Gesucrishtu ca fuè 'n croci misu
e perdunò ci tannu lu ccitìu.


So' 'n ommu ca s'ni freca ti l'Eternu,
percé no' ttegnu feti e mi ni vantu;
lu Paratisu mia èti cqua 'bbasciu!


Ci no' mi criti, la capu ti scasciu!
Iu so' tannàtu, cá no' sso' 'nu santu
e quannu mueru vogghiu vo allu 'Nfiernu!".


Traduzione:
Anima dannata


"Chissà se lassù c'è Dio
e se forse c'è il Paradiso?
Nessun morto ha dato mai un avviso
e quindi faccio come dico io!


Una volta una persona mi disse
che se crediamo abbiamo un sorriso
da Gesù Cristo che fu in croce messo
e perdonò chi allora lo uccise.


Son un uomo che se ne frega dell'Eterno,
perché non ho fede e me ne vanto;
il Paradiso mio è quaggiù!


Se non mi credi, la testa ti rompo!
Io son dannato, ché non son un santo
e quando muoio voglio andar all'Inferno!".


Sonetto classico in vernacolo sanvitese con
relativa traduzione. Schema: ABBA/ABBA, CDE/EDC.



Share |


Poesia scritta il 11/09/2014 - 16:08
Da Giuseppe Vita
Letta n.1226 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


DIO e ANIME DANNATE sono due concetti che io mai riuscirò a...sposare. Credo troppo in DIO AMORE e GIUSTIZIA... sì, giustizia, ma senza persone eternamente dannate: questa è specialità esclusivamente terrena. L'amore vero questi miracoli sa operare. Vera

Vera Lezzi 12/09/2014 - 14:42

--------------------------------------

Profonda e scherzosa al tempo stesso! Sì, non sapremo mai se esiste veramente un Paradiso, ma una certezza ce l'ho: la tua anima non è dannata, perché riesce a scrivere poesie bellissime che fan riflettere e toccano il cuore! Buona giornata Giuseppe, e buon fine settimana!

Chiara B. 12/09/2014 - 11:17

--------------------------------------

Certamente, chi parla è l'anima dannata e non io. Questo sonetto è un'esortazione a non seguire quello che dice l'anima dannata. Un saluto a tutti voi.

Giuseppe Vita 11/09/2014 - 22:10

--------------------------------------

Notevole, sia per il contenuto tuttaltro che facile e sia per come il testo progredisce fino all'epilogo.
Per il resto, stai tranquillo. Il paradiso non ha spalti gremiti anzi i pochi che sono presenti saranno sicuramente o raccomandati o portoghesi.
Ciao
Aurelio

Aurelio Zucchi 11/09/2014 - 21:45

--------------------------------------

CHE tu sia dannato o meno sei dannatamente bravo,complimenti GIUSEPPE

genoveffa 2 frau 11/09/2014 - 21:41

--------------------------------------

Dio ci ha lasciati nel mistero... Un sonetto metricalmente perfetto... IL MIO ELOGIO E LA MIA SERENA GIORNATA

Rocco Michele LETTINI 11/09/2014 - 21:29

--------------------------------------

Ah ah, proprio tu all'Inferno, Giuseppe, non credo proprio.
Bella la poesia, ma tu non sei certo un'anima dannata, buono e sensibile come sei!!!
Un caro saluto, Marina

Marina Assanti 11/09/2014 - 21:24

--------------------------------------

io spero che tu non sia dannato.... comunque sei bravissimo lirica apprezzata ecellente , sia per forma che per contenuto un abbraccio e buona serata bello il vernacolo

Carla Composto 11/09/2014 - 20:53

--------------------------------------

Sei forte Giuseppe.. ti ricordi di me!?..Helo..hola!!

Lory C. 11/09/2014 - 20:49

--------------------------------------

Son una donna che m'importa dell'Eterno, perchè ho fede e me ne vanto!
Sono un essere umano e santa non sono... ma spero tanto di non andare all'inferno!!

Paola Collura 11/09/2014 - 20:42

--------------------------------------

In effetti, nessuno è mai tornato dall'aldilà, ma come riporta Luca nel discorso tra Abramo e il ricco epulone morto al cap. 16,31 "Abramo rispose: Se non ascoltano Mosè e i Profeti, neanche se uno risuscitasse dai morti saranno persuasi".
Ciò significa che la fede è un dono e che ci vuole una propria predisposizione a credere.
Molto profondo Giuseppe. Buona serata!

Salvatore Linguanti 11/09/2014 - 20:36

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?