Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Proposte particolari...
Donna Fugata...
IL GRUPPO BASE...
L'amore per la Natur...
Il sole cieco...
e poi, e poi ancora...
Il pane...
VIVERE NEL VUOTO...
L’aprimitilli...
Passione di fuoco....
CONVINZIONI...
La stella cadente...
Dove il tempo...
PELLEGRINAGGIO A MON...
L'astronauta e la Lu...
POTEVO IO ESSERE RE...
IL PRIMO AMORE...
Natura...
Sono vecchio...
mondo pazzoide...
VITA SCAPIGLIATA...
Nel bagliore di una ...
CLANDESTINO...
Un figlio ti cambia ...
Enzo Jannacci...
Un'estate al sud...
Vanno gli innamorati...
Notti di luna...
Parentesi...
Il pensiero...
Gocce in cielo...
Quel sussurro...
ATTIMI MINUSCOLI UNI...
Casa rude...
Simulacro ingannator...
IL SOGNO DI GREAT SW...
Il mio analista è in...
Io vivrò per te...
TU...
Viandante...
Immenso mare...
I miracoli esistono,...
C\'era una volta......
Talora la sincerità ...
Una tunica bianca...
Uomo bianco e uomo n...
a commuovermi ci pen...
Quaderno delle poesi...
Ironia dell'alcool...
Non è tardi...
INVENTIAMOCI LA ...
L'estremo punto le o...
Un cretino che crede...
Non chiamatemi poeta...
Quel sogno irreale!...
Timidezza...
Se ti chiedi se farà...
Immagina il mio sile...
Gioconda del cielo...
UN KILLER VENUTO DAL...
Mare...
ETERNO PIACERE......
La poesia...
Lo scrigno...
Sotto un cielo di st...
Passerei la notte a ...
L'incidente...
Il silenzio...
Notte di luna...
cos'è la nostalgia ...
Una rondine...
Sul filo corre la vo...
Haiku 10...
Les artistes...
Tormento...
Romantica Luna...
Milano sotto il palt...
Timida luna...
LA MIA VITA SE...
è la luna sulla duna...
Verde...
Ring...
Per sempre...
Il nastro della mia ...
Essere e avere...
LA STRADA DELLA LUNA...
Sappi che...
Battaglia...
un poeta per te...
Se potrà aiutare (a ...
HAIKU m...
Certe aspettative, a...
fluire il Portale...
PER I TUOI VENT'ANNI...
Sulla dinastia dei l...
Di me bambina...
Anche se triste...
QUEGLI OCCHI TUOI...
Nostra compagna...
Rifugio d'amore...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'oro bianco della vostra colazione

La pastorizia è un mestiere immutato, da millenni scandito da gesti quasi rituali, il latte è l'oro che ne scaturisce; oggi pagato a 0.50 centesimi al litro. Da giorni i pastori sardi riversano sulle strade
Mi chiamo Paola, ho 33 anni e sono sarda. Sono nata e cresciuta a Orune, un piccolo centro della Barbagia, la mia casa, il mio porto sicuro.
Sono figlia di una terra aspra ma generosa, fatta di gente orgogliosa che dedica tutta la sua vita alla pastorizia, realtà che si è sempre tramandata di padre in figlio per generazioni: prima i miei nonni e di conseguenza, come il più naturale dei processi, i miei zii e mio padre.
La pastorizia è un mestiere immutato, da millenni scandito da gesti quasi rituali, il latte è l'oro che ne scaturisce; oggi pagato a 0.50 centesimi al litro. Da giorni i pastori sardi riversano sulle strade
della Sardegna litri e litri di latte per cercare di attirare l'attenzione su una situazione ormai statica. La protesta non deve essere vista e intesa come una protesta circoscritta, ma è una questione molto più ampia. Nessuno escluso. Sono coinvolte tutte le categorie dei lavoratori perché nelle tavole di tutta la Penisola arriva il latte sardo lavorato in mille forme diverse: il pecorino romano.
Il formaggio sardo per eccellenza, che i grandi imprenditori producono con il latte dei pastori, viene messo sul mercato al doppio del prezzo senza alcun guadagno per la piccola filiera. Se i pastori sardi chiudessero i rubinetti del latte che fine farebbero le grandi aziende che producono il pecorini romano? Quali sarebbero le conseguenze per l'economia sarda? Ci sono territori della Sardegna toccati dal settore turistico marginalmente e trovano sostentamento solo nella pastorizia, che futuro ci sarebbe per queste zone? Giudicate voi se questo è onesto e rispettoso per un lavoro che non fa sconti di nessun genere e non ammette feste, malattie e né ferie. Il lavoro di mio padre ha permesso a me e a mia sorella di laurearci e a mio fratello di iniziare la carriera universitaria proprio quest'anno; ci ha permesso di avere librerie che grondano di libri, che ci hanno formato e resi liberi pensatori. L'oro bianco significa futuro per i figli dei pastori che devono avere il diritto di scelta sulla propria vita. Tutti devono avere coscienza della propria condizione e dei propri diritti oppure ci sarà sempre la dicotomia signore-vassallo che per troppo tempo ha contraddistinto la società sarda e non solo. Non solo, davvero.
La realtà sarda appartiene e tutti perché va oltre il prezzo del latte; la realtà sarda è vita e la vita è uguale in qualunque latitudine: I pastori sardi sono uguali a quelli abruzzesi che Gabriele D'Annunzio cantava in “Settembre”, uomini accomunati da un solo destino.
Tutti dobbiamo stare dalla loro parte.


Paola Bardeglinu, Orune


lettera al quotidiano La Repubblica.




Share |


Racconto scritto il 19/02/2019 - 11:56
Da Paolo Sermonti
Letta n.176 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Si spera in un accordo per restituire ai pastori della sardegna dignità e con il dialogo sicuramente ci sarà un’intesa. È vero, la realtà sarda appartiene a tutti poiché va oltre il prezzo del latte! La tua sensibilità ti contraddistingue. You are special!


GiuliaRebecca Parma 20/02/2019 - 18:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?